La tua guida per coltivare le zucche

Giardino
La tua guida per coltivare le zucche

Le zucche sono una coltura classica che viene raccolta da quasi 5.000 anni. La polpa, i semi e i fiori erano popolari molto prima che i pellegrini sbarcassero a Plymouth Rock; I nativi americani li usavano tradizionalmente per il cibo, come medicina per curare problemi ai reni e come metodo di guarigione topico per tagli e graffi. Si credeva persino che curassero i morsi di serpente.

Questa classica zucca nordamericana è una prelibatezza da sola ed è anche un'aggiunta indispensabile a dessert, zuppe e condimenti. Le più grandi varietà di zucche raggiungono oltre 1.000 sterline!



Piantare le tue zucche

Le zucche crescono meglio quando pianti i loro semi direttamente nel terreno, rendendole una pianta ideale all'aperto. Le zucche non si comportano bene al freddo, quindi mira a una temperatura ottimale del suolo di 95°C e assicurati che il terreno sia ricco e ben drenato. Le piante richiedono un terreno ricco di nutrienti, quindi mescola molto compost prima di piantare e ogni volta che il terreno diventa umido.

Requisiti di spazio per le zucche

Le zucche crescono su rampicanti tortuosi che richiedono da 50 a 100 piedi quadrati per estendersi, sebbene siano disponibili varietà in miniatura per giardini più piccoli. Mentre questo modello di crescita tentacolare richiede un ampio terreno, piantare zucche ai margini del tuo lotto può dirigere le viti su e sopra il prato, rendendo superfluo un appezzamento più grande.

Tieni d'occhio la varietà che stai coltivando: le zucche in miniatura pesano fino a due libbre, le piante medie pesano tra i sette e gli 11 libbre, i tipi più grandi possono arrivare fino a 25 libbre e le zucche giganti colpiscono la bilancia a centinaia.





Requisiti di luce solare

Per una crescita ottimale, le zucche richiedono la piena luce solare. Possono crescere in una vasta gamma di ambienti e sono adatti nelle zone di rusticità da tre a nove. Questa vasta gamma si estende dai climi più freschi del nord-est e del centro America ai terreni temperati del sud-ovest.

Gli stati migliori per la coltivazione delle zucche sono California, Ohio, Pennsylvania, New York, Illinois e Michigan, secondo l'Agricultural Marketing Resource Center.

Requisiti di irrigazione

A causa della loro crescita tentacolare, le zucche richiedono un sacco di acqua - circa un pollice ogni settimana - quindi prepara l'irrigatore, ma aspetta fino a quando non c'è il sole, poiché l'umidità può facilmente favorire la malattia. Innaffia profondamente nel terreno, assicurandoti che le radici disidratate possano assorbire fino all'ultima goccia. Allo stesso tempo, aggiungi del pacciame per bloccare l'umidità e allontanare i parassiti.

Parassiti che possono danneggiare le zucche

Le zucche attirano una serie di parassiti, quindi tieni gli occhi aperti. I coleotteri sono i più comuni, ma sono facili da trattare spruzzando pesticidi sulle viti. Le lumache e le lumache divorano la carne di zucca durante le sue fasi più giovani, ma puoi posizionare un anello di sabbia attorno alle piante in crescita per tenere a bada queste creature.

Anche gli afidi sono attratti dalle zucche, ma non fanno danni se non in gran numero. Un forte getto d'acqua abbinato a un insetticida può fermare con successo un'infestazione.

Tuttavia, i tarli della vite possono causare seri problemi. Questi intrusi scavano in profondità nelle viti mentre succhiano l'umidità dall'intera pianta. La prevenzione è la chiave qui: spruzzare la vite con un forte pesticida per scongiurare l'invasione.

Potenziali malattie

Le malattie fogliari colpiscono frequentemente le zucche. L'oidio provoca spore bianche e polverose che ricoprono la superficie inferiore delle foglie, che alla fine si fanno strada e defogliano l'intero raccolto.

L'antracnosi inizia come piccole macchie marroni delineate da un cerchio più scuro, che si espande man mano che la malattia peggiora. La macchia bianca è simile, con lesioni abbronzate che compaiono sulle foglie. Il marciume nero provoca macchie grigie, mentre la peronospora gommosa dello stelo è una malattia in decomposizione che colpisce l'intera pianta.

I fungicidi possono uccidere qualsiasi di queste malattie nelle loro fasi iniziali, quindi considera di applicarli ogni 10-14 giorni una volta che le foglie si sviluppano. Per ottenere i migliori risultati, combina questo approccio con la rotazione delle colture, specialmente di piante che non sono suscettibili a queste stesse malattie.

spider man tutti i film in ordine

Nutrienti e cure speciali

Le zucche sono alimenti pesanti, quindi nutrienti speciali possono fare la differenza. Una routine regolare di compost, letame e fertilizzante aumenterà la crescita per tutta la stagione. Durante le prime fasi, prima che le viti inizino a stendere, cercare un fertilizzante ad alto contenuto di azoto, passando a uno con alti livelli di fosforo prima della fioritura.



Propagare le tue zucche

Mentre la maggior parte dei giardinieri li coltiva da seme, è possibile propagare le zucche direttamente dalla vite. Seppellisci la vite in profondità nel terreno, quindi attendi da 7 a 10 giorni per tagliare la nuova pianta. Assicurati di avere abbastanza spazio per allungare queste viti fresche.

Un bonus? Questa nuova pianta crea un apparato radicale aggiuntivo che alimenta anche la pianta primaria.

Raccogliendo le tue zucche

Saprai che le tue zucche sono mature e pronte per essere raccolte quando vedrai quella tonalità arancione profonda e caratteristica. Colpisci l'esterno per avere una sensazione di freschezza; la buccia dovrebbe essere dura, il suono dovrebbe essere vuoto e la verdura dovrebbe essere resistente alla perforazione.

Le zucche durano più a lungo con qualche centimetro di gambo rimasto, quindi tagliale con cura. Non strapparli via o rischi di perdere quei centimetri in più.

Abbondanti benefici della zucca

grande cane che morde una zucca

Una volta che le tue zucche sono pronte da mangiare, godrai di tutta una serie di benefici per la salute. Questo trattamento ricco di sostanze nutritive e ipocalorico può aiutarti a saziarti e il suo alto contenuto di antiossidanti protegge la pelle dai danni del sole riducendo al contempo il rischio di cancro e malattie degli occhi. L'abbondanza di vitamina A e C rafforza il sistema immunitario, mentre il potassio e le fibre migliorano la salute del cuore.