Le acconciature più iconiche degli anni '80

Vita
Le acconciature più iconiche degli anni '80

Materialismo. Individualità. Consumismo. Gli anni '80 furono un decennio di eccessi⁠—che si rifletteva sia nelle mode popolari che nelle acconciature dell'epoca. Il naturale divenne innaturale, con neon, spandex e un sacco di lacca per capelli che spazzavano via gli ultimi frammenti dell'era della discoteca. Che tu abbia vissuto o meno gli anni '80, una cosa è certa: il decennio famoso per aver portato tutto al massimo ha avuto più della sua giusta quota di acconciature esagerate.



Grande crimpatura

Capelli arricciati izusek / Getty Images

I capelli con texture sono fantastici. I capelli con la consistenza di una patatina fritta tagliata increspata⁠—e altrettanto fritti⁠—potrebbero spingerli. Che ci crediate o no, i capelli arricciati erano il look du jour negli anni '80. Questo look è stato ottenuto con un semplice strumento per lo styling riscaldato che avrebbe bloccato le tue trecce per premere in piccoli zig-zag di bontà crespi. Certo, ha aggiunto volume⁠—se non ti dispiace che mi ha appena infilato il dito in uno sguardo da presa.

Permanente alla perfezione

Capelli con la permanente kevinruss / Getty Images

Per coloro che non hanno i ricci e il volume naturali, le permanenti erano il modo perfetto per fingere finché non ce l'hai fatta. Dopotutto, cosa potrebbe esserci di più bello dei capelli ricci senza il ferro arricciacapelli? Raggiungere un'onda permanente richiede ore nei saloni per ottenere un'alterazione irreversibile della struttura dei capelli. Il risultato? Piccoli riccioli stretti che sono durati per mesi. Il più delle volte, però, i capelli risultavano più da barboncino che da volpe. Basta guardare in su pessime permanenti anni '80 per milioni di esempi.





Andare Grande o andare a casa

Capelli gonfi olgaecat / Getty Images

Nessun ma al riguardo⁠—i capelli grandi erano grande negli anni '80. Sia le donne che gli uomini hanno fatto di tutto per raggiungere incredibili altezze di capelli sulla testa. Ispirato alle fasce per capelli in metallo pesante, questo look pesantemente laccato e preso in giro è stato un grande avvitamento alle acconciature hippie naturalmente fluenti di un decennio prima.

Coda di cavallo altissima

Coda di cavallo alta Jason_V / Getty Images

L'introduzione dello scrunchie, una grande cravatta in tessuto disponibile in qualsiasi colore dell'arcobaleno, ha dato nuova vita all'umile coda di cavallo negli anni '80. L'accessorio per capelli era una dichiarazione di moda a sé stante ed è diventato parte integrante dell'acconciatura. Le code di cavallo erano indossate in alto sopra la testa o di lato, un aspetto noto anche come becco di balena o palma. A differenza delle code di cavallo prim e corrette di un tempo, l'aspetto era intenzionalmente disordinato e spensierato.

Cascate di riccioli

Capelli ricci javi_indy / Getty Images

Una testa di boing-boing a spirale elastici lungo la schiena, alla Whitney Houston, era il look ambito tra le ragazze dai capelli ricci negli anni '80. Plettri, gel e lacca per capelli hanno alzato il volume e la definizione al massimo.

Per coloro che non sono benedetti con le proprie spirali naturali, i bigodini Clairol Benders sono venuti in soccorso. Questi soffici tubi rosa e blu, che assomigliavano molto a riccioli di formaggio color pastello, si riscaldavano come mini rulli caldi per dare a milioni di arricciacapelli quella perfetta testa di cavatappi tanto amata negli anni '80.

Diventa punk

Acconciatura punk runzelkorn / Getty Images

La controcultura punk degli anni '70 è uscita dall'ombra ed è entrata nel mainstream negli anni '80, quando la generazione Xer emergente ha cercato nuovi modi provocatori per esprimere la propria individualità. Accanto a spille da balia, punte e borchie, capelli dallo stile selvaggio in qualsiasi tonalità immaginabile sono apparsi un po' ovunque, dal centro città alle piccole città sonnolente. I capelli a punta erano di gran moda, così come i mohawk, i dos rasati e decolorati.

La teoria del Big Bang

Scoppi del centro commerciale kevinruss / Getty Images

Se volevi essere la ragazza più sfrenata del centro commerciale alla fine degli anni '80, anche tu dovresti fare la tua parte nell'impoverire lo strato di ozono. La frangia del centro commerciale, o la frangia poofy presa in giro verso il cielo con abbondanti quantità di lacca per capelli, era il look preferito per le donne più giovani che totalmente trascorrevano tutto il loro tempo libero nei centri commerciali. Il look ha preso il sopravvento come una bomboletta di lacca in fiamme⁠—un tempo, anche le star di serie A sfoggiavano la frangia Aqua-Net sul tappeto rosso.



Dissolvenza in alto

Dissolvenza in alto PeopleImages/Getty Images

Con il Jheri-curl in via di estinzione, l'high top fade è uscito dall'ombra ed è diventato il punto di riferimento per i giovani ragazzi neri a metà degli anni '80. L'acconciatura geometricamente precisa, che era molto lunga sopra e molto corta ai lati, incarnava l'età d'oro dell'hip hop ed era più famosamente sfoggiata dai rapper Kid n' Play. Alla fine si è evoluto per consentire di ritagliare qualsiasi forma sulla parte superiore e di inserire un numero qualsiasi di disegni nei lati. Il look era così fresco che i ragazzi caucasici spesso tentavano⁠—e fallivano⁠—di emularlo, non avendo la giusta consistenza dei capelli per tirarlo fuori.

Prima gli affari, dopo il divertimento

muggine sdominick / Getty Images

Sebbene il muggine sia nato nei primi anni '70, non è decollato fino alla metà degli anni '80. Un'uguale opportunità da fare, il look corto davanti e lungo dietro potrebbe essere cullato da uomini e donne, su qualsiasi lunghezza di capelli e con qualsiasi struttura di capelli. Le variazioni sulla triglia includono il cranio: lungo nella parte posteriore e calvo in cima. Fatto divertente : Il termine testa di triglia era usato una volta per riferirsi a una persona di dubbia intelligenza. Fa di ciò ciò che vuoi.

Capelli baciati dal sole

Capelli al sole redchanka / Getty Images

A quanto pare, negli anni '80 non bastava avere un'abbronzatura profonda e scura⁠. Anche i capelli dovevano essere devastati dal sole. Questo look simile alla paglia ha avuto il suo periodo di massimo splendore tra gli adolescenti i cui genitori vietavano loro di tingersi i capelli. La formula per una perfetta giornata estiva anni '80: infilati un bikini, immergiti nell'olio abbronzante SPF 4, passa un po' di schiarente Sun-In sui capelli e cuoci al sole per qualche ora. Il risultato? Pelle danneggiata e capelli così arancioni e fritti da far arrossire una bambola troll. Ma ehi, perché andare in un salone di bellezza per i momenti salienti professionali quando potresti risparmiare qualche soldo seguendo la strada del fai-da-te?