Quando va in onda il documentario di Michael Jackson Leaving Neverland su Channel 4?

Documentari


Leaving Neverland è un nuovo documentario che mira a esporre Michael Jackson come un manipolatore e abusatore sessuale di bambini.

Il film presenta resoconti grafici di Wade Robson e James Safechuck, due uomini che affermano di essere stati arruolati e abusati sessualmente da Jackson dall'età di sette e dieci anni, rispettivamente, con gran parte degli abusi che si presume siano avvenuti al Neverland Ranch di Jackson in California.





Ecco come guardarlo, chi è presente nel film, un riassunto delle accuse passate e presenti contro Jackson e cosa ha da dire il regista Dan Reed sul documentario...

  • Che impatto potrebbe avere Leaving Neverland sull'eredità di Michael Jackson?
  • Il regista di Neverland, Dan Reed: “Michael Jackson ha curato i ragazzini – e le loro madri”
  • Newsletter di RadioTimes.com: ricevi le ultime notizie su TV e intrattenimento direttamente nella tua casella di posta

Michael Jackson e James Safechuck (Getty)

Quando esce Leaving Neverland su Channel 4?

Leaving Neverland va in onda in due episodi da 90 minuti per due notti consecutive a 21:00 di mercoledì 6 e seconda parte a seguire giovedì 7 marzo su Canale 4.

Negli Stati Uniti il ​​film è già andato in onda, in onda su Domenica 3 e lunedì 4 marzo su HBO dalle 20:00 alle 22:00 ET/PT. Dopo la seconda parte, Oprah Winfrey ha condotto un'intervista televisiva – intitolata After Neverland – con i due accusatori del documentario Wade Robson e James Safechuck.

phoebe waller bridge assolo

Mentre la versione Channel 4 dura tre ore per lasciare spazio agli annunci pubblicitari, la versione HBO ha avuto una durata di quattro ore. Channel 4 non ha ancora annunciato l'intenzione di trasmettere After Neverland.




LEGGI DI PI: Dan Reed, regista di Lasciando Neverland: “Michael Jackson ha curato i ragazzini – e le loro madri”


Di cosa parla Leaving Neverland?

Leaving Neverland presenta resoconti dettagliati e grafici di due uomini, Wade Robson e James Safechuck, che affermano che Michael Jackson ha abusato sessualmente di loro quando erano bambini.

Racconta due storie separate, dal punto di vista dei due ragazzi e delle loro famiglie, a partire da come ciascuno ha incontrato per la prima volta il Re del Pop. Il film esamina quindi il presunto adescamento e abuso dei ragazzi da parte del cantante nel corso di molti anni e tenta di spiegare perché, per un lungo periodo di tempo, Robson e Safechuck hanno negato qualsiasi cattiva condotta sessuale da parte di Jackson.

Il documentario si conclude con le loro reazioni alla morte del cantante e la loro decisione di rendere pubbliche le accuse e come le loro vite sono cambiate da allora.

Wade Robson e sua moglie al processo di Jackson del 2005 (Getty)

Chi ha realizzato Leaving Neverland?

Leaving Neverland è realizzato dal regista britannico vincitore del Bafta Dan Reed, che ha avuto una carriera prolifica con documentari tra cui Three Days of Terror: The Charlie Hebdo Attacks, The Pedophile Hunter, Terror at the Mall, Dispatches: The Battle for Haiti e Terror a Bombay.

Parlando della concezione di Leaving Neverland, Reed ricorda come lui e l'allora commissioning editor di Channel 4 Daniel Pearl stavano parlando delle grandi storie là fuori nel mondo che non erano del tutto risolte e le persone in qualche modo sapevano ma non conoscevano davvero il risposta, e Michael Jackson era uno di loro.

Dan Reed alla premiere di Leaving Neverland (Getty)

Chi appare in Leaving Neverland?

Wade Robson e James Safechuck sono le due persone al centro del documentario. Il film include anche le apparizioni dei fratelli, della madre e della moglie di Robson, nonché della madre e della moglie di Safechuck.

Nelle interviste con le madri dei ragazzi, Joy Robson e Stephanie Safechuck, le due donne mettono in discussione le proprie decisioni di lasciare che i loro figli dormano nella camera da letto di Jackson per lunghi periodi di tempo. A un certo punto, Stephanie Safechuck dice: Ho fatto una cazzata. Non sono riuscito a proteggerlo.

La cosa più coraggiosa nel film sono state le madri che si sono fatte avanti, ammettendo quello che è successo, dice Reed.

La sorella Chantal di Wade Robson e la madre Joy al processo di Jackson nel 2005 (Getty)

Spiegando come sono stati totalmente sedotti da Jackson, dalla sua fama e dall'accesso che ha dato loro, Reed aggiunge: Vedi la faccia di Stephanie illuminarsi quando parla dell'incontro con Harrison Ford e lo champagne e tutta questa roba, sono ancora divisi tra tutti le cose buone che sono accadute durante la loro relazione con Michael Jackson.

Nel documentario vengono intervistati solo i membri delle due famiglie, ma filmati e fotografie d'archivio mostrano lo stesso Jackson, i suoi avvocati, l'attore Macaulay Culkin e l'ex moglie di Jackson, Lisa Marie Presley, tra gli altri.

Chi sono Wade Robson e James Safechuck e di cosa accusano Michael Jackson?

Michael Jackson e Wade Robson (C4)

Wade Robson viveva in Australia quando ha incontrato Jackson dopo aver vinto una gara di ballo. Sostiene di essere stato abusato sessualmente dal cantante tra i sette e i 14 anni.

James Safechuck ha incontrato Jackson quando hanno filmato insieme una pubblicità della Pepsi e sostiene che il cantante abbia abusato di lui sessualmente dall'età di dieci anni.

Entrambi gli uomini hanno precedentemente testimoniato in difesa di Jackson in tribunale, quando sono state presentate altre accuse contro il cantante (entrambi hanno testimoniato durante il suo caso del 1993 e Robson è apparso di nuovo in tribunale come parte della sua difesa nel 2005), ma non è stato fino a quando Robson ha avuto un figlio che si è sentito in dovere di affrontare le sue esperienze di abuso e di diventare pubblico nel 2013. Safechuck ha fatto lo stesso un anno dopo.

Robson ha continuato a diventare un coreografo di successo che ha lavorato con Britney Spears, N-Sync e molti altri, mentre Safechuck, un ex musicista, ora è un programmatore di computer.

gioco di troni in streaming hd

Safechuck e Robson affermano entrambi che Jackson ha abusato di loro nelle sue varie case, incluso il Neverland Ranch in California.

Cos'è il ranch dell'Isola che non c'è?

Neverland Ranch di Michael Jackson (Getty)

Il Neverland Ranch era la casa di Jackson e il parco divertimenti privato, e prendeva il nome dall'isola immaginaria di Peter Pan. La vasta tenuta aveva un cinema, tende, una piscina e molto altro.

dexter tutte le stagioni download

Nel 2003, la polizia ha fatto irruzione nel Neverland Ranch mentre indagava sulle accuse di molestie su minori che erano state mosse contro Jackson.

Cosa ha detto la Michael Jackson Estate del film Leaving Neverland?

Dopo che la HBO ha annunciato la data della prima di Leaving Neverland, la Michael Jackson Estate ha inviato una lettera di dieci pagine al CEO dell'emittente denunciando il film e bollandolo come unilaterale e sensazionalista.

La proprietà ha anche etichettato Leaving Neverland una disgrazia, dicendo: Il fatto che HBO e i suoi partner produttori non si siano nemmeno degnati di contattare nessuna di queste persone per esplorare la credibilità delle false storie raccontate da Robson e Safechuck viola tutte le norme e l'etica nel documentario cinema e giornalismo. È una vergogna.

Una copia integrale della lettera è stata pubblicata da Deadline, Potete leggerlo qui.

In risposta alla lettera, HBO ha dichiarato in una dichiarazione: I nostri piani rimangono invariati. Il documentario in due parti, Leaving Neverland, andrà in onda come programmato domenica 3 marzo e lunedì 4 marzo. Dan Reed è un regista pluripremiato che ha accuratamente documentato i resoconti di questi sopravvissuti. Le persone dovrebbero riservarsi il giudizio fino a quando non vedono il film.

C'è un trailer per Leaving Neverland?

Si C'è. Ecco qui…

Chi ha accusato Michael Jackson di abusi sessuali su minori nel corso degli anni?

Jackson è stato pubblicamente accusato da cinque persone di abusi sessuali su minori.

La prima accusa arrivò nel 1993, quando Evan Chandler accusò Jackson di aver abusato del figlio tredicenne Jordan. Il caso è stato risolto fuori dal tribunale per 23 milioni di dollari.

Nel 2005, Jackson è stato accusato di aver abusato del tredicenne sopravvissuto al cancro Gavin Arvizo. Il cantante è stato formalmente accusato di nove capi - per molestie su minori e somministrazione di un agente intossicante allo scopo di commettere un crimine - ed è stato processato per dieci (in seguito si è aggiunta un'ulteriore accusa di cospirazione per rapire un bambino). È stato assolto da tutte le accuse dopo un processo durato diversi mesi.

Durante il processo del 2005, Jason Francia, il figlio della governante di Jackson, ha testimoniato che Jackson aveva abusato di lui quando era un bambino.

Michael Jackson saluta i fan dopo essere stato dichiarato non colpevole al suo processo del 2005 (Getty)

Nel 2013, Wade Robson, che aveva testimoniato in difesa di Jackson durante il processo del 2005, ha denunciato abusi sessuali.

E infine, nel 2014, James Safechuck ha sporto denuncia contro la Michael Jackson Estate, accusando abusi sessuali.

Wade Robson e James Safechuck si conoscevano prima delle riprese di Leaving Neverland?

Wade e James si sono incontrati per la prima volta durante gli anni di Jackson, spiega Reed. Mentre Jackson era vivo, quando erano bambini, le loro strade si sono incrociate. Non credo che abbiano passato molto tempo insieme o chiacchierato molto.

La prima volta che si sono incontrati è stato nel 2014 quando si sono incontrati presso lo studio legale in cui Wade era andato per presentare la sua richiesta contro la proprietà. Quando James si è unito a quel caso, si sono incontrati negli uffici dell'avvocato ... quindi non hanno avuto ulteriori contatti per telefono, e-mail o altro fino al giorno prima della proiezione al Sundance [di Leaving Neverland] [nel 2019].

Quindi Sundance è stata la prima volta che si sono incontrati correttamente da adulti e sono usciti insieme e hanno trascorso del tempo insieme. Vanno molto d'accordo e si capiscono. È stato un piacere guardarlo e anche molto emozionante per loro.

migliori difensori fifa 22 carriera

Che impatto potrebbe avere Leaving Neverland?

Michael Jackson si esibisce intorno al 1986 (Getty)

Reed dice che l'immagine di Jackson di se stesso come un personaggio di Peter Pan che amava circondarsi di bambini e crogiolarsi nella loro innocenza nascondeva qualcosa di molto diverso.

Era molto manipolatore, molto deliberato nelle sue cure e nelle sue attività sessuali con questi bambini che hanno avuto luogo nel corso di molti, molti anni.

Il regista prevede che più persone hanno condiviso le esperienze di abuso di Robson e Safechuck da parte di Jackson, anche se non è sicuro se diventeranno pubbliche dopo aver visto il documentario.

Non credo che Wade e James possano essere gli unici perché Jordan e Gavin sono usciti in pubblico e anche il figlio della cameriera di Jackson, Jason Francia, è diventato pubblico, e credo che ce ne siano molti altri, ha detto il regista.

Usciranno o no? Non lo so, è qualcosa che le persone faranno nel loro tempo libero... Non sono interessato a far uscire nessuno o costringere nessuno a farsi avanti se non sono pronti.

Sul fatto che la musica di Jackson debba essere boicottata, Reed aggiunge: Non mi dedicherei a una campagna per vietare la sua musica, non credo che abbia alcun senso. È il momento di celebrare Michael Jackson? Non credo.

Penso che sia il momento di riconoscere l'uomo che era ed è anche un brillante intrattenitore. Forse quelle cose un giorno potranno combaciare nella mente delle persone, ma ci sarà un periodo di rivalutazione di chi era e poi, ovviamente, anche del suo lavoro.

trucchi gta vice city

Le opinioni della famiglia e dei sostenitori di Jackson sono rappresentate in Leaving Neverland?

Sebbene Reed non abbia intervistato la famiglia, gli avvocati o i fan di Jackson per il documentario, afferma che le loro opinioni sono rappresentate attraverso filmati d'archivio all'interno del film.

Puoi vedere quanto spazio abbiamo dedicato alle confutazioni di Jackson e ai confutazioni dei suoi avvocati nel momento in cui ci sono state accuse contro di lui in tribunale e nei media, spiega il regista.

Penso che abbiamo dedicato molto tempo a questo e molto tempo alle persone che, quando Wade è uscito nel 2013, erano molto scettiche e lo denigravano e generalmente dicevano cose scortesi e scettiche su di lui. Penso che abbiamo rappresentato la risposta del campo di Jackson.

Per quanto ne so, l'Estate non ha cambiato opinione dal 2005, quando il procedimento penale è terminato, quindi continuano a sostenere che Jackson non fosse un pedofilo e questo è il punto di vista che abbiamo rappresentato nel nostro film.

Qual è stata la reazione dei fan di Michael Jackson?

Michael Jackson firma autografi per i fan (Getty)

I fan di Michael Jackson hanno protestato alla proiezione di Leaving Neverland al Sundance festival del 2019 e Reed ha anche descritto il contraccolpo che ha ricevuto sui social media.

Il mio messaggio per loro? Lasciami in pace, ride.

Abbiamo ricevuto probabilmente migliaia di email e ci sono state molte cose su Twitter come ti aspetteresti, ci sono probabilmente decine di milioni di fan di Jackson là fuori... Chiunque si sia schierato a favore del film è stato inondato di abusi.

Viene da una piccola minoranza di fan di Jackson e io li chiamo i cultisti di MJ, fanno parte del culto di MJ, sono intransigenti, non ascoltano e la loro reazione istintiva è stata quella di denigrare e insultare i bambini che sono state stuprate da Michael Jackson, e non penso che sia una buona idea. Soprattutto nel 2019...

Nessuno è sorpreso dalla virulenza della risposta, ma dobbiamo contestualizzarla. La vittima non è Jackson. Le vittime in questo caso sono Wade e James e dovremmo prenderci del tempo per ascoltare le loro storie prima di provare a chiuderle.

Ci sono altri documentari su Michael Jackson in arrivo?

Sì. In preparazione alla data in onda di Leaving Neverland, la BBC ha annunciato i piani per un film rivale di Jacques Peretti intitolato Michael Jackson: The Rise and Fall. Come suggerisce il nome, il documentario riguarderà l'infanzia di Jackson a Gary, nell'Indiana, il suo periodo nella band di famiglia The Jackson 5, la sua carriera solista di successo e le sue lotte con la fama e la stampa.

Utilizzando un gruppo di contributori – nessun nome ancora confermato – il film tenterà di sbrogliare le circostanze, le polemiche e le accuse che continuano a circondarlo oggi nel tentativo di comprendere meglio l'ascesa e la caduta della superstar del pop.

Peretti ha realizzato tre film precedenti su Jackson, ma resta da vedere come reggerà la sua ultima uscita della BBC rispetto alle affermazioni fatte in Leaving Neverland.

Leaving Neverland: Michael Jackson and Me andrà in onda alle 21:00 mercoledì 6 e giovedì 7 marzo su Channel 4