Cos'è il calendario lunare?

Vita
Cos'è il calendario lunare?

Le antiche civiltà hanno creato calendari basati su eventi osservabili come le stagioni e le fasi lunari. Un calendario lunare si basa sul ciclo mensile delle fasi lunari.

Un antico sacerdote romano osservava il cielo e annunciava al re ogni luna nuova. La luna nuova segnava l'inizio di un nuovo mese. Il primo giorno del mese era chiamato 'Calende' in base alla loro parola 'calare', che significa 'annunciare solennemente'. La parola moderna 'calendario' si è evoluta dalle usanze romane.



intercalazione

poweroffforever / Getty Images

La maggior parte dei calendari lunari sono in realtà calendari lunisolari. Un calendario lunisolare determina i mesi con il ciclo lunare e quindi aggiunge intercalazioni. L'intercalazione è il processo di inserimento di giorni, settimane o mesi bisestili per allineare un calendario lunare con l'anno o le stagioni solari. Il primo calendario solare conosciuto è stato utilizzato nell'antico Egitto. Le prove suggeriscono che fosse basato su un calendario lunare. Il calendario solare è stato utilizzato per scopi civili e agricoli, mentre il calendario lunare è rimasto in uso per scopi religiosi.

attori enola holmes

Mese sinodico

chrisp0 / Getty Images

Il termine 'sinodico' deriva dalla parola greca che indica un incontro tra Sole e Luna. L'aspetto della Luna da una prospettiva sulla Terra è determinato dalla posizione della Luna rispetto al Sole. Un mese sinodico, chiamato anche lunazione, è il periodo dell'orbita della Luna in relazione al Sole e alla Terra. In termini più semplici, è il periodo di tempo da una luna nuova all'altra. Il mese sinodico viene utilizzato per calcolare i cicli di eclissi.





Orbita

adventtr / Getty Images

La Luna orbita attorno alla Terra, mentre la Terra orbita attorno al Sole. L'orbita della Terra attorno al Sole è ellittica anziché circolare, quindi la velocità orbitale varia durante l'anno. Le lunazioni variano tra 29,26 e 29,80 giorni. La variazione deriva dall'effetto della gravità del Sole sull'orbita della Luna. Ogni mese del calendario lunare corrisponde a una lunazione e ad ogni ciclo lunare può essere assegnato un numero identificativo univoco.

lunazioni

spooh / Getty Images

I mesi di un calendario lunare si alternano tra 29 e 30 giorni per corrispondere alle lunazioni. Un periodo di dodici lunazioni è di soli 354 giorni, quindi i calendari puramente lunari perdono 11 giorni all'anno rispetto al calendario gregoriano. I Sumeri furono la prima civiltà a sviluppare un calendario basato sulle fasi lunari. Il loro mese iniziava il primo giorno di una luna nuova visibile. Gli intercalcoli sono stati inseriti casualmente quando i funzionari si sono resi conto che il calendario non seguiva più le stagioni.

Calendario gregoriano

RTimages / Getty Images

Il calendario gregoriano è usato ufficialmente in tutto il mondo. L'Arabia Saudita fa eccezione e utilizza ufficialmente il calendario lunare islamico. I calendari lunari e lunisolari vengono utilizzati per tenere traccia delle feste religiose e delle feste nazionali. Israele usa il calendario gregoriano per scopi internazionali e il calendario ebraico lunisolare all'interno della propria nazione.

Calendario cinese

Kevin Frayer / Getty Images

Il calendario lunisolare cinese Han prende il nome dalla famiglia regnante che lo ha creato. La famiglia Han credeva che i cicli annuali regolamentati fossero essenziali per un impero ben governato. Questo calendario è iniziato con la seconda luna oscura dopo il solstizio d'inverno. Conteneva 24 marcatori stagionali corrispondenti all'anno solare per scopi agricoli. Ogni marcatore è stato nominato per un evento accaduto durante quell'anno. La Cina è passata al calendario gregoriano per uso ufficiale nel 1929, mentre il calendario lunisolare è ancora utilizzato per le festività tradizionali come il capodanno cinese.

eurovision song contest vincitori

Festività e date speciali

Maja Mitrovic / Getty Images

Molte nazioni e culture usano calendari lunari o lunisolari per eventi celebrativi o religiosi. Un elenco di feste ed eventi popolari in tutto il mondo include:



  • Ramadan - calendario islamico
  • Pasqua- nel periodo della Pasqua ebraica
  • Mid-Autumn Festival e Chuseok -Calendari cinese e coreano
  • Loi Krathong - Calendario tailandese
  • Vesak/Buddha's - Calendario buddista di compleanno
  • Diwali - Calendari indù
  • Rosh Hashanah - Calendario ebraico

Islam ed ebraismo

nicomenijes / Getty Images

Le religioni islamica e giudaica usano e aggiornano ancora i calendari tradizionali. L'anno religioso ebraico inizia in autunno. Il calendario islamico iniziò il giorno in cui il profeta Muhammad iniziò il suo viaggio dalla Mecca a Medina. Il calendario islamico è un calendario lunare puro, quindi non si allinea con le stagioni. Ciò significa che il Ramadan si sposta lentamente in diverse stagioni e non corrisponde al calendario gregoriano. L'ebraismo evita le fluttuanti stagioni delle vacanze con un sistema di cicli di 19 anni, sette anni bisestili e un mese in più alla fine di ogni anno. Questo sistema mantiene le festività ebraiche entro un mese dalle date corrispondenti sul calendario gregoriano.

Storia

shaunl/Getty Images

È interessante notare che mentre alcuni calendari sono stati costruiti sul lavoro di civiltà più antiche, la maggior parte è stata creata isolatamente. Le antiche civiltà di tutto il mondo hanno sviluppato i calendari nello stesso periodo. La maggior parte di loro utilizzava il ciclo lunare e i loro calcoli sono tutti molto simili tra loro. Queste civiltà non avrebbero potuto scambiarsi informazioni. Molti archeologi e altri ricercatori ritengono che queste antiche civiltà abbiano tracciato i cicli lunari prima dei calendari perché la luna ha un forte effetto sulle maree e su altri fenomeni naturali.

Astrologia

THEPALMER / Getty Images

L'astrologia è una pratica molto antica che utilizza calendari lunari, solari e lunisolari. Il calendario lunare è favorito in molte culture e da individui in nazioni dove l'astrologia è solo una novità. L'Almanacco del contadino utilizza anche tutti e tre i tipi di calendari. È stata fondata nel 1818 ed è pubblicata ancora oggi. L'Almanacco del contadino utilizza un mix di astrologia e altri concetti per fare previsioni su tempo, agricoltura e date di buona fortuna per i principali eventi della vita.