Incontra il vero Revenant: Sue Aikens gestisce un B&B artico ed è sopravvissuta a un brutale attacco di un orso

Viaggio


Leonardo DiCaprio è attualmente inondato di applausi per la sua esibizione coraggiosa in The Revenant, un'epopea innevata su un cacciatore di pellicce del 19° secolo che viene dato per morto dopo essere stato sbranato da un orso.

La proprietaria di un B&B del 21° secolo, Sue Aikens, può entrare in empatia. È una delle stelle di Life Below Zero, una nuova serie sulle anime resistenti che vivono nelle terre selvagge dell'Alaska, combattendo gli elementi e cacciando il proprio cibo. Aikens riceve più grizzly che ospiti in visita e alcuni anni fa uno di loro l'ha attaccata mentre stava raccogliendo acqua.



Le abbiamo chiesto come fa ancora a raccontare la storia e com'è vivere a centinaia di miglia di distanza dalla civiltà...


Dove vivi esattamente in Alaska?

Anche sulla mia patente di guida, il mio indirizzo è una coordinata GPS: 69,4 nord per 146,54 ovest. Vai in cima all'Alaska sulla strada del ghiaccio, gira a destra, prendi un aereo da bush, vola per un'ora verso est e sono proprio al confine con l'Arctic National Wildlife Refuge e a 15 miglia dall'Oceano Artico.

Come descriveresti la tua casa: un campo di caccia?

I cacciatori arrivano durante il mese di agosto, ma rimangono altri 11 mesi. Lo chiamo un bed and breakfast contorto. Non mi interessa perché vuoi essere nell'Artico. Ti cucinerò la colazione, berrò single malt con te e ti racconterò storie.




Esplora l'Artico in tutta comodità (e sicurezza): risparmia fino al 40% sulle crociere al Circolo Polare Artico


Hai avuto molti incontri con gli orsi?

I miei vicini più prossimi hanno tutti pelliccia e artigli. Ho 83 grizzly entro 10 miglia dal campo ed è proprio il numero che le autorità hanno taggato.

Cosa è andato storto il giorno in cui sei stato attaccato?

Devo usare entrambe le mani per pompare l'acqua dal fiume, quindi ho posato il fucile. Un giovane maschio si era nascosto e mi afferrò, mi trascinò nella tundra e fece quella che chiamo una spinta alfa: prendono le loro mascelle, te le avvolgono intorno alla testa - riesco ancora a sentire dove i denti sono finiti nel cranio - e ti prendono in giro.

Sue Aikens in azione

Perché una spinta alfa?

Mi vedono come un orso: sto proteggendo il mio territorio e vogliono rubarlo così i pulcini vedono che orso tosto è. Se fai pressione sugli artigli, questa è una regola di ingaggio che significa: ti prendo, andiamo. Quindi, mentre tutto questo sta accadendo, devi mantenere la calma. Non fai il morto perché essere floscio come una tagliatella metterà sotto pressione gli artigli. Devi rotolare con esso, devi cercare di mantenere la calma.

Mi ha addebitato un altro paio di volte prima di sparire in banca. Questo è il mio indizio: mi sta prendendo terreno e se non finisco il lavoro, lo farà. Se fosse stato un orso più vecchio, non sarei qui.

Mauled Sue Vs orso arrabbiato... Cosa hai fatto?

Tornai in sala da pranzo e chiamai aiuto alla radio aria-terra. Ho lasciato un messaggio sulla segreteria telefonica dei soldati: Sue a Kavik è stata attaccata da un orso e ha bisogno di aiuto. Non si sono mai presentati. Più tardi, ho scoperto che pensavano che l'orso avesse saccheggiato il campo ma non mi aveva fatto male perché sembrava così calmo.

I miei fianchi erano stati strappati dalle mie orbite, quindi li ho stretti insieme con la cintura della pistola, ho ricucito la testa e il braccio, sono uscito e ho sparato all'orso. Sulla via del ritorno al campo, i miei fianchi hanno ceduto, quindi ho dovuto trascinarmi indietro. E poi sono rimasto lì per 10 giorni finché qualcuno non mi ha trovato.

Chi ti ha trovato?

Un pilota. Non ci sono molte persone quassù, ma ti metti d'accordo con i tuoi amici piloti perché salveranno la mia pancetta quando sarà necessario salvarla. È una relazione simbiotica perché sono l'unico residente e l'unica stazione di servizio in un'area grande circa un terzo della California.

Perché ci è voluto così tanto tempo?

paraocchi a punta di Churchill

Potevo sentire l'aereo che sorvolava ma era nebbioso, quindi non poteva vedere. Riuscì a capire che il deposito del carburante era aperto perché mi ero allenato in quel modo prima di andare a prendere l'acqua. Quando non ho risposto all'aria-terra, ha pensato che fossi fuori a lavorare ed è decollato. Pochi giorni dopo lo sentii volare di nuovo. Quando non ho risposto, ha lasciato un messaggio: Buon Dio, sei intrappolato nella nebbia. Spero tu stia bene.

Il decimo giorno, la nebbia si era diradata e vide che nulla era cambiato – il deposito del carburante era ancora aperto, l'attrezzatura era ancora fuori – quindi sapeva che qualcosa non andava. È atterrato, mi ha trovato, mi ha aiutato a ripulirmi perché dovevo svolgere le mie funzioni corporee. Il giorno dopo mi ha portato in aereo fino a Fairbanks che mi ha mandato a Portland per un intervento chirurgico alla colonna vertebrale.

Amici non pellicce; volpi artiche

Hai pensato di non tornare indietro?

Non penso mai: cavolo, non tornerò indietro solo perché è spaventoso. Se fa paura, ho solo bisogno di qualche altra vitamina del gruppo B e di sollevare qualche peso in più. Non posso - non voglio - lasciare che la paura mi domini.

Solo se ho reagito male quando un altro orso mi ha sfidato o in un'altra situazione minacciosa. Se reagisco male, non ho motivo di essere là fuori: sono una responsabilità invece che una risorsa. Ma quando l'orso successivo mi ha caricato, sono subito entrato in modalità di protezione e ho affrontato la situazione come avrei dovuto.


Esplora l'Artico in tutta comodità (e sicurezza): risparmia fino al 40% sulle crociere al Circolo Polare Artico


Quindi, quelli che osano rimanere nel tuo campo d'inverno come d'estate?

Di solito l'ultima persona che vedo è la fine di agosto o settembre e la prossima persona che vedo è il giugno successivo. Faccio uno screening estremamente intenso in inverno perché le condizioni possono essere molto rigide. Il mio termometro si ferma a 100 sotto zero [meno 73 gradi centigradi] – è lì che smette di registrare – e ogni inverno mi fermo almeno una volta.

Dico alla gente: non sono il re; il tempo è re. Se vuoi venire qui in pieno inverno, potrei avere una bufera di neve che durerà un mese.

C'è molta luce diurna in inverno?

È buio 24 ore al giorno, ma sono stato lì così tanti anni che mi sembra naturale. E quando la luna e l'aurora boreale squillano, fa brillare la neve, quindi c'è luce.

Come si acquistano le forniture?

Caccio la carne che mangio. So quali piante sono commestibili e medicinali. Il dottore è a 500 miglia di distanza, quindi preparo la mia medicina per curare malattie semplici e faccio i miei punti quando ne ho bisogno. E se non ordini le scorte entro agosto, non le riceverai. Quindi, se lo zucchero è importante per te, ordinalo in anticipo.

Hai delle regole?

Ho una clausola bonehead: se penso che sei un bonehead, non rimarrai a lungo.

L'unica altra regola è: non sparare o ferire una volpe. Le volpi sono amiche, non pellicce. Dato che sono qui da così tanto tempo, loro sono i miei piccoli amici. È illegale nutrire un predatore, quindi non lo faccio. A volte sono goffo - mi è noto che ho lasciato cadere alcune cose - ma cerco di non dar loro da mangiare attivamente.

Il contorto B&B di Sue Aikens, Campo del fiume Kavik , costa $ 350 a persona a notte. Visita il suo sito web per i dettagli (o a volte un alce o un orso si gratta la parabola e non riesce a collegarsi a Internet).


Esplora l'Artico: risparmia fino al 40% sulle crociere nel negozio di viaggi di Radio Times


Live Below Zero sarà trasmesso su Travel Channel il 25 gennaio alle 22:00 (Freeview 42, Sky 249, Freesat 150, Virgin 292)