Lesley Sharp: Non volevo essere classificata come attrice del nord

Commedia


Far aprire Lesley Sharp è come rompere una noce con uno schiaccianoci vaselinato di recente: devi attenersi a questo.

Sono un'attrice, non un politico, dice la star della nuova commedia drammatica di Sky 1 Living the Dream, quando le chiedo come vota. E la mia vita privata è la mia vita privata.





come capire se la papaya è matura

Ma tutti noi vogliamo sapere cosa spinge questo attore tranquillamente serio, socialmente consapevole e pluripremiato. Pensa a Sharp e pensi a personaggi intensi e irrequieti come il DS Janet Scott in Scott & Bailey e la DC Margaret Oliver in Three Girls, il dramma che racconta la triste storia vera dello scandalo degli abusi sessuali su minori di Rochdale. Tuttavia, la sua nuova serie non presenta nessuno che viene orribilmente assassinato o sfruttato, o almeno non nel primo episodio.

Living the Dream è una commedia di ampio respiro basata sul trasferimento di una famiglia britannica in Florida: i Durrell per gente comune. Gente comune con ambizione, corregge, seduta con la schiena dritta su un enorme divano su cui la maggior parte delle persone crollerebbe.

Non è difficile, ovviamente, solo molto seria riguardo a quello che fa. Menziona Suranne Jones, co-protagonista Scott & Bailey di Sharp dal 2011 al 2016, e lei si illumina. Se ti piace davvero e rispetti qualcuno con cui stai lavorando, dice, beh, ciao... Bingo!

Parte del piacere, secondo Sharp, è stata la visione positiva delle donne dello show. Le poliziotte adoravano il modo in cui con calma, calma, intelligenza, svolgevamo il nostro lavoro e Suranne e io adoravamo sentirlo. Le donne non erano lacerate dall'ansia sessuale. Non stavano cercando di sconvolgere l'altro. Erano lì l'uno per l'altro. Stranamente, è raro vederlo in televisione.



È perché gli uomini scrivono così tanti drammi televisivi? Forse, dice lei, lanciandomi uno sguardo che dice: Decisamente.

Sharp preferisce chiaramente alcuni scrittori di sesso maschile, poiché ha lavorato con Russell T Davies tre volte, in Bob & Rose, The Second Coming e un episodio del 2008 di Doctor Who. Ora ha Living the Dream, realizzato da Big Talk Productions, che ha realizzato Cold Feet, e Sharp sta attualmente apparendo sul palco londinese come Irina Arkadina in The Seagull. È un gioco, mi dice. Di Cechov.

Sharp è nata a Manchester dopo che sua madre naturale, Elsie Makinson, ha avuto una relazione con un autista di tram sposato chiamato Norman Patient. È stata data in adozione da bambina di sei settimane ed è cresciuta nel Merseyside.

Sharp era particolarmente vicino a suo padre adottivo, Jack, un ispettore delle tasse. Ha rabbrividito quando gli ho detto che volevo fare l'attore. La professione non era stabile finanziariamente. Difficilmente un problema per Sharp al giorno d'oggi, soprattutto lavorando per Sky? E no, non mi dirà quanto viene pagata per fare Living the Dream.

Quando parla, Sharp è più metropolitana di quanto mi aspettassi, dopo averla vista in tanti ruoli nordici. Era in Red Riding: the Year of Our Lord 1980 e Clocking Off, e le sue apparizioni cinematografiche includono Naked di Mike Leigh (in cui fornisce l'ineguagliabile descrizione di una relazione di successo: vivere con qualcuno che ti parla dopo che ti ha scopato) e The Full Monty.

Non volevo essere classificata come attrice del nord, dice. Era per sfuggire alla presunzione che i nordici avessero un repertorio limitato? Meno sull'essere del nord e più a che fare con il sistema di classi che è ancora diffuso. Ti dà fastidio? È così e basta.

Come Sharp, Living the Dream inizia al nord e poi esce. Sharp e il suo co-protagonista Philip Glenister interpretano la coppia dello Yorkshire Mal e Jen Pemberton, che portano i loro figli adolescenti, Tina e Freddie, a gestire un parcheggio per roulotte in Florida. Ma non contare sul fatto che sia abitato da eccentrici. Stanno andando in un'avventura prima che arrivi tutta quella roba da mezza età, dice Sharp. Penso che ci siano un sacco di persone di mezza età così là fuori, ma non sono rappresentate molto spesso in TV.

Glenister ha 54 anni e Sharpe, a 57, è anche lei nella mezza età. Sposata con l'attore Nicholas Gleaves (hanno due figli), ha avuto una lunga, lunga, lunga, lunga, lunga carriera. Inizialmente di successo come attore teatrale, nel 1986 Sharp è apparso in Jim Cartwright's Road, una desolante rappresentazione del Lancashire dell'era Thatcher, alla Royal Court di Londra.

Quando il regista Alan Clarke l'ha visto, ha scelto Sharp nel suo film Rita, Sue and Bob Too, forse una rappresentazione ancora più cupa dello Yorkshire dell'era Thatcher. Sebbene in superficie fosse una commedia sessuale, parlava anche di una comunità in cui le ragazze vengono effettivamente abbandonate.

È terrificante, dice Sharp, perché 30 anni dopo non è cambiato molto. Questa è la cosa di Three Girls che ho trovato più sconvolgente. Le giovani donne sentono che le loro uniche opzioni sono quelle di frequentare ragazzi che hanno vodka e sigarette perché non possono davvero immaginare un futuro diverso. È terribile.

Se Three Girls era un'illustrazione del male che gli uomini possono fare, Living the Dream è un caldo ritratto delle inadeguatezze maschili. La decisione di Mal di acquistare un parcheggio per roulotte in Florida è sconsiderata, troppo ottimista e apparentemente disastrosa.

Mi chiedo quale spettacolo catturi meglio i suoi sentimenti per gli uomini. Non mi piace generalizzare sugli uomini, ma sento che c'è ancora molta strada da fare se vogliamo una società civile, gentile e tollerante, non di parte, bigotta, omofoba o razzista. Uomini e donne, allo stesso modo, dobbiamo continuare a sgretolare.

In un certo senso, preferirebbe che la vita fosse organizzata come un servizio fotografico di Scott & Bailey. Eravamo tutti sulla stessa lunghezza d'onda. Avevamo un'alchimia fuori dallo schermo ed è venuta fuori e la gente l'ha adorato.

Desidera solo che più donne si raggiungano l'una con l'altra. Devi parlare delle cose che ti rendono triste e arrabbiato, che senti che potrebbero essere cambiate, e devi ascoltare.

Vedi, dopotutto si apre.

giochi di domande e risposte in italiano