Quali sono i mostri di The Witcher? Una guida alle creature della serie Netflix

Fantasia


The Witcher è ora disponibile su Netflix e ha già impressionato i fan con il suo approccio oscuro in stile Game of Thrones al genere fantasy.

Basato sui libri più venduti di Andrzej Sapkowski, che sono stati anche adattati in una serie di videogiochi di successo, The Witcher segue le avventure di Geralt di Rivia (Henry Cavill), un abile guerriero che trascorre il suo tempo uccidendo una varietà di mortali mostri soprannaturali.





Mentre alcuni dei suoi nemici potrebbero essere riconoscibili per il laico - tutti hanno sentito parlare di draghi, ne sono sicuro - ci sono molte bestie con cui gli spettatori avranno meno familiarità, create appositamente per l'universo di Witcher.

Ecco una guida ad alcune delle creature soprannaturali contro cui Geralt si scontra...

destino stay night anime ordine

Kikimora

Queste creature mortali simili a insetti sono apparse per la prima volta nel racconto The Lesser Evil. Descritte come dotate di zampe ossute e artigliate e una forma simile a un ragno, coperte da pelle nera secca, le creature hanno anche occhi vitrei e zanne aghiformi.

I Kikimora (a volte chiamati Kikimore) fanno il loro debutto nel primo episodio della serie Netflix, essendo apparsi anche nei giochi di Witcher, in cui viene rivelato che sono vulnerabili all'olio insettoide.

Le creature sono liberamente ispirate a un mostro con lo stesso nome della mitologia slava, uno spirito femminile da incubo che occupa una casa e porta sfortuna ai suoi abitanti.



Grido

La Striga è presente solo in una storia nei libri di Witcher: Weidzmen. Una Striga è in realtà una donna che è stata maledetta per trasformarsi in un mostro orribile di notte, proprio come la principessa Fiona in Shrek. È un'altra principessa che compare nella trama della Striga di The Witcher: la principessa Adda, che cadde preda della maledizione nonostante fosse già morta.

Le strighe sono sfigurate e mortali, con una dieta composta da carne umana. C'è, tuttavia, un modo per fermare il mostro. Se qualcuno riesce a tenere la Strige dal suo luogo di riposo fino all'alba, la maledizione è annullata.

il grassetto sutton

Come molte delle creature di Witcher, le Strige sono vagamente basate su un vero mostro folcloristico. Nella leggenda albanese, le Shtriga erano streghe succhiasangue che di giorno si trasformavano in insetti.

Hirikka

Gli Hirikka sono una specie in via di estinzione nel mondo di The Witcher, essendo stati cacciati sull'orlo dell'estinzione. In Sword of Destiny, sono descritti come ancora più rari dei draghi.

Silvestre

I silvani sono una specie di creature, simili ai folletti, che sembrano un incrocio tra un umano e una capra.

Le loro teste cornute, le gambe pelose e gli zoccoli fessi gli hanno fatto guadagnare il soprannome di diavolo (o deoval) tra gli umani, sebbene siano tollerati a causa della loro dieta vegetariana non minacciosa.

prossima partita inghilterra

In The Witcher, il Sylvan più importante è Torque, una creatura che molesta una comunità di contadini umani, dopo aver stretto un accordo con una città di Elfi per rubare i loro segreti agricoli. Naturalmente, le cose vanno male per il malizioso Torque quando Geralt viene coinvolto.

Dragone dorato

Molto più rari e potenti dei normali draghi che esistono nel mondo di The Witcher, i Golden Dragon si distinguono per la loro brillante tonalità dorata e si dice che possiedano molti poteri magici esotici.

Con una lunghezza fino a 20 metri, le bestie sputafuoco sono in grado di cambiare la loro forma fisica in quella di qualsiasi essere vivente, un'abilità inestimabile quando si cerca di rimanere inosservati. La loro descrizione in The Witcher's Bounds of Reason trae ispirazione dalla mitologia di Dungeons and Dragons.

test cultura generale con risposte

Vilentretenmerth è il nome di un drago d'oro che Geralt incontra per la prima volta nella storia mentre ha assunto la forma di un umano chiamato Borch Three Jackdaws.

Djinn

La parola Djinn è stata tradotta in inglese come Genie, e questo spirito elementale dell'aria ha una quantità sorprendente in comune con lo spiritoso abitante della lampada visto in Aladdin della Disney.

I jinn sono spiriti potenti, capaci di scatenare grandi e terribili magie. Una volta catturati, sono legati ai loro rapitori e sono obbligati a soddisfare tre desideri. Una volta che i desideri sono stati esauditi, lo spirito è libero.

Un pericoloso accordo con il Djinn costituisce una parte fondamentale del retroscena di Geralt nel primo cortometraggio di Witcher intitolato The Last Wish, che è servito come ispirazione per il quinto episodio della serie Netflix.

Doppler

Come Golden Dragons, Doppler - noti anche come shifter, imitatori, doppi, imitatori e pavrat - sono in grado di nascondersi in bella vista attraverso l'imitazione. Le bestie mutaforma possono assumere la forma di qualsiasi uomo o creatura di dimensioni simili.

Possono anche trasformare parti del loro corpo in oggetti, come spade o strumenti, anche se lasciare andare l'oggetto lo trasformerebbe di nuovo in carne strappata. La loro debolezza, sia nei libri di Witcher che nella serie Netflix, è l'argento, l'elemento metallico che impedisce a un Doppler di usare i suoi poteri.

In generale, la specie è nota per essere eccezionalmente benevola e ben intenzionata, anche se, come mostra la serie, non è così per tutti i Doppler.

il calciatore più forte del mondo 2018

La prima stagione di The Witcher è disponibile per la visione ora su Netflix