Interview: Andrea Bocelli

Audio


Con occhiali scuri e incorniciato contro una finestra nella sua suite al Ritz-Carlton, affacciata sul Central Park di Manhattan, Andrea Bocelli sembra in ogni centimetro la star italiana: composta, elegante e calma.

È affiancato da assistenti e da un interprete, anche se non è chiaro che ne abbia bisogno: capisce e parla inglese, anche se preferisce condurre interviste principalmente nella sua lingua madre. Un'unica scarpa di vernice bianca, indossata sul palco la sera prima nel parco davanti a una folla di 60.000 persone, giace scartata sul tappeto. La madre di Bocelli è seduta a tavola a cucire; Veronica Berti, la sua fidanzata incinta, sta riposando in una camera da letto adiacente.





vittoria 4

Il 53enne tenore italiano è di buon umore. Nonostante le condizioni atmosferiche, tutto è andato bene, dice. È tipico della visione ottimistica del tenore superstar che le condizioni meteorologiche a cui si riferisce fossero in realtà le vestigia dell'uragano Maria. Vento e pioggia hanno sferzato la folla, minacciando di trasformare il Great Lawn del parco in un lago.

È una testimonianza della notevole popolarità di Bocelli il fatto che le forze della natura che fanno esplodere New York non abbiano fatto nulla per diminuire l'entusiasmo del pubblico e il suo apprezzamento per la loro risposta. È la cosa più semplice del mondo, dice. Il termometro che ti dà il calore del pubblico è infallibile.

Nonostante la riluttanza degli appassionati d'opera a prendere sul serio Bocelli come tenore di livello mondiale - e il suo rifiuto di prestare attenzione ai loro giudizi spesso severi - ha un'enorme base di fan in tutto il mondo.

L'evento di New York, riecheggiando come fece un leggendario concerto del 1993 quando Luciano Pavarotti suonò a Central Park, ha coronato un'ambizione di lunga data per Bocelli e ha completato un obbligo emotivo. È stato su suggerimento del suo defunto padre, Sandro, che ha messo gli occhi sugli Stati Uniti. Era il sogno di mio padre che io andassi in America perché quello, mi disse, è il posto dove i sogni si avverano. Credeva che avrei dovuto sparare per quello.

Per essere un uomo il cui compito è raggiungere una risposta emotiva nell'ascoltatore, Bocelli dice di aver cercato di non pensare a suo padre durante lo spettacolo. In realtà cerco di non pensare a niente – o al meno possibile – che possa farmi emozionare, rivela. Non posso permettere che i miei sentimenti prendano il sopravvento e finora sono sempre riuscito a tenerli a bada.



si può congelare la panna da cucina

È quella disciplina che lo ha aiutato a diventare il cantante italiano di maggior successo dopo Pavarotti. Con 70 milioni di album venduti dalla sua prima uscita nel 1994, innumerevoli spettacoli sold-out e aver cantato per principi, primi ministri, papi e la regina, Bocelli ora ha la libertà di essere sia un cantante pop che un cantante d'opera.

Domenica, Bocelli può essere visto esibirsi per il 50° anniversario di Songs of Praise, dall'Alexandra Palace di Londra. È entusiasta di apparire e apprezza il pubblico britannico. Sono molto attenti e rispettosi, dice. Sono intenditori del repertorio.

È improbabile che una rappresentazione religiosa sbalordisca Bocelli, un uomo non timido nel discutere di Dio; ha persino cantato per Papa Giovanni Paolo II il giorno in cui suo padre è morto nel 2000. Quella era una delle situazioni in cui tenere a bada le mie emozioni era fondamentale, dice.

Non è stata una lotta per lui mantenere la sua fede, dice. È qualcosa che viene dalla grazia di Dio, non è qualcosa che decidi o non decidi di avere.

A Central Park ha cantato Amazing Grace e ripete i versi di apertura ora in un inglese vacillante. 'Grazia incredibile... Com'è dolce il suono... che ha salvato un miserabile... come me'. È la canzone che mi tocca davvero il cuore, pensa Bocelli. Solo due righe, ma in esse c'è il segreto della religiosità.

Allora in che modo Dio ti ha aiutato?
Non sarebbe sufficiente avere un'intera giornata per rispondere a questa domanda. Ho sempre cercato Dio e Dio ha sempre risposto alle mie preghiere. Credo che gli ostacoli che Dio ci dà da superare siano in proporzione alle forze e alle capacità che ci dà per superarli.

È naturale supporre che Bocelli si riferisca alla sua vista. Nato con glaucoma congenito, ha perso completamente la vista all'età di 12 anni, dopo aver ricevuto un colpo alla testa durante una partita di calcio.

Bocelli non ama discutere della sua cecità, e corregge l'impressione che si riferisse alla vista. Non capisco l'ostacolo a cui ti riferisci perché non è quello l'ostacolo a cui mi riferisco, dice, picchiettando con impazienza le dita sul tavolo.

Non lo vedo come un ostacolo, assolutamente no. Cita i cavalli che monta nella sua fattoria vicino alla Versilia in Toscana. Come lo descrive lui, andare a cavallo è naturale per un cieco come lo è per uno vedente. Forse non lo sai, dice, ma nell'esercito italiano ai soldati viene insegnato a saltare gli ostacoli con gli occhi bendati.

Ciò che questo dimostra è che Bocelli non accetterà i limiti della sua cecità più di quanto non accetterà la battuta critica di essere un cantante pop che canta l'opera e con una voce che è limitata nella migliore delle ipotesi.

la vittoria salva la serie

Chiaramente, la sua popolarità commerciale non è stata diminuita dalla critica, anche se è ovvio che è irritato dal loro rifiuto di riconoscere (come hanno fatto di nuovo negli avvisi per il suo concerto a Central Park) che la sua voce è all'altezza del lavoro.

Le persone a volte trovano straordinarie le capacità di un altro perché non riescono a comprendere la propria straordinaria incapacità, ribatte Bocelli. Ahia!

L'approvazione della critica, o meglio la sua assenza, potrebbe essere il prezzo che Bocelli pagherà sempre per la sua popolarità. Si potrebbe dire lo stesso di Elton John o Sting o Paul McCartney, i quali sopportano tutti ghigni simili. Leggo buone recensioni, ma purtroppo le recensioni negative sono quelle che vengono trasmesse, dice. Anche i critici stessi, secondo lui, dovrebbero essere chiamati a rispondere. Per formulare una critica o un giudizio, un critico deve

infinity war scena finale

evita di dare l'impressione che stia semplicemente usando la fama del cantante. Hai bisogno di critici con niente da guadagnare e niente da perdere.

Recentemente, l'immagine di Bocelli è stata più vicina a quella di una rock star che a quella di un cantante classico. Forse stava prendendo consiglio da Sting - a cui piace parlare delle sue capacità tantriche ed era tra il pubblico a New York - quando è stato riferito che aveva detto che non gli piaceva dormire con la sua ragazza prima di un grande impegno di canto.

Bocelli vuole mettere le cose in chiaro. Non ho detto che non sono andato a letto con la mia ragazza prima di un concerto, ha detto dei commenti riportati. Ho detto che non avrei dovuto. Se Bocelli potesse strizzare l'occhio, probabilmente lo farebbe. In ogni caso, continua, penso che le regole siano fatte per essere infrante…

ha commentato ha sollevato il tema della sua vita domestica. Bocelli preferisce non discutere
le sue complesse disposizioni familiari, ma il suo assistente personale gli aveva spiegato che la casa che condivide con la fidanzata, Veronica Berti, è vicina a quella della moglie Enrica, dalla quale si è separato nel 2002, e dei loro due figli adolescenti. L'accordo funziona senza intoppi, dice l'Autorità Palestinese, perché Veronica impiega tempo ed energie per assicurarsi che lo faccia.

Avendo fatto carriera muovendosi tra la musica classica e il pop, dice di essere sempre stato attratto dalla musica classica e si sta preparando ad esibirsi in Romeo e Giulietta di Charles Gounod il prossimo anno.

Quando la mia voce sarà esaurita e ci saranno chiari segnali che è ora di smettere, allora spero di avere il tempo di godermelo. Probabilmente tornerò alle mie radici in campagna per stare con i miei animali e i miei vecchi amici.

È la qualità di ciò che fai che conta, non la quantità, il prestigio o le vendite, dice. L'importante è essere convinti di aver fatto qualcosa di artisticamente significativo. L'obiettivo della musica è raggiungere il cuore delle persone e rendere l'anima umana più ricettiva, più fertile, affinché altri semi possano crescere.

stipendi piloti f1 2021

Songs of Praise: 50th Birthday Celebration è domenica alle 17:30 su BBC1

A novembre esce l'album Andrea Bocelli Live in Central Park (Decca Records)