Il boss di James Bond affronta il futuro del franchising con Amazon: le cose cambiano

Film

Questo concorso è ora chiuso



L'uscita di No Time to Die è stata la fine di un'era per James Bond in più di un modo: non solo è stata l'ultima uscita per Daniel Craig nei panni dell'iconico agente 00, ma ha anche segnato l'ultimo film realizzato prima della prevista acquisizione di MGM da parte di Amazon, con l'accordo che probabilmente sarà concluso nel 2022.

Quando l'acquisizione è stata annunciata per la prima volta a maggio, Amazon ha rivelato i piani per reimmaginare e sviluppare Bond in futuro, e la produttrice di lunga data Barbara Broccoli ha ora parlato dei piani futuri per il franchise in un'intervista con Il giornalista di Hollywood .





Broccoli ha sottolineato che mentre intendeva che la serie si attenesse al suo modello di uscita nelle sale, era difficile immaginare quali cambiamenti potrebbero verificarsi più avanti.

Realizziamo film per il cinema e facciamo di tutto per renderli il più cinematografici possibile, ha spiegato. Abbiamo sempre lavorato con grandi registi, direttori della fotografia e scenografi che fanno del loro meglio per creare una festa visiva per il divertimento delle persone.

Penso che sia quello che intendiamo fare, ma le cose cambiano, quindi chi lo sa? Lungo la strada, potrebbe essere diverso.

Per gestire le tue preferenze email, clicca qui.

Tuttavia, una cosa che Broccoli desiderava escludere era la possibilità di potenziali spin-off incentrati su personaggi diversi da 007, spiegando che sarebbe impensabile realizzare un film di Bond senza Bond.



Certo, ci sono altri personaggi principali come M e Q e tutto il resto, ha detto. Ma non volevamo davvero fare un film di James Bond senza Bond. Sarebbe come fare Amleto senza Amleto.

Se stai cercando qualcos'altro da guardare, dai un'occhiata alla nostra Guida TV o visita il nostro hub dedicato ai film.