Cosa significa M in James Bond e svelati i veri nomi

Film


Con il passare dei mesi e la data di uscita di No Time to Die continua ad essere posticipata, molti fan di 007 si stanno ritrovando a tornare a guardare i precedenti film di James Bond per cercare di compensare la mancanza di nuova azione.

Mentre ciascuno dei 24 film pubblicati finora nel canone di Bond ha i suoi pro e contro, tutti hanno alcune cose in comune: azione pulsante, gadget incredibili e alcuni personaggi estremamente memorabili.





A parte lo stesso Bond, e forse un paio degli antagonisti più noti, uno dei personaggi più iconici è senza dubbio M, il superiore di Bond e il capo dell'MI6.

Nel corso degli anni, quattro attori hanno interpretato diverse versioni di M nelle produzioni ufficiali di Eon: continua a leggere per tutto ciò che devi sapere su di loro, incluso cosa significa M e i veri nomi di ciascuna delle singole incarnazioni di M.

Per gestire le tue preferenze email, clicca qui.

Che cosa significa M?

M è il capo dell'MI6 e sta per Missioni - per identificare che l'operatore storico è il capo del Dipartimento delle missioni. M non è un personaggio, ma piuttosto un ruolo che è stato ricoperto da vari personaggi nei 25 film.

Bernard Lee

Bernard Lee



Il primo attore ad apparire come M è stato Bernard Lee, che ha interpretato la prima incarnazione del personaggio tra il 1962 e il 1979, apparendo in un totale di 11 film in quel periodo.

Questa incarnazione di M è forse la più in linea con la versione originale creata dal creatore di Bond Ian Fleming nei suoi romanzi, con il personaggio presentato come duro e senza fronzoli nel suo approccio allo spionaggio.

In effetti ha anche lo stesso nome della versione che compare nei libri, con il suo nome che si è rivelato essere Miles in The Spy Who Loved Me. (Il personaggio dei romanzi si chiama Miles Messervy ).

Robert Brown

Dopo la morte di Lee nel 1981, nessuna nuova M è stata introdotta per il prossimo film Solo per i tuoi occhi come segno di rispetto, con il personaggio invece che si dice fosse in congedo.

Quindi, per Octopussy del 1983, Robert Brown – che in precedenza aveva interpretato il personaggio dell'ammiraglio Hargreaves in La spia che mi amava – è stato scelto come la nuova M, un ruolo che ha continuato a interpretare per i successivi quattro film fino a License to Kill nel 1989.

C'è un certo dibattito sul fatto che la M di Brown sia destinata a essere lo stesso personaggio della M di Lee, o se stia ancora interpretando L'ammiraglio Hargreaves ed è stato promosso al ruolo di M, cosa che non viene mai chiarita nei suoi film.

Judi Dench

L'attrice successiva ad assumere il ruolo è stata Judi Dench, che ha iniziato a interpretare M nel 1995 in GoldenEye ed è apparsa nei successivi sette film fino a Skyfall nel 2012 (sebbene appaia anche brevemente in un video in Spectre).

Si dice che questa versione del personaggio sia basata sulla vita reale del capo dell'MI5 Stella Rimmington, e originariamente ha una relazione tesa con Bond, a cui si riferisce notoriamente come un dinosauro sessista e misogino, una reliquia della Guerra Fredda nel suo primo film .

Con l'avanzare del film – e specialmente quando Daniel Craig ha assunto il ruolo di 007 – inizia a sviluppare un rapporto migliore con Bond, e la sua interpretazione finale in Skyfall la vede al centro della scena prima che venga colpita, diventando la prima M a morire sullo schermo nella storia di Bond.

Dopo la sua morte, il suo vero nome viene rivelato come Olivia Mansfield , con quel nome che appare su una confezione regalo che viene data a Bond alla fine del film.

Ralph Fiennes

La M di Judi Dench è stata direttamente sostituita da quella di Ralph Fiennes Gareth Mallory , che era apparso in tutta Skyfall come presidente del Comitato per l'intelligence e la sicurezza.

Ha continuato ad apparire in Spectre e apparirà ancora una volta nel prossimo No Time to Die.

altra signora

Mentre ci sono state solo quattro Ms ufficiali, un certo numero di altri attori sono apparsi come il personaggio nei due film non canonici di James Bond.

John Huston interpreta originariamente il ruolo in Casino Royale del 1967 (il suo vero nome è McTarry), prima di essere sostituito nientemeno che dallo stesso Bond, interpretato nel film da David Niven. Nel frattempo in Never Say Never Again del 1983, Edward Fox interpreta M.

Cerchi qualcos'altro da guardare? Consulta la nostra guida TV.