Scott Mills su cosa significa per lui la sua amata soap Neighbours prima dello spettacolo celebrativo della BBC Radio 2

Vicinato

Questo concorso è ora chiuso



In questa rubrica esclusiva per la guida TV, Scott Mills ripensa con affetto alla sua amata soap, Neighbours, prima del suo spettacolo celebrativo su BBC Radio 2 questo lunedì festivo.

Come diciamo buon compleanno, Neighbours, Mills riflette su cosa significhi per lui il favorito australiano e perché è più importante che mai che ci rivolgiamo al passato per trovare conforto.





La vita da preadolescente nell'Hampshire a metà degli anni '80 era piuttosto monotona. Non c'era Internet, quindi non eravamo esposti a un mondo di intrattenimento globale sul tuo smartphone come lo siamo ora.

Ricordo di essere stato assente da scuola con un virus nel 1987. La TV diurna – programmi piuttosto che immagini statiche Ceefax – era nuova. Mentre ero sul divano quella settimana, la mia realtà è stata illuminata da un raggio di luce proveniente dalla TV… Vicini.

A quel tempo, la mia conoscenza della cultura australiana era inesistente. Sapevo che era dall'altra parte del mondo dal globo che avevo nella mia camera da letto, ma non conoscevo nessuno che fosse stato lì. I vicini si sentivano come un portale in un altro mondo dove tutti avevano una bella casa, indossavano abiti dai colori pastello e il sole splendeva.

Per un po' è stato il mio programma televisivo segreto, finché non ho capito che non ero l'unico fan dei Neighbors a scuola. Quando un compagno di classe è tornato dalla malattia, è stato accolto con nuova popolarità come portatore di nuove informazioni su Ramsey Street.

Per fortuna, la BBC ha riconosciuto la sua popolarità e l'ha spostata in uno slot per l'ora del tè, creando Neighbours-mania; in un anno ha attirato regolarmente circa 18 milioni di telespettatori e ha trasformato il cast in nomi familiari.



La signora Mangel era il mio personaggio preferito come ascia da battaglia residente. Waspy fino all'osso, anche quando ordinava un'acqua al bar si accigliava, Iced! Non dal rubinetto!. È stata nello show solo per un paio d'anni, ma quando sei giovane questa è una percentuale molto più grande della tua esistenza vissuta, quindi quei due anni sembrano una vita.

Amavo Scott, Charlene, Mike e Plain Jane Superbrain. Avrei voluto essere in quella banda indossando canottiere luminose invece dei pruriginosi maglioni di C&A, avere una triglia baciata dal sole di magnificenza e andare nei bar e ordinare un cappuccino.

Il Regno Unito è rimasto indietro di due anni rispetto alla trasmissione australiana che ha creato scenari da capogiro, inclusa la visione di episodi di Natale a giugno. Potrei guardare Scott e Charlene in Neighbours all'ora del tè, e un'ora dopo guardarli come Jason o Kylie in Top of the Pops. Da orgoglioso ragazzo pop, non ne ho mai abbastanza.

Anni dopo a Radio 1, Colin Murray venne a sapere della mia ossessione per Oz e fece in modo che Jason Donovan facesse capolino dalla porta dello studio e chiedesse: Ehi, sei Scott Mills? All'improvviso avevo di nuovo 13 anni e la mia mascella ha colpito il pavimento mentre Scott Robinson mi parlava. Kylie e io ci siamo incontrati molte volte, ma tengo a bada la mia fan-girling per concentrarmi sul suo progetto attuale.

Durante gli ultimi difficili 18 mesi, ho spesso cercato rifugio nel conforto della nostalgia, riflettendo sul mio posto felice, seduto sul divano di mia nonna a guardare la televisione mangiando biscotti, e questo mi ha fatto capire che festa di gioia era - ed è tuttora - per me. Voglio far splendere quella luce del sole dal passato ad oggi e nel futuro di cui abbiamo più bisogno che mai mentre il mondo si apre.

Amo la radio, quell'intimità di parlare direttamente con qualcuno che non hai incontrato, ma senti che stai parlando direttamente con loro perché i tuoi passati sono simili. Se sono in un ufficio occupato o in un autobus affollato, la voce della radio parla solo a quell'individuo, rendendo la radio un mezzo così personale. Non vedo l'ora di ricevere centinaia (si spera migliaia) di testi ed e-mail sui ricordi degli ascoltatori di ciò che sta accadendo a Erinsborough, così possiamo tutti fare un passo indietro nel tempo... e ricordare insieme. Questo programma è per ogni ex tredicenne, ospitato dal tredicenne che è in me, con la stessa eccitazione che ho avuto allora, che è stata assopita mentre ero adulta. E voglio bussare alla porta di ogni ascoltatore e chiedere se stanno uscendo per suonare... dopo aver visto Neighbours, ovviamente.

Scott Mills: Buon compleanno vicini! va in onda lunedì 30 agosto, dalle 14:00 alle 17:00, su BBC Radio 2 e BBC Sounds.