Il creatore di The End of the F***ing World Charlie Covell afferma che non ci sarà una stagione 3

Commedia


Mentre i fan della serie a fumetti oscura The End of the F***ing World riuscivano a malapena a credere alla loro fortuna quando è stata annunciata una seconda stagione, si scopre che la fortuna potrebbe essersi esaurita ...

In un'intervista esclusiva con RadioTimes.com , il creatore della serie Charlie Covell ha rivelato che il finale della seconda stagione segnerà la fine dello show di Channel 4.





acronimo di roc alle olimpiadi

Alla domanda se potesse essere tentata di scrivere una sceneggiatura per la terza stagione, Covell ha detto: Penso, per me, che sia così ora. Sì, è fatto. Penso che cercare di ottenere di più sarebbe sbagliato, mi piace dove l'abbiamo lasciato.

La prima stagione, andata in onda su Channel 4 nell'ottobre 2017, si è conclusa con una svolta drammatica, lasciando ambiguo il fatto che l'adolescente James (interpretato da Alex Lawther) sia stato ucciso a colpi di arma da fuoco su una spiaggia. Il finale (che è rimasto in gran parte fedele alla graphic novel su cui si basa lo spettacolo) è stato salutato come un capolavoro dalla critica, mentre alcuni addirittura suggerito che una seconda uscita potrebbe rovinare la prima.

  • Quando è la serie 2 di The End of the F***ing World su Channel 4 e Netflix?
  • La nuova serie mitologica Netflix del creatore di End of the F***ing World avrà la scala di Game of Thrones

Data l'accoglienza della prima stagione, Covell ha sentito la pressione prima della seconda stagione?Oh mio Dio, sì, ammette. Assolutamente. Totalmente, penso che ci sia una grande parte di te che è preoccupata per ciò che pensa la gente, ma mi preoccupo e poi penso: 'Mio Dio, il fatto che sia preoccupato per la reazione dei fan a uno spettacolo è un bel problema da avere …'

la serie Bourne

Tc'è pressione, ma c'è pressione perché alla gente piace qualcosa che abbiamo fatto tutti insieme.

Jessica Barden (Alyssa) in una scena della seconda stagione (Canale 4)



Covell, che aggiunge che spera che gli spettatori arrivino alla fine di questa stagione prima di esprimere un giudizio sui nuovi episodi, dice che ha sempre sperato di ricevere il via libera per una seconda stagione, ma che gli spettatori dovrebbero tenere a mente che tu non posso scrivere per quello che vuole la gente.

Mettiamola così, se per qualche motivo non ci fosse stato permesso di fare la seconda stagione, sarei stato davvero sventrato. Il che penso dimostri che era la cosa giusta da fare – per me, comunque. E penso che mi piaccia dove finiamo [nella seconda stagione], e sì, sembra giusto per la storia.

Ma non si sa mai, e ovviamente non puoi scrivere per quello che vuole la gente, aggiunge. Penso che tu debba capire cosa è giusto per i personaggi e la storia— sembro un tale stronzo a dirlo, ma penso che tu non possa, non stai facendo fan fiction.

scarpe che ti fanno più alto

La seconda stagione di The End of the F***ing World andrà in onda su Channel 4 nel Regno Unito da lunedì 4 a giovedì 7 novembre, con due nuovi episodi con doppia fatturazione ogni sera per tutta la settimana dalle 22:00. Negli Stati Uniti, la seconda stagione sarà disponibile su Netflix da martedì 5 novembre.

Modifica le tue preferenze per la newsletter