Motivo per cui Michael Jordan indossava il numero 23 e perché è passato al 45

Sport


Michael Jordan è il nome tornato sulle labbra degli appassionati di sport dopo l'uscita – e il successo universale – della serie di successo di Netflix The Last Dance.

Lo spettacolo descrive in dettaglio l'ascesa di Jordan e dei Chicago Bulls durante i primi anni '90, culminando in un'elettrizzante stagione di 'ultimo ballo' mentre la squadra si avvicinava alla fine dei loro giorni di gloria insieme.





Non solo Jordan è stato un successo in campo, ma è diventato un fenomeno globale con l'aumento delle vendite di scarpe Air Jordan e il suo iconico numero 23 impresso nella mente dei fan della NBA, ma perché indossava 23 e perché ha cambiato numero?

Perché Michael Jordan indossava il numero 23?

Jordan ha preso la maglia numero 23 fin dalla tenera età che risale al suo tempo alla Laney High School. Suo fratello maggiore Larry era già nella squadra con il numero 45, quindi Jordan ha semplicemente dimezzato il numero per raggiungere il 23, con l'aiuto di un piccolo arrotondamento per eccesso.

Ha continuato a indossare il 23 per l'Università della Carolina del Nord, dove si è fatto un nome e alla fine ha guadagnato un colpo alla NBA nel 1984.

Si è unito ai Bulls e ha mantenuto il suo numero di maglia per nove anni, anche se è stato costretto a indossare il numero 12 per una partita dopo che la sua maglia tradizionale è scomparsa prima di una partita.

Perché Michael Jordan è passato al numero 45?

Jordan si ritirò dalla NBA nell'ottobre 1993 in seguito all'omicidio di suo padre diversi mesi prima. Ha dichiarato di aver perso la voglia di giocare e di non poter continuare. Ha continuato a giocare a baseball nella Minor League per un periodo.



I Bulls hanno ritirato la maglia numero 23 in onore della Giordania nel 1994, ma ha fatto un'altra mossa shock. Sono tornato ha dichiarato Jordan al suo ritorno per l'ultimo tratto della stagione 1994/95. In quella stagione indossava il numero 45, il vecchio numero di suo fratello Larry.

Tuttavia, a seguito di un paio di errori insoliti, una famosa citazione di Magic Johnson: il numero 45 non esplode come il numero 23 utilizzato per ispirare Jordan a tornare al suo vecchio numero 23 e ha messo a tacere i critici con una fine abbagliante della sua carriera.