Ti presentiamo Rockland Ranch: la comunità poligama che si prepara alla fine del mondo

Documentari


Circa quarant'anni fa, nel deserto appena a sud di Moab, nello Utah, la dinamite è stata usata per far saltare le caverne in una scogliera di arenaria, lasciando spazio per scavare case moderne nella roccia, ed è nato il Rockland Ranch.

hunger games ordine dei film

Rockland Ranch è stato fondato negli anni '70 da un uomo di nome Bob Foster per creare uno spazio sicuro per una comunità di mormoni fondamentalisti. Soprannominato The Rock, è completamente autosufficiente e completo di acqua corrente, elettricità, accesso a Internet e una fattoria funzionante. Ospita anche tre anni e mezzo di cibo in salamoia e in barattolo per sette famiglie (per un totale di circa 100 persone inclusi tutti i bambini) nel caso in cui l'apocalisse colpisca.





Three Wives, One Husband è un nuovo documentario di Channel 4 che ci fa conoscere i discendenti del fondatore di The Rock, Bob Foster, e altre quattro famiglie mormoni. A parte il matrimonio plurimo e la nascita di molti figli, una convinzione chiave dei mormoni fondamentalisti è che verrà la fine dei giorni e che ci saranno tre anni e mezzo di caos. Quindi tutti i sottaceti di cui sopra.

Il filmato nel primo episodio della serie in quattro parti è incredibilmente intimo. Incontriamo i Foster: la famiglia di Enoch, il figlio di Bob. Le telecamere riprendono tutto: la nascita in casa del 17° figlio di Enoch, il battesimo di molti dei suoi figli e le inevitabili tensioni tra le sue mogli Katrina e Lilian.

Il clan Foster

Il produttore esecutivo della serie Will Anderson spiega che le telecamere erano presenti al parto in casa perché Enoch Foster stava corteggiando una terza moglie, e invitarla a testimoniare è stata una sorta di metafora di come i mormoni invitano potenziali mogli nella loro famiglia. Ci è sembrato abbastanza difficile da capire per le persone che non vivono in una comunità poligama, dice Anderson, ma hanno invitato Lydia in modo che potesse immaginare come sarebbe stato Enoch come marito quando avrebbe avuto un figlio... c'era una forte ragione editoriale per volerlo filmare per spiegare questo punto.

Per ottenere la fiducia dei residenti di The Rock, la troupe cinematografica li ha visitati tre volte prima di girare lì per un anno. Si sono avvicinati alle famiglie in una riunione mensile del consiglio, spiega Anderson, e hanno avuto accesso a cinque diverse famiglie con il consenso unanime dell'intera comunità.



Tre mogli, un marito devia dallo stereotipo che i mormoni fondamentalisti sono una setta, ed è pionieristico nel modo in cui simpatizza con una comunità che riceve molte critiche dai media. Anderson spiega che per i bambini che crescono al The Rock, la poligamia è un punto di discussione quando iniziano a frequentarsi: non è una scelta di vita necessaria, ma un'opzione. Penso sinceramente che non ci sia alcuna pressione per continuare [con la pratica], dice, sottolineando che dei trenta figli di Bob, non tutti sono poligami, eterosessuali o addirittura religiosi. Non è cult del genere, non me la sono sentita. Non è che devi vivere questo stile di vita.

Lilian Foster

Il documentario non solo si allontana dallo stereotipo del culto dei mormoni, ma esplora, con una mente aperta, un'alternativa alla società monogama in cui molti di noi vivono. Non è che il nostro sistema sia così perfetto, dice Anderson, The il tasso di divorzi è più alto che mai, le persone hanno le relazioni a destra e a manca... Mi è chiaro che la monogamia non è necessariamente il modo perfetto di organizzare una società.

Quello che mi interessa è questo modello alternativo. Parte del motivo per cui ci piacciono le persone di The Rock è perché in quasi tutti gli altri modi sono abbastanza normali e riconoscibili: fanno lavori ordinari, guardano lo stesso tipo di programmi in televisione come noi, ascoltano lo stesso tipo di musica. Non sono personaggi estremi, hanno semplicemente scelto di organizzarsi in modo diverso.

Mentre i residenti di The Rock possono essere sintonizzati sulla cultura popolare, loro fare vivere in mezzo al nulla. Quanto possono essere davvero integrati? Anderson spiega che molti mariti e mogli mormoni lavorano a Moab, la città più vicina. Fanno il percorso della posta e consegnano la posta, uno di loro ha un'attività di piastrellatura, una delle mogli lavora in una banca e un'altra sta studiando per diventare infermiera nell'ospedale locale. Per quanto riguarda i bambini, circa la metà viene istruita presso la locale scuola statale, l'altra metà a casa. Lo Utah è uno stato molto mormone, quindi anche se i locali di Moab potrebbero non essere fondamentalisti, non è così strano per le persone lì come lo è per noi qui.

Una veduta aerea di Hatch Rock, sede del Rockland Ranch nello Utah, da Google Earth

In effetti, sembra che sia abbastanza facile abituarsi allo stile di vita mormone. Anderson rivela che tre persone della troupe – incluso lui stesso – hanno deciso di avere un bambino mentre erano là fuori a girare, in parte perché sei circondato da queste fantastiche famiglie e ti senti un po' come se ti stessi perdendo qualcosa. Dice che i residenti di The Rock hanno trovato strano che così tanti membri dell'equipaggio fossero sulla trentina e non avessero figli o avessero famiglie molto piccole.

Guardando il documentario, però, è difficile non chiedersi perché le mogli si sono sottoposte a una vita poligama. Trovano, ovviamente, molto difficile vedere i loro mariti innamorarsi di qualcun altro, e ad un certo punto uno di loro ammette che il primo anno è stato un inferno per tutti noi. Ma Anderson dice che le mogli non si chiedono davvero perché essi non hanno molti mariti, in parte per la loro fede e anche per la praticità. [Con la poligamia] puoi avere famiglie molto grandi perché puoi mettere incinta le mogli a turno, dice Anderson, Questo è effettivamente quello che fanno, perché puoi avere una moglie incinta e ce n'è un'altra che è lì per prendersi cura dei bambini. Al contrario non ha valore riproduttivo.

potenziale giocatori fifa 22

Three Wives, One Husband sta rompendo gli schemi in quanto cerca di capire la poligamia, piuttosto che mandare i forconi. A volte è senza dubbio un orologio scomodo, ma allo stesso tempo estremamente avvincente e stranamente edificante.

Tre mogli, un marito inizia stasera alle 21 su Canale 4