The Land of Steady Habits – Recensione del film Netflix: una satira ben osservata della noia della classe media

Film


★★★

La scrittrice/regista newyorkese Nicole Holofcener ha costruito un corpus di opere straordinariamente concentrato dal suo debutto nel 1996, Walking and Talking, entrando sardonicamente sotto la pelle delle donne contemporanee mentre si occupano di sesso, relazioni, età e famiglia.

Il suo sesto film (e il primo per Netflix), è, unicamente per lei, un adattamento di un romanzo (di Ted Thompson) e riguarda un uomo. Il finanziere recentemente divorziato e prematuramente in pensione Anders Harris (interpretato con un fascino morbido e sfortunato da Ben Mendelsohn) è alla deriva in una nuova costruzione in un sobborgo benestante del Connecticut, dove le relazioni sessuali meccaniche e gli eventi sociali non è davvero invitato a sottolineare la stabilità è rimasto indietro – in particolare, la pratica ex moglie Helene (Edie Falco, meno gli spigoli vivi di Carmela Soprano).





  • Novità su Netflix: i migliori film e programmi TV in uscita ogni giorno
  • Le migliori serie TV Netflix
  • I 50 migliori film di Netflix

Altre notizie e consigli su Netflix