Questo personaggio di Game of Thrones è morto orribilmente fuori dallo schermo, dicono gli showrunner

Dramma


Dalla Montagna che ha schiacciato il cranio del principe Oberyn nell'oblio, ad Ayra che ha tagliato i bulbi oculari di Meryn Trant, Game of Thrones ci ha fatto assistere ad alcune morti davvero orribili. Ma a quanto pare c'è stato un personaggio ucciso in un modo troppo raccapricciante per lo schermo: Ser Pounce.

Sì, dobbiamo purtroppo segnalare che il gatto peloso di King Tommen - il uno che ha salutato una civettuola Margaery Tyrell nella quarta stagione – è stato ucciso in un modo troppo macabro per essere ripreso dalla telecamera.





  • Game of Thrones non finirà davvero nel 2019, e nemmeno nessun altro franchise moderno
  • Game of Thrones stagione 8: confermata la data di messa in onda e tutto quello che c'è da sapere
  • Guarda GRATIS le serie complete di Patrick Melrose, Save Me e In the Long Run su RadioTimes.com


Guarda le stagioni 1-7 di Game of Thrones su NOW TV


Dopo il suicidio di [SPOILER STARE] Tommen nel finale della sesta stagione, che ha seguito la morte di Margaery nell'esplosione a macchia d'olio di Sept of Baelor, Cersei Lannister (ora regina dei sette regni) ha ucciso il gatto in stile brutale.

Cersei odiava così tanto il nome 'Ser Pounce' che non poteva permettergli di sopravvivere, ha detto lo showrunner David Benioff QUELLO . Quindi si è inventata la sua [esecuzione] più diabolica. La morte di Ser Pounce è stata così orribile che non siamo nemmeno riusciti a trasmetterla.

Natalie Dormer come Margaery Tyrell e Charles Dean-Chapman come Tommen Baratheon nella prima scena di Ser Pounce

Cersei ha impostato The Mountain per distruggere qualsiasi ricordo di suo figlio e del suo suicidio? O ha usato le sue vecchie tattiche di avvelenamento? Non vogliamo saperlo. Il dolore è troppo.



Tuttavia, i creatori di Thrones Benioff e DB Weiss non sembrano essere troppo rattristati da questa tragedia, con Ser Pounce apparentemente non troppo cooperativo sul set.

Non è stato davvero divertente lavorare con quel gatto, ha detto Benioff. C'è una ragione per cui è nata la frase 'come i gatti da pastore'.

I cani generalmente fanno quello che chiedi loro di fare se sono intelligenti e ben addestrati, ha aggiunto Weiss. I gatti hanno la loro agenda.

Ma per quanto indisciplinato Pounce possa essere stato durante le riprese, il suo impatto su Westeros e sui nostri cuori è inconfondibile. E ricorderemo ancora la sua performance indimenticabile per gli anni a venire - lo giuriamo sugli antichi dei e sul miagolio.


Iscriviti alla newsletter gratuita di RadioTimes.com