Guardiani della Galassia Vol. Data di uscita 3: ultime notizie sul ritorno dell'MCU di James Gunn

Sci-Fi


È passato molto tempo, ma i progressi su Guardiani della Galassia Vol. 3 sta finalmente prendendo piede.

Il film precedente è uscito nel lontano 2017 e mentre gli adorabili disadattati hanno fatto memorabili apparizioni come ospiti in Avengers: Infinity War ed Endgame, i fan non vedono l'ora che tornino al centro della scena.





Fortunatamente, ciò sembra accadere non appena il regista James Gunn ha confermato che le riprese inizieranno la prossima stravagante avventura dei Guardiani nel 2021, il che suggerisce che il blockbuster potrebbe puntare a una data di uscita alla fine del 2022.

come far sparire i succhiotti

Nel frattempo, diversi membri dei Guardiani dovrebbero presentarsi nel prossimo anno Thor: Amore e tuono , con Chris Pratt recentemente avvistato sul set in un'immagine ampiamente condivisa sui social media.

Continua a leggere per tutto ciò che sappiamo finora su Guardiani della Galassia Vol. 3.

Per gestire le tue preferenze email, clicca qui.

Quando è Guardiani della Galassia Vol. 3 uscito nei cinema?

Guardiani della Galassia Vol. La data di uscita di 3 non è stata ancora confermata, ma dato che il film non ha ancora iniziato le riprese, probabilmente stiamo aspettando una lunga attesa.



Secondo Il giornalista di Hollywood , originariamente c'era un piano per le riprese del film nel 2020, tuttavia l'impegno di Gunn nel film DC The Suicide Squad, insieme alla pandemia di coronavirus in corso, ha comportato ritardi.

Gunn ha ora confermato (via Twitter ) che le riprese inizieranno nel 2021, dopo affermando in precedenza che la sceneggiatura è stata scritta e che la maggior parte dei capi di produzione sono stati assunti.

Alla luce di ciò, è possibile che potremmo vedere Guardiani della Galassia Vol. 3 verso la fine del prossimo anno, dato che la lista della Marvel si estende attualmente fino alla metà del 2022.

Più di recente, Gunn ha lavorato a una serie di streaming spin-off di Suicide Squad con protagonista l'antieroe Peacemaker di John Cena, ma ha assicurato ai fan che questo non ha ritardato il lavoro su Guardians 3.

Di cosa parla Guardiani della Galassia 3?

Chris Pratt come Star-Lord in Avengers: Infinity War (Marvel)

Il sequel dei primi due film di Guardiani della Galassia, Vol. 3 racconterà la storia continua degli A-Holes intergalattici che hanno salvato la galassia da Ronan l'accusatore e da Ego nei film precedenti.

Si prevede che il film affronterà le conseguenze di Avengers: Endgame, che ha visto i Guardiani aiutare a sconfiggere Thanos prima di tornare nello spazio, inaugurando anche un'era più cosmica per il Marvel Cinematic Universe.

Tuttavia, dato il lungo ritardo, potrebbe essere che la connessione con Endgame sarà svanita dalla memoria collettiva dei fan, il che significa che il film salterà fuori da uno degli altri film Marvel in arrivo (ad esempio, il simile nello spazio Thor: Love and Thunder).

Il regista James Gunn in precedenza aveva suggerito che il film potesse coinvolgere il popolare personaggio dei fumetti Adam Warlock (che è stato preso in giro nel film precedente) e il ritorno di Vol. 2 Ayesha, oltre a fornire un'epica conclusione alla storia che chiuderà questa versione della squadra.

Si prevede inoltre che il film affronterà le conseguenze della morte del personaggio principale Gamora (Zoe Saldana) e la presenza di una versione più giovane spostata nel tempo che il team potrebbe ora cercare (guarda, se hai visto Avengers: Endgame rende senso).

In particolare, Chris Pratt ha accennato (via MTV ) che potremmo vedere di nuovo Star Lord nell'MCU prima di Guardians Vol. 3, che ovviamente avrebbe un certo impatto sulla trama del film e potrebbe aiutare i fan durante la lunga attesa del film.

Mentre rispondi domande dei fan su Instagram, Gunn ha menzionato quali sono i suoi personaggi preferiti da scrivere e ha accennato a quali di loro hanno le storie più interessanti nel Vol. 3.

Probabilmente mi è piaciuto di più scrivere gli archi narrativi di Nebula e Rocket (continuando ancora nel Vol 3), ha rivelato. Ma penso anche che abbiamo grandi cose in arrivo per gli altri, come Quill e Mantis. Tutti i loro archi si svolgono nei tre film invece che nei singoli film.

Chi è nel cast di Guardiani della Galassia Vol. 3?

Marvel, HF

I fan possono aspettarsi che Chris Pratt (Star-Lord), Zoe Saldana (Gamora), Karen Gillan (Nebula), Bradley Cooper (Rocket Raccoon), Vin Diesel (Groot) e Pom Klementieff (Mantis) tornino alle loro avventure nello spazio. nel vol. 3.

Anche Dave Baustista dovrebbe tornare, anche se ha espresso la sua voce sul fatto che la Marvel non era interessata a uno spin-off per il suo personaggio Drax e che ha ricevuto offerte dai loro rivali alla DC.

vol. 2 Elizabeth Debicki è anche desiderosa di riprendere il suo personaggio Ayesha, visto l'ultima volta che complottava contro i Guardiani in una scena post-crediti.

Voglio, voglio. Amo [Ayesha], ha detto a ComicBook.com. In realtà, mi è davvero piaciuto molto interpretarla, e ho adorato fare quel film e lavorare con tutti e James, ed è stato... è stato un lavoro davvero divertente per me. Quindi lo spero.

A volte penso solo al suo trono d'oro e al suo vestito d'oro, che aspettano solo da qualche parte dietro le quinte. Mi piacerebbe, anche solo per un secondo. Voglio dire, mi piacerebbe tornare.

E data la forma passata di Gunn, sembra più che probabile che verranno introdotti anche alcuni personaggi cosmici davvero strani e meravigliosi del catalogo Marvel. È ora di fare ricerche.

Thor sarà in Guardiani della Galassia Vol. 3?

La fine di Avengers: Endgame ha visto il fondatore degli Avengers, Thor, dirigersi nello spazio con i Guardiani e combattere con lo Star-Lord di Chris Pratt per la leadership, e Hemsworth ha detto che sarebbe disposto a riprendere il suo ruolo nel sequel.

Interpreterei di nuovo quel personaggio, ha detto Hemsworth CinemaBlend . Lo amo così tanto, specialmente se c'è qualcosa di unico da fare di nuovo con esso. Mi sembrava che gli ultimi tre film fossero molto, molto diversi ogni volta. Sembrava davvero un personaggio completamente diverso.

ordine xmen

Lavorerò con qualcuno di quei ragazzi. Asgardiani Della Galassia. Questo è davvero fantastico. Potresti avermi appena procurato il mio prossimo lavoro.

Tuttavia, dato come sono andate le date di uscita, ora sembra più probabile che i Guardiani possano fare un cameo in Thor: Love and Thunder, prima di separarsi dal Mighty Avenger per avere la propria avventura.

Cosa sta succedendo con James Gunn?

James Gunn (Getty)

La Marvel ha fatto notizia nel 2018 quando James Gunn (sceneggiatore/regista dei primi due film dei Guardiani) è stato licenziato in modo scioccante dopo che sono riemersi tweet di 10 anni in cui faceva battute oscure relative agli abusi sui minori e allo stupro.

Il presidente dei Walt Disney Studios, Alan Horn, ha dichiarato in merito al licenziamento: Gli atteggiamenti e le dichiarazioni offensive scoperte sul feed Twitter di James sono indifendibili.

[Sono] incoerenti con i valori del nostro studio e abbiamo interrotto il nostro rapporto commerciale con lui.

A seguito di ciò, sono abbondate le voci su chi potrebbe sostituire Gunn nella sedia del regista, mentre il suo cast ha firmato una lettera aperta chiedendo alla Disney di reintegrarlo (con l'attore Dave Bautista un difensore particolarmente convinto).

Forse è stato questo contraccolpo che ha portato la Disney a riassumere Gunn poco dopo, con il regista che ha confermato su Twitter che era tornato a lavorare su Guardiani della Galassia Vol. 3 a marzo 2019.

Sono enormemente grato a tutte le persone là fuori che mi hanno supportato negli ultimi mesi, ha scritto Gunn. Imparo sempre e continuerò a lavorare per essere il miglior essere umano possibile.

Apprezzo profondamente la decisione della Disney e sono entusiasta di continuare a realizzare film che indaghino sui legami d'amore che ci legano tutti.

Sono stato e continuo ad essere incredibilmente onorato dal tuo amore e supporto. Dal profondo del mio cuore, grazie. Amore a tutti voi.

In una candida intervista con Scadenza , il regista ha parlato in modo più dettagliato del suo licenziamento shock dal film lo scorso anno, rivelando che pensava che potesse essere la fine della sua carriera.

La Disney aveva assolutamente il diritto di licenziarmi. Questo non era un problema di libertà di parola. Ho detto qualcosa che non gli piaceva e avevano completamente il diritto di licenziarmi. Non c'è mai stato alcun argomento di questo, ha spiegato.

Non biasimo nessuno. Mi sento e mi sono sentito male per un po' per alcuni dei modi in cui ho parlato pubblicamente; alcune delle battute che ho fatto, alcuni dei bersagli del mio umorismo, solo le conseguenze involontarie di non essere più compassionevole in quello che sto raccontando. So che le persone sono state ferite dalle cose che ho detto, e questa è ancora una mia responsabilità.

È successo, e all'improvviso sembrava che tutto fosse sparito. Sapevo solo che, in un momento che è successo incredibilmente velocemente, ero stato licenziato. Sembrava che la mia carriera fosse finita.

Ha aggiunto che è stato il supporto del cast e dei suoi amici ad aiutarlo durante il periodo difficile.

E poi è arrivata questa effusione di vero amore. Dalla mia ragazza Jen; il mio produttore e i miei agenti; Chris Pratt mi chiama e impazzisce; Zoe Saldana e Karen Gillan, tutte chiamano e piangono. Sylvester Stallone FaceTime-ing me.

E, naturalmente, Dave Bautista, che ne è uscito così forte. Quella quantità di amore che ho sentito dai miei amici, dalla mia famiglia e dalle persone della comunità è stata assolutamente travolgente, ha detto.

Guardiani della Galassia: Vol. 3 arriverà presto al cinema. Cerchi qualcos'altro da guardare? Consulta la nostra guida alle migliori serie TV suNetflixe i migliori film suNetflix, visita la nostra Guida TV o scopri i prossimi nuovi programmi TV 2020 .