Jodie Whittaker parla del futuro dopo Doctor Who: non vedo l'ora di esplorare diversi personaggi

Sci-Fi

Questo concorso è ora chiuso



Benchè Jodie Whittaker lascia Doctor Who , non ha ancora finito di interpretare il Signore del Tempo.

La tredicesima serie di Doctor Who, che sarà anche l'ultima dello showrunner Chris Chibnall, andrà in onda più avanti nel 2021. Consisterà di sei episodi regolari – cinque in meno di quelli a cui siamo abituati – seguiti da tre speciali lungometraggi che saranno aria nel 2022.





In un'intervista a Il Sunday Times , Whittaker ha parlato di com'è girare la sua ultima stagione e di cosa non vede l'ora di fare una volta terminata la produzione.

Per gestire le tue preferenze email, clicca qui.

Interpretare il Dottore attinge alla gioia dell'energia dell'infanzia, ha detto, dopo aver rivelato che una normale giornata sul set inizia alle 6:15. Ognuno ha interpretato il ruolo in modo diverso. Mi sono goduto ogni minuto, circondato dai migliori creativi, che sono diventati miei compagni. Non mi sono mai, mai annoiato.

Dopo la notizia della loro uscita, Chibnall e Whittaker hanno detto che era il piano da sempre, rivelando di aver fatto un patto per ritirarsi dopo tre stagioni dall'inizio.

Whittaker ha anche spiegato che non vede l'ora di esplorare diversi personaggi e generi una volta che il suo tempo nel TARDIS sarà ufficialmente terminato.



Non ci sono ancora notizie su quali potrebbero essere tali personaggi e generi, ma c'è un ruolo in cui i fan sperano che Whittaker sia scelto: Avar Kriss di Star Wars: The High Republic.

La Jedi deve ancora fare il suo debutto sul grande schermo, essendo apparsa solo nei fumetti di High Republic, ma una campagna di fan per lanciare Whittaker come Avar Kriss in un possibile live-action è già in pieno svolgimento.

Doctor Who tornerà su BBC One più avanti nel 2021: visita il nostro hub di fantascienza per ulteriori notizie e funzionalità o trova qualcosa da guardare con la nostra guida TV.