Groundhog Day: 14 dei film più rivisibili di tutti i tempi

Collezioni

È il giorno della marmotta, di nuovo. Anche se può sembrare ieri che i nostri pensieri si siano rivolti ancora una volta alla commedia romantica infinitamente divertente di Bill Murray, in realtà è passato un anno intero.



Per celebrare la gioia del ciclo temporale del film di successo di Harold Ramis e Danny Rubin, che vede il personaggio meteorologo di Murray ritrovarsi a vivere lo stesso giorno più e più volte, il team televisivo ha messo insieme un elenco dei film più rivisibili di tutti i tempi e perché dovrebbe rivederli...

Ricevi newsletter cinematografiche esclusive dal nostro pluripremiato team editoriale

Iscriviti per ricevere avvisi su notizie, recensioni e consigli sui film





. È possibile disdire in qualsiasi momento.

Visualizzazione degli elementi da 1 a 14 di 14

  • giorno della marmotta

    • Commedia
    • Fantasia
    • 1993
    • Harold Ramis
    • 96 minuti
    • PG

    Sommario:

    Commedia fantasy con Bill Murray e Andie MacDowell. Il cinico meteorologo televisivo Phil Connors viene inviato a seguire l'annuale festival Groundhog Day in una piccola città della Pennsylvania. Bloccato da una tempesta di neve, che non è riuscito a prevedere, Phil si sveglia la mattina seguente per scoprire che è ancora il giorno prima, e lentamente si rende conto al meteorologo stanco del mondo di cui non dovrà mai preoccuparsi domani.

    Perché è riguardabile:

    Ha perfettamente senso che l'elenco inizi con la scelta più ovvia: lo stesso Groundhog Day. Il film è incentrato sul meteorologo Phil Connors, che si ritrova inspiegabilmente costretto a rivivere lo stesso giorno più e più volte mentre copre la vacanza titolare nella piccola città della Pennsylvania di Punxsutawney.

    Mentre si trova in questa situazione difficile, Phil attraversa varie fasi, dalla frustrazione all'edonismo, al nichilismo, all'accettazione e alla realizzazione, e ognuna di queste fasi è emozionante da guardare ancora e ancora, con le battute che arrivano fitte e veloci dappertutto. Bill Murray, che in genere è una presenza piuttosto riconoscibile in qualsiasi film in cui recita, è tipicamente esilarante nel ruolo principale, mentre Andie MacDowell è una delizia nei panni della sua collega e interesse amoroso Rita Hanson.



    Diverse commedie in loop temporale sono state pubblicate negli anni trascorsi da quando il capolavoro di Harold Ramis è arrivato per la prima volta nel 1993, e mentre alcune di esse – inclusa la recente gemma Palm Springs – hanno avuto molto successo, nessuna ha mai superato la magnificenza di questo classico della commedia in buona fede. È uno schifo!

    Patrick Cremona, scrittore

    Come guardare
  • Mamma Mia!

    • Commedia
    • Musicale
    • 2008
    • Phyllida Lloyd
    • 104 minuti
    • PG

    Sommario:

    Commedia romantica musicale con la musica degli Abba e con Meryl Streep, Colin Firth e Pierce Brosnan. Su un'idilliaca isola greca, la giovane Sophie Sheridan si prepara a sposare l'uomo dei suoi sogni. Ma un problema sembra destinato a rovinare il grande giorno poiché la sposa non sa chi sia suo padre. Quindi Sophie invia inviti a tre uomini che potrebbero adattarsi al conto, sperando di risolvere l'enigma una volta arrivati ​​i suoi ospiti.

    Perché è riguardabile:

    Buon film del secolo Mamma Mia! ha tutte le carte in regola per un film da rivedere. Ambientato su una gloriosa isola greca immaginaria, l'adorabile Sophie (Amanda Seyfried) si sposa e sogna di invitare suo padre al matrimonio - l'unico problema è che non sa chi sia. Si imbatte nel diario dell'ex bambina selvaggia Donna (Meryl Streep) e scopre che ci sono tre possibili contendenti. Quindi fa quello che farebbe qualsiasi persona ragionevole e li invita tutti.

    Segue il caos quando Sam (Pierce Brosnan), Harry (Colin Firth) e Bill (Stellan Skarsgård) sperano tutti che siano il padre di Sophie, ma la paternità quasi non ha importanza. Riguarda il viaggio. E il viaggio è zeppo di classici degli ABBA. Benny e Bjorn hanno avuto voce in capitolo nella colonna sonora, e si vede. Gli ABBA sono noti per i loro vermi dell'orecchio e questo è molto mostrato in Mamma Mia! dove anche le canzoni prendono una parte della storia. Ti sfidiamo semplicemente a non toccare questo punto e ti garantiamo che raggiungerai il telecomando per riprodurlo più e più volte.

    – Helen Daly, editore associato

    Come guardare
  • Ritorno al futuro

    • Azione
    • Commedia
    • 1985
    • Robert Zemeckis
    • 111 minuti
    • PG

    Sommario:

    Avventura commedia di fantascienza con Michael J Fox e Christopher Lloyd. Lo studente delle superiori Marty McFly pensa che il suo futuro sia davanti a lui, fino al giorno in cui non proverà l'auto DeLorean modificata del dottor Emmett Brown e viaggia indietro nel tempo. Bloccato nel 1955, Marty incontra i suoi genitori e cambia inconsapevolmente il loro destino. Riuscirà a rimettere le cose a posto e tornare nel futuro prima che sia troppo tardi?

    Perché è riguardabile:

    Grande Scott! Gli anni '80 hanno portato a un numero enorme di successi per famiglie infinitamente riconoscibili, ma per i miei soldi la commedia sui viaggi nel tempo di Robert Zemeckis è la scelta migliore.

    La prima voce di una trilogia estremamente divertente, il film segue gli eventi dopo che Marty McFly (Michael J Fox) si è ritrovato trasportato indietro di trent'anni nel tempo, fino al 1955. Mentre era in passato, inavvertitamente instaura una relazione un po' preoccupante con una versione più giovane di sua madre ed è costretto a fare in modo che i suoi genitori si innamorino in modo tale che possa tornare sano e salvo al presente.

    La Fox e il co-protagonista Christopher Lloyd – che interpreta lo scienziato pazzo Doc Emmett Brown – sono entrambi presenze sullo schermo incredibilmente simpatiche e guardarli mentre tentano di completare la missione è infinitamente divertente, con molti dei loro tormentoni e battute che sono diventati leggenda del cinema.

    quiz sul cibo

    Metti alcune gag brillanti, un eccellente cattivo nella forma di Biff Tannen ispirato a Donald Trump e un fantastico uso della musica – inclusa una resa estremamente memorabile di Johnny B Goode di Chuck Berry – e questo è praticamente puro intrattenimento. Anche i sequel sono stati fantastici, ma l'originale rimane il migliore.

    Patrick Cremona, scrittore

    Come guardare
  • La scuola del rock

    • Commedia
    • Dramma
    • 2003
    • Richard Linklater
    • 104 minuti
    • PG

    Sommario:

    Commedia musicale con Jack Black nei panni di Dewey Finn, un chitarrista heavy metal disoccupato che si fa strada in un lavoro come insegnante in una costosa scuola privata. Introducendo gli studenti rigidi alle gioie della musica rock, Finn inizia a prepararli per una gara di battaglia tra bande.

    Perché è riguardabile:

    Il classico di Jack Black School of Rock ha quasi 20 anni, il che potrebbe farti sentire incredibilmente vecchio, ma ti impedirà di guardarlo ogni anno senza fallo? Probabilmente no, e questo perché è una commedia evergreen come l'odio di Dewey Finn per The Man. Anche se è difficile credere che questa hit per famiglie vincitrice del Golden Globe sia stata scritta da Mike White della fama di The White Lotus, School of Rock è un elemento fondamentale del benessere di così tante infanzie (avevo otto anni quando ho visto questa commedia per la prima volta su un lettore DVD portatile durante il campeggio nel piovoso Galles meridionale).

    Il film del 2003 è interpretato da Jack Black che fa surf tra la folla e distrugge la chitarra nei panni di Dewey Finn, un'aspirante rock star sui 30 anni che accetta un lavoro di insegnante fingendo di essere il suo compagno di stanza Ned Schneebly (Mike White) per pagare l'affitto scaduto. Mentre inizialmente pianificava di impegnarsi il meno possibile nel lavoro, quando Dewey si rende conto che la sua classe di bambini delle scuole private sono musicisti estremamente talentuosi, li iscrive al prossimo concorso Battle of the Bands.

    Esilarante ed edificante con una colonna sonora fantastica e un cast ancora migliore (Joan Cusack, Sarah Silverman, Miranda Cosgrove), School of Rock è un film che vale ancora più di due decenni dopo.

    – Lauren Morris, scrittrice

    Come guardare
  • ET l'extraterrestre

    • Famiglia
    • Fantasia
    • 1982
    • Steven Spielberg
    • 109 minuti
    • u

    Sommario:

    La classica avventura fantascientifica di Steven Spielberg, con Henry Thomas e Dee Wallace e con Drew Barrymore. Elliott, dieci anni, ha un nuovo amico, ma viene da un altro pianeta e nessuno deve sapere che è qui.

    Perché è riguardabile:

    La meraviglia dell'infanzia è un tema che si ripete più e più volte nei film di Steven Spielberg, ma pochi film hanno catturato la magia dell'essere un bambino come il suo capolavoro del 1982, ET: L'extraterrestre.

    Raccontando la storia di un ragazzo solitario e del suo improbabile amico, un alieno dallo spazio, ET è un film incredibile che non parla di alieni, ma di famiglia, amici e connessione.

    La performance dell'attore bambino Henry Thomas nei panni di Elliott riesce ad abbracciare l'intera gamma delle emozioni dell'infanzia, con Spielberg non solo che trasmette l'esperienza di un giovane, ma trasporta anche spettatori di tutte le età alla loro infanzia.

    È questo modo di affrontare l'esperienza dell'infanzia in modo così approfondito che rende ET una delle storie più riconoscibili del cinema. E, naturalmente, non ci stancheremo mai di quella scena magica di ET che vola davanti alla luna nel cestino della bicicletta di Elliott, che rimane una delle scene cinematografiche più iconiche di sempre.

    – Molly Moss, scrittrice di tendenze

    come sbucciare la papaya
    Come guardare
  • Cattive ragazze

    • Commedia
    • Dramma
    • 2004
    • Marco Acque (1)
    • 92 minuti
    • 12

    Sommario:

    Commedia con Lindsay Lohan. Un'adolescente che è stata educata a casa in Africa dai suoi genitori antropologi viene mandata per la prima volta in una scuola superiore americana, dove viene presto a conoscenza della 'sopravvivenza del più forte'.

    Perché è riguardabile:

    Penso sempre di aver visto Mean Girls abbastanza volte, e mi sbaglio sempre. C'è qualcosa nel classico film del liceo di Tina Fey del 2004 che resiste alle ingiurie del tempo e ai mutevoli gusti della commedia, rimanendo altrettanto divertente in un rewatch come è stata la prima volta che l'ho visto.

    In effetti, potrebbe anche diventare più divertente con la preconoscenza di ciò che sta arrivando: le battute classiche (Glenn Coco! ESPN! Mamma normale!), momenti strani, sorpresa oh sì QUEL attore è in queste epifanie.

    Certo, alcune parti della trama – che vedono il piano di Lindsay Lohan per la nuova arrivata nella scuola di spodestare Queen Bee di Rachel McAdams – potrebbero sembrare un po' datate o addirittura inadeguate ora, e meno si parla dei vaghi riferimenti all''Africa', meglio è. Ma se arriva in TV, sfiderei chiunque a fare qualsiasi cosa tranne che a godersi un film ormai abbastanza grande per diplomarsi al liceo stesso.

    Peccato che il recupero non sia mai accaduto davvero, però.

    – Huw Fullerton, editore di fantascienza e fantasy

    Come guardare
  • Tortore

    • romanzo giallo
    • Dramma
    • millenovecentonovantasei
    • Jan De Bont
    • 108 minuti
    • PG

    Sommario:

    Azione avventura con Bill Paxton, Helen Hunt e Cary Elwes. Quando uno dei fenomeni naturali più mortali del pianeta irrompe in città, una squadra in lotta di meteorologi professionisti in cerca di tornado segue la scia della distruzione.

    Perché è riguardabile:

    Ci sono pochi film catastrofici così scelti o divertenti come Twister. Helen Hunt e Bill Paxton interpretano una coppia sposata separata di cacciatori di tornado di nome Jo e Bill, rispettivamente, che si sono riuniti per il bene della ricerca scientifica per trovare il modo di offrire primi allarmi dell'avvicinarsi di tempeste di tornado. Naturalmente, mentre il team di ricerca della coppia persegue questi mostruosi sistemi meteorologici, si trovano tutti in grave pericolo.

    In questa epica avventura, esploriamo anche perché il loro matrimonio è finito in primo luogo e perché Jo in particolare è così ossessionata dai tornado (che non saranno una sorpresa per nessuno). Con una distruzione terrificante rappresentata realisticamente da incredibili effetti speciali, un insieme carismatico - tra cui artisti del calibro di Jami Gertz nei panni della nuova fidanzata fuori luogo di Bill, il compianto Philip Seymour Hoffman e la star di Succession Alan Ruck - e una storia d'amore vincente al centro, Twister è un blockbuster meravigliosamente divertente che può eccitarti ancora e ancora, ma vanta anche un cuore.

    – Lewis Knight, redattore di tendenze

    Come guardare
  • Occhio d'oro

    • Azione
    • Dramma
    • 1995
    • Martin Campbell
    • 124 minuti
    • 12

    Sommario:

    Avventura spia con Pierce Brosnan e Sean Bean. Quando un generale russo e la sua bellissima complice rubano un'arma letale chiamata GoldenEye da una base in Siberia, l'agente segreto James Bond si propone di catturare i cattivi prima che la loro letale acquisizione venga utilizzata.

    Cos'è esattamente che rende GoldenEye così riguardabile, riproposto più e più volte da ITV e tuttavia sempre una gradita aggiunta ai palinsesti TV? Non è il miglior film di Bond – anche se è davvero molto buono – ma quello che potrebbe essere è il film per eccellenza di 007, l'ingresso nel franchise che potresti mostrare a un principiante totale che li aggiornerebbe su tutto Bond, e tutto ciò che i fan amano di Bond, in poco più di due ore.

    Dopo una lunga pausa, il franchise aveva qualcosa da dimostrare con la prima uscita di Pierce Brosnan e quindi va duro su ogni singolo elemento che ci aspettavamo: c'era stato un subdolo cattivo che in qualche modo rifletteva il lato oscuro di Bond prima, ma quello di Sean Bean Alec Trevelyan, un ex agente 00 canaglia, è stato l'esempio più clamoroso che ci sia mai stato, mentre il soprannome offerto alla scagnozzo di Famke Janssen, Xenia Onatopp, è tra le più oltraggiose nella lunga storia della serie.

    Ci sono acrobazie selvagge ( Quello salto alla diga di apertura), inseguimenti in auto, una scena in cui Bond batte un avversario in un casinò e dozzine di cenni sapienti ai luoghi comuni del franchise, ormai logori ma amati. Se vuoi un film 007 che soddisfi tutte le esigenze, GoldenEye è quello da guardare (e guardare e guardare).

    – Morgan Jeffery, redattore esecutivo

    Come guardare
  • Il giro del mondo con Timon e Pumbaa

    • 70 minuti

    Sommario:

    Collezione di cortometraggi spin-off del Re Leone

    Perché è riguardabile:

    Non ci sono molti film che istruiscono attivamente lo spettatore a tornare all'inizio e ricominciare la storia invece di guardare i titoli di coda. Un film che fa proprio questo è Il giro del mondo con Timon e Pumbaa, un lungometraggio VHS che nel 1996 ha compilato una serie di cortometraggi spin-off del Re Leone con una narrativa ampia e sciolta.

    Il giro del mondo con Timon e Pumbaa è incentrato sull'inaffidabile narratore Timon che racconta a una Pumbaa amnesia le storie del loro passato condiviso, che vanno da quelle stranamente commoventi (Pumbaa adotta un coccodrillo dopo un pasticcio a base di uova) a addirittura ridicole (Timon tenta di diventare il benevolo leader di una piccola nazione insulare e quasi viene gettato in un vulcano dai suoi sudditi non impressionati).

    Le cose cambiano alla fine del film, tuttavia, con Timon che viene colpito da un fulmine e perde la memoria, poco dopo aver ripristinato i ricordi di Pumbaa. La soluzione al problema? Pumbaa esorta i bambini a casa a guardare di nuovo il film per aiutare Timon a ricordare. E se sei credulone come questo scrittore, potresti essere rimasto bloccato in quel ciclo per un po' di tempo.

    – Rob Leane, editore di giochi

    Come guardare
  • Il diario di Bridget Jones

    • Commedia
    • Romanza
    • 2001
    • Sharon Maguire
    • 93 minuti
    • quindici

    Sommario:

    Commedia romantica adattata dal romanzo bestseller di Helen Fielding, con Renée Zellweger, Colin Firth e Hugh Grant. Bridget Jones, una trentenne ossessionata dal peso, è impegnata a lamentarsi della sua mancanza di un brav'uomo quando ne arrivano due contemporaneamente: il suo capo civettuolo Daniel Cleaver e il teso amico d'infanzia Mark Darcy. Sfortunatamente, nel tipico stile del mondo di Bridget, i due uomini si sono già incontrati e lei si ritrova spinta dall'essere una tappezzeria al centro di un bizzarro triangolo amoroso.

    Perché è riguardabile:

    Quando si tratta di commedie romantiche senza tempo, Il diario di Bridget Jones è un film difficile da battere. Interpretato da Renée Zellweger nei panni dell'icona britannica titolare, questo film del 2001 segue Bridget, la londinese single di 30 anni, mentre cerca di dare una svolta alla sua vita dopo aver sentito l'amico di famiglia Mark Darcy (Colin Firth) descriverla come una zitella verbalmente incontinente.

    Sebbene Bridget non riesca a cambiare molto di se stessa nel corso del prossimo anno - il che è altrettanto bene che non c'è davvero niente di sbagliato in lei - si ritrova a destreggiarsi tra gli affetti del suo capo oltraggiosamente civettuolo Daniel Cleaver (Hugh Grant) e il tranquillo, inizialmente giudizioso ma affidabile avvocato per i diritti umani Mark.

    Ricco di momenti esilaranti e magnifiche interpretazioni del suo cast stellato, Il diario di Bridget Jones è un film che non invecchia mai (a meno che non si parli dei riferimenti regolari della sceneggiatura al peso dell'assistente editoriale diventato conduttore televisivo) e un commedia romantica su cui ci sintonizzeremo sempre quando suonerà ancora una volta su ITV2 perché – ammettiamolo – la maggior parte di noi ha voluto essere Bridget Jones ad un certo punto della nostra vita.

    – Lauren Morris, scrittrice

    Come guardare
  • La maschera di Zorro

    • Azione
    • Dramma
    • 1998
    • Martin Campbell
    • 131 minuti
    • PG

    Sommario:

    Avventura d'azione spavalda con Antonio Banderas e Anthony Hopkins. Vent'anni dopo la sua ultima apparizione, il leggendario eroe Zorro torna a combattere Don Rafael Montero, ora sedicente sovrano della California della metà del XIX secolo. Ma si tratta dell'originale 'Robin Hood del Messico' o di un'incarnazione più giovane che ora difende i diritti dei contadini?

    Perché è riguardabile:

    Zorro, l'eroe pulp dell'inizio del XX secolo, ha avuto un rinnovamento degli anni '90 in questa emozionante e romantica avventura che ha reso protagonisti Antonio Banderas e Catherine Zeta-Jones e ha reintrodotto il personaggio a una nuova generazione. Potrei onestamente guardare questo film per sempre (anche se meno si parla del sequel inferiore del 2005, meglio è).

    Pieno di stocchi che si scontrano, dialoghi intelligenti e azioni intelligenti, è un film che può essere sinceramente rivisitato più e più volte. La sua dipendenza dagli effetti pratici significa che è molto meno datato di altri blockbuster usciti nello stesso periodo (vedi X-Men del 2000), e anche se conosci la storia alla perfezione, è un film facile da cui entrare e uscire in una pigra domenica o giorno festivo.

    È un bel divertimento, fondamentalmente, e non abbastanza film sono solo un bel divertimento. Perché non abbiamo più film con bellissimi spadaccini, fantastici costumi e inseguimenti di cavalli? Potremmo fingere che siano ambientati nel Marvel Cinematic Universe se questo rendesse più facile vendere a Hollywood...

    – Huw Fullerton, editore di fantascienza e fantasy

    Come guardare
  • Damigelle d'onore

    • Commedia
    • Dramma
    • 2011
    • Paul Feig
    • 119 minuti
    • quindici

    Sommario:

    Commedia con Kristen Wiig e Rose Byrne. Dopo che Lillian ha annunciato il suo fidanzamento, chiede alla sua amica di sempre Annie di essere la sua damigella d'onore. Tuttavia, la vita di Annie è in disordine e si ritrova a perdere il controllo sull'addio al nubilato a causa della nuova amica apparentemente perfetta di Lillian, Helen.

    Perché è riguardabile:

    Quanti film possono dire di essere citabili come Le damigelle d'onore di Paul Feig? Sceneggiato alla perfezione dalla star Kristen Wiig e Annie Mumolo, Bridesmaids traccia la lunga amicizia tra la futura sposa Lillian (una Maya Rudolph con i piedi per terra) e la sua amica piuttosto disperata Annie (una Wiig di altissimo livello).

    Con l'avvicinarsi del matrimonio, Annie scopre che la loro amicizia deve affrontare molteplici problemi, non ultima la presenza della nuova competitiva amica di Lillian, Helen (un'incomparabile Rose Byrne). I momenti salienti includono discorsi in competizione tra Annie ed Helen a una festa di fidanzamento, una lunga sequenza di aeroplani ubriachi e una visita piuttosto esplosiva a un negozio di abiti da sposa che porta l'umorismo grossolano all'estremo.

    C'è un'infinità di commedie raccapriccianti, un cast pieno di eccellenti interpretazioni di supporto (non da ultimo Melissa McCarthy nominata all'Oscar nei panni di Megan) e una commovente meditazione sul potere duraturo dell'amicizia. Un film per far ridere (e forse anche piangere) in infinite occasioni con la lotta personale e riconoscibile della sua protagonista e le buffonate delle sue amiche damigelle.

    – Lewis Knight, redattore di tendenze

    Come guardare
  • Mary Poppins

    • Fantasia
    • Musicale
    • 1964
    • Robert Stevenson
    • 133 minuti
    • X

    Sommario:

    Commedia musicale Disney con Julie Andrews e Dick Van Dyke. La ricerca del banchiere londinese George Banks di una tata concreta che si prenda cura dei suoi due figli cattivi e infelici si sblocca quando la praticamente perfetta Mary Poppins e il suo ombrello magico scivolano nelle loro vite. Con le canzoni classiche Chim Chim Cheree , Un cucchiaio di zucchero e supercalifragilistico espialidocious .

    Perché è riguardabile:

    Pochi film sono più rivedibili di quelli che hanno avuto un posto speciale nei nostri cuori fin dall'infanzia - e Mary Poppins si adatta indiscutibilmente a quel conto. Pubblicato originariamente nel 1964, il musical per famiglie conserva tutta la sua magia fino ad oggi, anche se l'autrice PL Travers inizialmente non era rimasta impressionata dall'adattamento Disney del suo romanzo.

    Dalla straordinaria sequenza animata del luna park - con i pinguini che ballano il tip tap, nientemeno - all'irresistibile numero di ballo dello spazzacamino sul tetto di 10 minuti, quasi ogni scena di questo film ha la capacità di suscitare meraviglia e gioia istantanee.

    dati royal rumble 2021

    Gli attori bambini Karen Dotrice e Matthew Garber sono molto impressionanti nei panni di Jane e Michael Banks, ma è l'incredibile chimica e il carisma di Julie Andrews e Dick Van Dyke nei panni di Mary e Bert che rendono questo film un tale trionfo, tanto che quest'ultimo è terribile l'accento cockney è affascinante piuttosto che irritante.

    E, naturalmente, praticamente ogni canzone del musical – da Spoonful of Sugar e Chim Chim Cher-ee a Feed the Birds e Supercalifragilisticexpialidocious – è assolutamente senza tempo. Chi forse non vorrebbe ascoltarli di nuovo?

    – Patrick Cremona, Scrittore

    Come guardare
  • predatori dell'arca perduta

    • Azione
    • Dramma
    • 1981
    • Steven Spielberg
    • 110 minuti
    • PG

    Sommario:

    Avventura d'azione con Harrison Ford e Karen Allen. Le imprese oltraggiose di Indiana Jones lo portano in giro per il mondo alla ricerca della leggendaria Arca dell'Alleanza, un manufatto religioso di indicibile potere voluto dai nazisti. Con l'aiuto di una vecchia fiamma, Indy affronta i suoi nemici in una terrificante battaglia che sfida la morte fino alla fine.

    Perché è riguardabile:

    Se un'emittente sta cercando di colmare una lacuna di due ore nei suoi programmi durante le festività natalizie, in un giorno festivo o anche solo di domenica pomeriggio, I predatori dell'arca perduta è sempre nell'elenco dei preferiti. Adatto alle famiglie (-ish) ma con solo un pizzico di oscurità, è un gioco di avventura che sembra audacemente adulto quando sei un bambino e tuttavia come un ritorno al passato gloriosamente nostalgico quando sei un adulto.

    Sebbene la prima volta che guardi la puntata di debutto nel franchise di Indiana Jones sia un'esperienza che non può mai essere replicata del tutto, c'è anche un fascino nel sapere cosa sta arrivando: il film è pieno di scene straordinarie, momenti cinematografici classici di tutti i tempi del gita di apertura nel tempio peruviano intrappolato nelle trappole esplosive fino alla raccapricciante scomparsa degli arroganti antagonisti del film al culmine del film, che lo rendono estremamente rivedibile. Sapere cosa sta arrivando lo rende ancora più divertente.

    – Morgan Jeffery, redattore esecutivo

    Come guardare
Scopri di più Groundhog Day: 14 dei film più rivisibili di tutti i tempi