L'orrore di Fang Rock

Doctor Who Guide Who


Stagione 15 – Storia 92

il fantastico signor Blunden

Signori, ho una notizia per voi: questo faro è sotto attacco e domani mattina potremmo essere tutti morti. Qualcuno è interessato? - il dottore





Trama
Arrivati ​​su una piccola isola scoscesa al largo della costa inglese intorno all'alba del XX secolo, il Dottore e Leela entrano in un faro che viene avvolto dalla nebbia. Mentre i suoi abitanti Ben, Reuben e Vince lottano contro le interruzioni di corrente, uno yacht a vapore si arena sugli scogli. I passeggeri dell'alta società cercano rifugio nel faro, ma una creatura di un'astronave precipitata inizia a ucciderli uno per uno. Il mostro, la cui razza Rutan è in guerra con i Sontaran, può assumere forme diverse a piacimento. Come può il Dottore trovare l'assassino...?

Prime trasmissioni
Parte 1 – Sabato 3 settembre 1977
Parte 2 – Sabato 10 settembre 1977
Parte 3 – Sabato 17 settembre 1977
Parte 4 – Sabato 24 settembre 1977

Produzione
Riprese: maggio 1977 agli Ealing Studios
Registrazione in studio: maggio/giugno 1977 al Pebble Mill, Birmingham

Cast
Doctor Who – Tom Baker
Leela – Louise Jameson
Reuben – Colin Douglas
Vince Hawkins – John Abbott
Ben-Ralph Watson
Lord Henry Palmerdale – Sean Caffrey
Colonnello James Skinsale – Alan Rowe
Harker – Rio Fanning
Adelaide Lessage – Annette Woollett
Voce di Rutan – Colin Douglas

Equipaggio
Scrittore – Terrance Dicks
Musica incidentale – Dudley Simpson
Designer - Paul Allen
Redattore della sceneggiatura – Robert Holmes
Produttore – Graham Williams
Direttore – Paddy Russell



RT Recensione di Mark Braxton
Girando un angolo nello sviluppo dello show e segnando l'inizio del periodo di Graham Williams come produttore, Horror of Fang Rock è stato un serial assolutamente grondante di difficoltà.

Il ritiro dell'undicesima ora di una storia di vampiri ha costretto una rapida sostituzione da parte di Terrance Dicks, e senza spazio disponibile al Television Centre, la registrazione ha dovuto essere trasferita alla BBC Pebble Mill a Birmingham, con tutto il trasporto associato di set e attrezzature.

Nonostante, o forse a causa, la natura tutta mani alla pompa della produzione, è stato creato un diamante scintillante. Ma poi di nuovo, ci sono...

CINQUE FATTORI A FAVORE DI FANG
1. Scrittore sotto pressione

Alla richiesta di nominare il suo scrittore preferito per lo spettacolo, il fan medio cita spesso Moffat o Holmes. Eppure il contributo di Terrance Dicks a Doctor Who è stato incommensurabile e, nel caso di questa storia, poco meno che sbalorditivo.

Indipendentemente dal fatto che sia stato aiutato o meno dall'editore della sceneggiatura Robert Holmes - che si era già dimostrato abile nei dettagli e nel linguaggio dell'epoca - Dicks è arrivato in brevissimo tempo con un denso groviglio di intrighi: un senso del tempo e dello spazio chiaramente incapsulato, -individuare il nemico e un ambiente claustrofobico...

2. Faro di speranza
Le pareti curve del set del faro sono state maledette dalla troupe per i limiti che offrivano in termini di movimento della telecamera, ma in termini di storia gli spazi angusti e l'intrappolamento della creatura al loro interno creavano un'atmosfera inquietante, piena di possibilità spaventose. Il designer Paul Allen ha fatto le sue ricerche con un paio di viaggi sul campo in anticipo, e si vede davvero.

mostro la storia di jeffrey dahmer

Anche l'allestimento del set è adorabile (generatore, stanza delle lampade, tubo parlante, telegrafo senza fili), così come gli oggetti di scena estranei (adoro i giubbotti di salvataggio ingombranti e di cartone). Le scene esterne sono ben girate e gli effetti visivi marini e le inquadrature del faro sono ben amalgamati, nel complesso, anche se meno si parla dello yacht in legno di balsa che si accartoccia sugli scogli, meglio è.

3. Famiglia del faro
Dicks dà vita allo scenario potenzialmente superficiale di Ten Little Indians con personaggi di serie minore ma ancora indelebili. I principali tra loro sono il burbero e whisky Luddite Reuben (T'aint natural), l'astuta volpe argentata Colonel Skinsale e l'ingenuo ma fedele John Gordon Sinclair, simile a Vince. Ricordo di essere rimasto inorridito alla vista di Vince che ha accettato il culo di Palmerdale, ma poi si è addolcito quando ha dato fuoco alle 50 sterline. Forse Dicks si rendeva conto che un briciolo di decenza nel foraggio corruttibile di Rutan non sarebbe andato storto.

Tuttavia, non tutti i personaggi se la cavano così bene: ci vorranno 32 anni prima che uno scrittore restituisca un po' di onore al nome Adelaide (Russell T Davies e Phil Ford in The Waters of Mars).

4. Piedi di argilla
Siamo abituati all'idea dell'eroe imperfetto in questi giorni, ma nel 1977, l'ammissione del Dottore di aver commesso un terribile errore fu un vero shock. Intrappolare dentro un assassino e dargli ogni opportunità di colpire di nuovo lo rende doppiamente spaventoso. Ma è uno scrittore coraggioso che può prendersi una tale libertà; in ogni caso, rendere l'eroe imperfetto ci aiuta a relazionarci con lui. Funzionava allora e funziona adesso.

5. Un sorriso dice tutto
Il sorriso è usato, potentemente, in due modi devastanti e diversi. Il primo è di Colin Douglas nei panni di Reuben posseduto da Rutan. Scendendo le scale verso Harker nella stanza del generatore, il suo grottesco gurn vince il premio per l'espressione più disgustosamente inquietante che il programma abbia mai conosciuto.

In misericordioso contrasto arriva un abbagliante contagioso di Louise Jameson nei panni di Leela. Il suo personaggio è stato spesso fatto sentire stupido dal Dottore. Quindi nel momento in cui lei lo anticipa con una soluzione al loro dilemma, spingendo il suo mentore a dire, questa è una bella idea, provoca un sorriso caldo e brillante come un raggio di arco di carbonio. Le interviste sia con Jameson che con Tom Baker indicano un leggero disgelo nella loro relazione in questo periodo. Potrebbe esserci più in quel sorriso di quanto sapremo mai...

Non è l'unico momento adorabile di Jameson. Ce ne sono molti, tra cui le sue accattivanti storpiature della lingua inglese (teshnician!), la sua mancanza di scrupoli a cambiarsi i vestiti di fronte a uno sconosciuto e il modo in cui interrompe la sua fuga dal faro condannato per infilarsi un coltello nello stivale.

E scambiando pelli di animali a malapena presenti per maglieria pesante e pantaloni neri, Jameson riesce nella straordinaria impresa di diventare in qualche modo più sexy. Chiamalo il fattore Felicity Kendal in The Good Life.

L'orrore di Fang Rock è una peculiare miscela di Upstairs, Downstairs e creature. Il nuovo mostro – tutto fosforescenza scoppiettante e gorgogliamento radiofonico – si inserisce proprio nella panoplia di Doctor Who, specialmente con quel pezzetto di retroscena che odia Sontaran. L'aspetto dolce e bollito di Rutan non è la serie più fantasiosa, ma non importa.

doc martin stagione 9 italiano

Con la sua attenzione ai dettagli e la sua capacità di scioccare, educare e snervare, Horror of Fang Rock è un Who di classe, accogliente e autunnale.


Archivio Radio Times

[Disponibile su BBC DVD]