La vera storia di Al Capone – la vera storia dietro il biopic di Tom Hardy Capone

Film


La star di Peaky Blinders, Tom Hardy, assume il ruolo di un gangster invecchiato in Capone, un film biografico sugli ultimi anni del famigerato contrabbandiere di Chicago Al Capone.

Ma chi era Al Capone e perché era famoso? È davvero morto dopo aver contratto la sifilide? Continua a leggere per la storia della vita reale dietro il film Capone.





Chi era Al Capone e cosa faceva?

Al Capone, Getty Images

Al Scarface Capone era un gangster che è salito alla ribalta durante l'era del proibizionismo americano negli anni '20, quando le bande della criminalità organizzata hanno approfittato della situazione per fare fortuna gestendo attività di contrabbando.

Oltre al contrabbando, Capone gestiva circuiti di prostituzione e racket del gioco d'azzardo a Chicago, mentre controllava i politici e i funzionari locali della città con un misto di corruzione e intimidazione.

Era responsabile del massacro di San Valentinonel 1929, dove ordinò la morte di sette gang rivali (in seguito ricostruiti per film come A qualcuno piace caldo), e per il suo brutale pestaggio di tre dipendenti maschi quello stesso anno (l'evento fu incluso nel film del 1987 Gli intoccabili, in cui Capone è stato interpretato da Robert De Niro).

clash mini in italia



Secondo a articolo di giornale dal 1936 si sosteneva che Capone fosse responsabile della morte di almeno 33 persone. Dopo il massacro di San Valentino, è stato soprannominato dalle autorità il nemico pubblico n. 1.

'Gli intoccabili', una squadra d'élite di incorruttibili agenti del proibizionismo, finalmente inchiodò Capone nel 1931. Incapaci di provare omicidio o racket, lo accusarono di evasione fiscale.

Al Capone è davvero impazzito?

La sinossi di Capone recita: All'età di 47 anni, dopo quasi un decennio di reclusione, la demenza fa marcire la mente di Capone e il suo passato diventa presente mentre i ricordi strazianti delle sue origini violente e brutali si fondono nella sua vita da sveglio.

Nella vita reale, a Capone fu diagnosticata la neurosifilide (sifilide del cervello, quando la malattia infetta il sistema nervoso centrale) nel 1938, mentre era detenuto nella famigerata prigione di Alcatraz. Sua moglie ha chiesto con successo di farlo rilasciare sulla parola l'anno successivo, a causa delle sue ridotte capacità mentali.

Mentre era in cura medica, era troppo tardi per invertire l'impatto che la malattia aveva avuto sul suo cervello.

Ha trascorso i suoi ultimi anni nella sua villa in Florida e, nel film, è perseguitato da allucinazioni e ricordi del suo passato violento. Sebbene non ci siano prove scritte del vero Capone che sperimenta dei flashback, i resoconti contemporanei lo descrivono come un comportamento infantile a causa delle sue facoltà mentali deteriorate.

Liverpool Manchester United in streaming dal vivo

Tom Hardy interpreta Al Capone

Nel film, è anche convinto a scambiare il suo sempre presente sigaro con una carota più sana, ma lo scrittore/regista Josh Trank ha ammesso che la carota era una licenza creativa. 1.000 per cento, sono colpevole di aver inventato, ha detto USA Today .

Al Capone ha avuto un figlio illegittimo?

Anche il figlio illegittimo di Capone del film era un'invenzione di Trank, sebbene ritenga che la probabilità che avesse un figlio del genere fosse alta, data la sua posizione [di Capone] in questo mondo e il suo lavoro.

Il vero Capone aveva un figlio riconosciuto, un figlio di nome Albert Francis (interpretato nel film da Noel Fisher), che visse fino all'età di 85 anni.

Come e quando è morto Al Capone?

Capone morì all'età di 48 anni il 25 gennaio 1947, dopo aver sofferto di ictus, broncopolmonite e arresto cardiaco in un periodo di quattro giorni prima della sua morte.

Stai cercando il dramma criminale perfetto per tenerti affascinato? Scopri cos'altro c'è con il nostrotv Guida.

disney plus quanti profili

Puoi guardare il trailer di Capone, con Tom Hardy, di seguito: