La star di Ghosts Ben Willbond parla di spiriti affini e cameratismo comico nella serie della BBC

Commedia

Questo concorso è ora chiuso



La sitcom soprannaturale fantasmi è stato un successo immediato quando è andato in onda per la prima volta nell'aprile 2019 e da allora ha avuto una media di cinque milioni di telespettatori. Con l'ultima uscita appena terminata su BBC One e tutte e tre le serie ora disponibili come cofanetto DVD e su BBC iPlayer, è sembrato un momento opportuno per Radio Times per discutere della storia finora con Ben Willbond, che interpreta il ma ben intenzionato Capitano.

Il team di Horrible Histories che scrive e recita in Ghosts deve essere soddisfatto di come lo spettacolo è stato accolto dal pubblico?Sì, lo siamo davvero. È sempre snervante quando inizi un nuovo spettacolo. Beh, in realtà, la prima cosa è che ti senti incredibilmente fortunato ad essere in grado di commissionare lo spettacolo in primo luogo. Ho parlato con gli altri quando abbiamo lanciato la prima serie e Jim [Howick] ha detto, non ho dormito affatto! Vivi sempre nella paura che la gente lo odi assolutamente.





Nonostante qualsiasi ansia, Ghosts si è rivelato un successo con gli spettatori, il suo mix di divertente e commovente è stato potente. Sì, penso di sì, viene da noi come squadra. Questo aiuta davvero con la voce, o il tono, dello spettacolo. Il pubblico ovviamente risponde ai personaggi e più reali ed emotivi riesci a renderli migliore è la connessione con il pubblico. Te lo aspetteresti da un vero e proprio dramma, ma penso che dovrebbe essere anche in una commedia... È un equilibrio piuttosto difficile da trovare perché ovviamente sei etichettato come una sitcom, quindi la gente viene a farlo dicendo, 'Bene, fai allora mi viene da ridere!'

Per coloro che in qualche modo si sono persi lo spettacolo, Ghosts segue le disgrazie di Alison e Mike, una giovane coppia simpatica che eredita la Button House, un'enorme ma fatiscente villa che intendono trasformare in un hotel di lusso. Ma un'esperienza di pre-morte consente poi ad Alison di vedere i fantasmi di tutti i secoli che occupano la casa.

Alison (Charlotte Ritchie) e Mike (Kiell Smith-Bynoe), sotto, sono perseguitati da, da sinistra, Robin (Laurence Rickard), Mary (Katy Wix), Thomas (Mathew Baynton), Kitty (Lolly Adefope), il Capitano ( Ben Willbond), Pat (Jim Howick), Fanny (Martha Howe-Douglas) e Julian (Simon Farnaby)

Per lo spettatore più maturo, Ghosts ricorda i film TV preferiti dai bambini degli anni '70 come Rentaghost e The Ghosts of Motley Hall - andando più indietro nel tempo, persino il meraviglioso dramma privato della fine degli anni '60 Randall e Hopkirk (Deceduto). Mi vengono in mente anche i film di Dick Lester Musketeer, dove spesso era consigliabile guardare e ascoltare cosa succedeva in sottofondo, e abbondavano le superbe gag usa e getta.

È un pubblico fedele che ha apprezzato lo spettacolo, ma in che modo Ghosts ha un tale fascino intergenerazionale? Siamo tutti più o meno la generazione che è cresciuta guardando gli spettacoli prima che le cose venissero etichettate: quando la BBC ha iniziato ad avere più canali e più opzioni, allora Channel 4 ha lanciato la sua commedia. Stavamo tutti entrando nel settore in quel momento, ma prima di allora, la commedia era solo commedia.



Guardavo praticamente qualsiasi cosa, ma Blackadder era acceso alle nove di sera e lo guardavamo tutti... è da lì che viene. Se riesci a fare appello a tutti semplicemente rendendolo una commedia, rendendolo accessibile, questo è il tono che abbiamo cercato di dare sin dall'inizio.

Alison e Mike sono entrambi aiutati e ostacolati nei loro exploit settimanali dagli eterei abitanti di Button House

Netflix mostruoso

Tuttavia, prima della sua casa delle 20:30, Ghosts ha iniziato in uno slot post-spartiacque. Era una misura scomoda?Penso di sì, non riesco a ricordare il processo decisionale intorno ad esso, era solo una specie di, testiamo l'acqua e anche il contenuto. Ci sono alcuni tipi di Eeugh! pezzi in esso, la morte di Pat è uno di questi!

Non eravamo sicuri e il canale non era abbastanza sicuro: ne abbiamo parlato e abbiamo deciso di venire prima. Non era un problema, tutti si sentivano a proprio agio perché sapevamo che le famiglie lo stavano guardando comunque. Certo, va bene. Quando le cose escono per la prima volta devi in ​​qualche modo immergerti e nessuno è abbastanza sicuro a meno che tu non abbia qualcosa che sia completamente impreciso e a tema per adulti. Ma non volevamo che fosse prima [di quanto lo sia ora].

I due figli di Willbond sonoho appena iniziato ad avere un po' di interesse, essendo cresciuto con i compagni di scuola che chiedevano loro se suo padre fosse in Horrible Histories. ioÈ fantastico quando l'intera scuola supera la cosa e diventa una cosa davvero banale!

Per gestire le tue preferenze email, clicca qui.

E così per il personaggio del Capitano stesso - un ufficiale dell'esercito disciplinato che ha prestato servizio a Button House quando è stato utilizzato come quartier generale militare durante la seconda guerra mondiale. Willbond lo ha basato su qualcuno in particolare?

Ho avuto un'infanzia molto strana in quanto ero in collegio ed era un istituto molto militare, non di nome ma era molto militare. Era quello con cui sono cresciuto ed ero circondato da persone come lui. Il mio modo di affrontarlo, immagino, era creare un personaggio che fosse amabile e incompreso ma anche assolutamente assurdo nella sua convinzione che tutto debba essere irreggimentato e 'proprio così'.

Quando stavamo pensando allo spettacolo abbiamo deciso relativamente presto che avremmo dovuto scegliere un personaggio... abbiamo iniziato tutti a lanciarci l'un l'altro... 'E se fosse un capitano della seconda guerra mondiale, parla un buon gioco ma in realtà è completamente emotivamente confuso?'

Lavoro di squadra: il capitano (Ben Willbond) e lo scoutleader Pat (Jim Howick) non sono compagni naturali, ma uniscono le forze nell'episodio della terza serie in cui Alison è costretta ad accamparsi fuori

Inizialmente il Capitano era una figura simpatica ma il suo grande segreto è importante in termini di rappresentazione. All'inizio eravamo davvero incerti e non volevamo che diventasse uno scherzo che fosse finito in modo errato. Doveva essere sensibile… all'epoca [gli anni '40], se eri gay era ancora illegale, il che è semplicemente straordinario. E poi, una volta che inizi a sfruttarlo, si crea una base davvero interessante per un personaggio che vive in una commedia. E ora sono consapevole che dovremmo andare avanti...

Tutti e sei la troupe sono scrittori e interpreti, da soli o in coppia. È qualcosa che piace a Willbond? Sempre più così. E sono piuttosto ossessionato dalla storia. Sono molto fortunato a lavorare a stretto contatto con Larry [Laurence Rickard], soprattutto, perché è così brillante nella struttura delle battute che è semplicemente folle. È come, 'Come hai trovato uno scherzo da questo?!'

Tutto è scritto attorno a un tavolo, quindi hai una road map molto dettagliata e ci stai solo mettendo i tuoi tocchi personali. Scrivere l'episodio di Natale con Simon [Farnaby] è stato semplicemente delizioso perché non solo è Ghosts, ma è anche Natale e senti che deve essere davvero speciale.

Gita sul campo: la troupe di produzione di Ghosts sta girando le scene in esterni a West Horsley Place, un edificio classificato di I grado vicino a Guildford nel Surrey che risale al XV secolo

E crede nei fantasmi? È davvero difficile. Mi piace pensare che sia vero. Ho letto un paio di libri ed è così incredibilmente intrigante. Un amico aveva una teoria secondo cui i vecchi edifici hanno una storia così lunga che le pareti conservano ancora tutte quelle personalità, cosa che pensavo fosse piuttosto poetica. Qualcuno mi ha regalato un libro su una ricerca permanente di caccia ai fantasmi. Ti sbagli tra l'andare Questo è assurdo a Questo è abbastanza bello, questo è abbastanza divertente...

Le riprese di Ghosts sembrano dalle bobine di fine serie come se dovesse essere una rivolta ma, dice Willbond,Siamo così diligenti sulla sceneggiatura, sulla logica e su tutte le motivazioni e i movimenti del personaggio che quando arrivi a girare, il tempo sul set è così limitato, in particolare durante il COVID.

Detto questo, aggiunge, WQuello che è bello, tornare per una terza serie, è che tutti sanno cosa stanno facendo, non c'è nervosismo periferico, tutti sono a posto e questo include anche l'equipaggio, quindi gli errori tendono ad essere nel momento e a farci ridere a vicenda – dipende da quanto ti senti vivace al mattino!

È ridicolo, non è nemmeno un lavoro. Si sta solo scherzando. È ancora una bella prospettiva poter lavorare insieme perché so che quando mi metterò sul set con qualcuno di loro in qualsiasi combinazione, sarà una giornata davvero divertente. Perché basta uno sguardo e andrà tutto a puttane!

Willbond, Howe-Douglas, Baynton, Ritchie e Smith-Bynoe si preparano a girare una scena sulle scale

Sebbene il sestetto dietro Ghosts non abbia un nome da presentare al pubblico in generale, come, ad esempio, i Pythons, spiega Willbond,La firma della nostra piccola azienda è 'Them There'. Questo veniva fuori ogni volta che ci sedevamo e dicevamo: 'Dobbiamo chiamarci in qualcosa!'

In ogni caso è chiaro che la chimica della squadra è più forte che mai, 12 anni dopo l'inizio di Horrible Histories su CBBC (da allora hanno realizzato tre serie della sitcom Sky Yonderland e il film commedia di Shakespeare Bill).È vero. Mi meraviglio ancora del fatto che possiamo farlo.Stando insieme, sappiamo istintivamente se qualcosa funziona o meno ed è semplicemente bello poterlo fare...

Viene da uno strano luogo forgiato ai tempi di Horrible Histories, quando lavoravamo tutti stupidamente per lunghe ore vestiti variamente da uomini delle caverne e monaci e dicevamo: 'Cosa stiamo facendo ?' ma solo per fare una vera risata. Quindi non vogliamo che finisca. È una cosa davvero preziosa quando la trovi, non vuoi lasciarla andare. Anche se Ghosts fosse l'ultimo evviva, sarebbe una bella eredità e un bel ricordo.L'importanza della famiglia, dell'essere un'unità, è enfatizzata nello spettacolo quando tutti i fantasmi sono riuniti intorno al tavolo da pranzo con Mike e Alison, fingendo di poter mangiare solo per poter stare insieme.

Fuori servizio: la squadra nella foto in civile nel 2019

Nulla è stato annunciato alla fine della terza serie su BBC One, quindi Ghosts continuerà? Tutto ciò che Willbond può dire è cheinteressante cstanno accadendo onversazioni... lo lascerò lì! Tuttavia, i fantasmi volere tornare in quanto una versione americana dovrebbe arrivare il mese prossimo su CBS. Alla domanda sul remake, Willbond dice: Questa è la cosa più bizzarra, vedere cosa c'era nella tua testa improvvisamente essere lanciato attraverso una lente transatlantica.

Sono adorabili e sono venuti a trovarci e si sono lanciati nel modo in cui le reti statunitensi lanciano e tutto diventa frenetico. Poi hanno fatto un pilota che è stato scelto dai dirigenti e, vedendolo, hai pensato: 'Oh, ce l'hai fatta'. Bene...' e la tua voce passa in secondo piano mentre la macchina americana prende il sopravvento! Che va bene. Non posso dirti cosa è divertente per il Midwest americano. Non lo so…

kemono jihen volumi

Lontano dalla squadra, Willbond sceglie chiaramente i suoi progetti con attenzione, con apparizioni ricorrenti in molte serie acclamate, da There She Goes a The Thick of It, oltre a quell'altra sitcom filmata con un cast superbo e un seguito di culto, Rev.L'ho adorato, l'ho adorato perché ho avuto modo di guardare Tom [Hollander] da vicino e ho avuto modo di uscire con quel cast favoloso.

Puoi guardare attori fantastici da vicino e dici, 'Oh sì!', poi parli con loro e ti rendi conto che sono nervosi e ansiosi quanto te... 'Pensavo fossi super sicuro di te?', «No no no.» Tutti uguali. Era una sceneggiatura così bella ed era adorabile solo essere in giro.

Per quanto riguarda il futuro, Willbond sta scoppiando per discutere di unprogetto super-segreto di cui è incredibilmente entusiasta, ma aggiunge, non posso nemmeno iniziare a parlarvene... sarei nei guai!

Le serie Ghosts da 1 a 3 sono disponibili su DVD e su BBC iPlayer. Se stai cercando altro da guardare, vai alla nostra pratica Guida TV o al nostro hub Comedy.