Come guardare la seconda stagione di I Am A Killer?

Vero Crimine


matti netflix

La docuserie Netflix I Am A Killer ha dominato la lista dei 10 migliori titoli dello streamer nell'ultima settimana, con gli spettatori che sono diventati ossessionati dalla seconda serie dello show sul crimine.

La seconda stagione, trasmessa originariamente su Crime+Investigation UK nel 2019, ha affascinato il pubblico per tutto gennaio grazie alle sue interviste approfondite e rivelatrici con assassini nel braccio della morte.





Ecco tutto ciò che devi sapere sulla seconda stagione di I Am A Killer.

Per gestire le tue preferenze email, clicca qui.

Come guardare I Am A Killer stagione 2

Entrambe le serie di I Am A Killer sono ora disponibili per la visione su Netflix nel Regno Unito.

Puoi acquistare un abbonamento Netflix per £ 5,99, £ 9,99 o £ 13,99 al mese: scopri di più su costi e piani dalla nostra guida Netflix.

Di cosa parla I Am A Killer?

I Am A Killer è una serie Crime+Investigation britannica che intervista vari condannati a morte negli Stati Uniti.



La docuserie offre a coloro che stanno scontando l'ergastolo l'opportunità di raccontare la propria storia dal proprio punto di vista, parlando anche con le vittime, le loro famiglie e i detective che hanno lavorato al caso per dare agli spettatori il quadro completo.

Mentre la prima stagione guarda a detenuti come Kenneth Foster, Charles Victor Thompson e Wayne C. Doty, la seconda esplora una serie di casi interessanti, da presunti omicidi per pietà agli omicidi derivanti da abusi domestici.

Quali assassini compaiono nella stagione 2?

Lindsay Haugen

Lindsay Heugen

Netflix

Il primo episodio della seconda stagione, In Her Hands, guarda alla veterana dell'esercito di 36 anni Lindsay Haugen.

Haugen sta attualmente scontando una pena detentiva di 60 anni presso il Montana State Women's Prison, con la sua prossima data di libertà vigilata non prima del 2030.

Originario di Portland in Oregon, Haugen ha incontrato il 25enne Robby Mast nel 2015 dopo essere uscito da una relazione violenta e aveva appena lasciato la riabilitazione. Quattro settimane dopo, lo ha ucciso nella sua auto mentre parcheggiava in un Walmart del Montana, un atto che Haugen sostiene fosse consensuale.

Tuttavia, Haugen ha anche ammesso che voleva solo uccidere qualcuno a mani nude, mentre Mast aveva recentemente detto a Haugen che si stava mettendo in contatto con un'ex ragazza per un lavoro.

David Barnett

David Barnett

Netflix

Nel secondo episodio della seconda stagione – Overkill – gli spettatori vengono presentati a David Barnett, un 43enne che ha ucciso i suoi nonni adottivi nel 1996, pugnalandoli 20 volte.

Accusato di due capi di omicidio di primo grado, Barnett è stato condannato a morte nel 1997, tuttavia nel 2019 è stato tolto dal braccio della morte e ora sta scontando l'ergastolo senza possibilità di libertà condizionale al Centro correzionale di Potosi.

Cresciuto a St. Louis, nel Missouri, Barnett è stato adottato all'età di sette anni da John Barnett, un insegnante di informatica che Barnett sostiene di aver abusato fisicamente e sessualmente di lui da bambino. Nel febbraio 1996, il diciottenne Barnett uccise i suoi nonni Clifford (82) e Leona (75) Barnett dopo aver raccontato loro degli abusi di suo padre, a cui si rifiutarono di credere.

Barnett afferma di essere svenuto prima di commettere gli omicidi e di aver confessato completamente alla polizia entro 24 ore.

Leone Piccolo

Leone Piccolo

Netflix

Nel terzo episodio, incontriamo Leo Little, 39 anni, un assassino pieno di rimorsi che sta scontando una condanna a vita in prigione e ora è un ministro.

Nel gennaio 1998, il diciassettenne Little ha sparato due volte alla nuca al ministro dei Testimoni di Geova Christopher Chavez, dopo essere entrato nella sua auto e nascosto nel sedile posteriore, prima di rubare $ 300 dalla sua borsa - denaro che si è rivelato essere chiesa soldi di raccolta.

Poco è stato messo nel braccio della morte in Texas, ma sette anni dopo la sua condanna è stata ridotta all'ergastolo. Mentre era in prigione, Little è diventato un uomo di Dio, un ministro ordinato che insegna la Bibbia. È prossimo alla libertà vigilata nel 2038.

Linda Lee divano

Linda Lee divano

Netflix

Il quarto episodio di I Am A Killer guarda a Linda Lee Couch, una donna che ha ucciso suo marito nel 1984 dopo anni di abusi.

Nell'ottobre 1984, Couch, madre di tre figli, sparò alla testa di suo marito Walter mentre i loro figli erano dai nonni dopo un'accesa discussione sulle tasse universitarie e sui piani futuri. Pochi giorni dopo, Couch chiese ai suoi figli di aiutarla a seppellire il corpo in un orto.

Couch afferma che l'omicidio è stato accidentale e causato da anni di negligenza e abusi, sia fisici che sessuali, per mano di Walter, che hanno portato al crimine. Tuttavia, una giuria è stata condannata per omicidio aggravato dopo che il giudice della contea ha sottolineato che Couch aveva acquistato lei stessa la pistola e che i bambini raramente trascorrevano la notte con i nonni.

Couch sta attualmente scontando una condanna all'ergastolo in una prigione femminile in Ohio e gli è stata rifiutata la libertà vigilata cinque volte negli ultimi 14 anni.

Mark Arthur

Mark Arthur

Netflix

Il quinto episodio guarda a Mark Arthur, un uomo di 42 anni che afferma di aver ucciso Esqeuiel Fonseca Jr nel dicembre 1996, attribuendo il crimine al machismo messicano.

Arthur, con sede a Houston, che all'epoca aveva 17 anni, ha rubato un'auto con il suo amico Mason Hughes e ha seguito Fonseca mentre usciva dal lavoro prima di accostare al suo veicolo e sparargli.

I Am A Killer esamina il possibile movente di Arthur dietro l'omicidio, per il quale sta attualmente scontando l'ergastolo. Arthur afferma che il suo movente era legato al suo odio per la violenza contro le donne, poiché Fonseca stava abusando di sua moglie Carmen in quel momento - tuttavia, c'è anche la possibilità che Carmen abbia assunto Arthur per uccidere suo marito mentre stipulava una polizza di assicurazione sulla vita da $ 220.000 non molto prima dell'uccisione.

Joseph Murphy

Joseph Murphy

Netflix

Il sesto episodio della seconda stagione ci introduce a Joseph 'Pyro Joe' Murphy, un uomo che ha ucciso una donna di 72 anni e la sua condanna nel braccio della morte è stata commutata una settimana prima della sua esecuzione a causa dei gravi abusi subiti da bambino.

Nel 1987, Murphy uccise l'anziana Ruth Predmore in Ohio, fu arrestata 48 ore dopo e fu condannata a morte - tuttavia, nel 2011, un governatore dell'Ohio decise di concedere la grazia a Murphy, citando l'abuso verbale, fisico e sessuale straordinariamente grave e prolungato ha sofferto come motivo.

Murphy è cresciuto a Clay County, in West Virginia, con un padre violento, che secondo Murphy non gli ha permesso di giocare con i suoi fratelli, lo ha denutrito, lo ha chiuso in un baule di notte e gli ha dato fuoco una volta. Mentre era in affidamento per un breve periodo, Murphy afferma di essere stato abusato sessualmente.

Charles 'Billy' Armentrout

Charles Armentrout

Netflix

L'episodio sette guarda a Charles 'Billy' Armentrout, un uomo di 56 anni che vive nel Missouri, che ha ucciso sua nonna dopo un tentativo fallito di uccidere suo padre e sta attualmente scontando l'ergastolo.

A 18 anni, Armentrout è andato a vivere con suo padre dopo un decennio con sua madre e il patrigno violento, tuttavia Armentrout si è drogato e ha iniziato a rubare da suo padre. Quando suo padre lo affrontò, gli sparò al petto e mentre suo padre sopravvisse, Armentrout fu condannato a 28 anni di carcere.

Dopo aver scontato 10 anni, è andato a vivere con sua nonna e quando lei si è rifiutata di dargli altri soldi per alimentare il suo vizio di cocaina crack, l'ha uccisa con una mazza mentre cercava di derubarla. Nel 1998 è stato condannato a morte per i suoi crimini, ma nel 2006 la sua condanna è stata ridotta all'ergastolo.

sabrina netflix finale

Cavona Flenoy

Cavona Flenoy

Netflix

L'ottavo episodio guarda a Cavona Flenoy, con sede nel Missouri, una 31enne che ha ucciso un uomo in quella che lei sostiene fosse autodifesa.

Nel marzo 2010, il diciannovenne Flenoy ha incontrato Hassan Abbas per un appuntamento, portandola a casa sua a 20 miglia di distanza in modo da potersi rinfrescare. Afferma che una volta dentro casa sua, le ha offerto un bicchiere di Hennessey e PCP, ha fatto una doccia ed è tornato nudo, chiedendo sesso. Ha rifiutato e dopo che è scoppiata una colluttazione, gli ha sparato tre volte.

Ha confessato l'omicidio, ma è stata condannata per omicidio di secondo grado dopo che la polizia ha usato una frase da un blocco note che le era stato dato durante l'interrogatorio della polizia, in cui ha scritto il suo account, per contraddire la sua storia. Ha accettato un patteggiamento ed è stata condannata a 25 anni.

Brandon Hutchinson

Brandon Hutchinson

Netflix

L'episodio nove introduce gli spettatori a Brandon Hutchinson, un 46enne condannato per aver ucciso due fratelli a una festa di Capodanno nel 1996 e condannato alla pena di morte.

Nel documentario, fornisce il suo resoconto di quello che è successo quella notte per la prima volta, sostenendo di aver ucciso Brian e Ronald Yates dopo che i fratelli hanno parlato male dei padroni di casa della festa Freddy Lopez e Michael Salazar, per i quali vendeva marijuana.

La sua condanna è stata commutata in ergastolo senza possibilità di libertà condizionale 15 anni dopo, ma nel 2019 è morto dopo che gli è stato diagnosticato un cancro al fegato e allo stomaco in fase avanzata.

Toby Williams

Toby Williams

Netflix

L'episodio finale della seconda stagione guarda a Toby Williams, un uomo con sede in Louisiana che ha ucciso la moglie del suo datore di lavoro, Deborah Moore, mentre cercava di derubare lei e la casa di suo marito.

Nel dicembre 1984, Williams fece irruzione nella casa di Johnny Moore, portò lui e la sua famiglia in una strada deserta in Texas e sparò alla coppia: Johnny sopravvisse ma Deborah no. Il loro bambino, che era con loro, è sopravvissuto.

Williams sta attualmente scontando l'ergastolo nello Stato di Lone Star e gli è stata negata la libertà vigilata cinque volte.

Trailer della seconda stagione di I Am A Killer

Un trailer per la seconda stagione è stato rilasciato l'anno scorso prima della data di uscita dello show nel 2020.

Le stagioni uno e due di I Am A Killer sono disponibili per lo streaming su Netflix. Dai un'occhiata ai nostri elenchi delle migliori serie su Netflix e dei migliori film su Netflix o guarda cos'altro succede con il nostro? Guida tv .