Metodi semplici per la propagazione di piante grasse

Giardino
Metodi semplici per la propagazione di piante grasse

Le piante grasse sono disponibili in un'enorme varietà di forme, dimensioni, colori e trame e nel complesso sono piante che richiedono poca manutenzione. Sono anche uno dei tipi di piante più facili da propagare. Sebbene tu possa, ovviamente, avviare le piante grasse dai semi, spesso è molto più veloce e sicuramente più economico produrre nuove piante da quelle che hai già. Ci sono due metodi facili per propagare le piante grasse: usando le foglie o usando le talee. Quale scegli dipende sia dalla specie di succulenta che intendi propagare che dalle tue preferenze. Alcune varietà, come Sedums ed Echeverias, possono essere propagate sia da foglie che da talee, mentre altre, come Aeoniums, possono essere propagate solo da talee.



Usando una foglia

Puoi propagare molti tipi di piante grasse solo dalle loro foglie. Akarawut Lohacharoenvanich / Getty Images

Quando ti propaghi da una foglia, puoi usarne una già caduta dalla tua pianta, purché sia ​​ancora fresca. In alternativa, puoi rimuoverne uno dalla pianta ruotandolo con cura. Assicurati di rimuoverlo fino al gambo della pianta. Cerca di non strappare o danneggiare in altro modo la foglia mentre lo fai. Un'altra opzione è acquistare una foglia che è già stata rimossa e preparata per la propagazione.

minecraft live 2021 orario

Usando un taglio

talee succulente di propagazione

Se preferisci tagliare, avrai bisogno di forbici affilate, un coltello o forbici da potatura. Sterilizzali prima in modo da non introdurre batteri che potrebbero causare malattie. Puoi tagliare dalla parte superiore della pianta o rimuovere una propaggine. Se tagli dal gambo, prendi una sezione appena sopra una delle foglie. Assicurati che il pezzo che prendi sia sano e lungo almeno due pollici - quattro pollici è meglio, se possibile.





Preparazione per la propagazione

Metti da parte le foglie e le talee ad asciugare per alcuni giorni. tania_wild / Getty Images

Dopo aver rimosso le foglie o le talee, mettili su un tovagliolo di carta ad asciugare. A seconda della quantità di calore e luce solare, dovrai lasciarli fuori per un periodo compreso tra uno e cinque giorni, fino a quando non si sarà formato un callo sull'estremità tagliata. Metterle ad asciugare in questo modo aiuta a evitare che assorbano troppa acqua e affoghino o marciscano durante la propagazione. Le foglie potrebbero iniziare ad appassire, che è un altro segno che puoi passare alla fase successiva.

Propagazione nel suolo

Disporre le foglie sopra il terreno. ValeriKimbro / Getty Images

Quando le foglie o le talee sono pronte, prepara una nuova fioriera con terreno leggermente umido. Con la foglia, devi semplicemente posizionarla sopra il terreno. Con la talea, generalmente è meglio piantarla. Posiziona la fioriera in un luogo caldo con molta luce intensa e, quando il terreno diventa asciutto, usa un flacone spray per appannarlo. Probabilmente dovrai farlo due o tre volte a settimana quando le tue nuove piante iniziano a crescere.

Propagazione in acqua

Le radici devono essere ben stabilite prima di considerare di piantare. Gheorhge/Getty Images

Potresti preferire propagare la tua succulenta in acqua, nel qual caso avrai bisogno di un vecchio bicchiere, barattolo o piccola bottiglia. Posiziona il taglio o la foglia con il callo immerso in circa mezzo pollice di acqua e metti il ​​contenitore in un luogo caldo e luminoso con un flusso d'aria fresca. Dovrai mantenere la sezione della pianta in posizione verticale utilizzando un reticolo elastico o simile e sostituire l'acqua ogni settimana.

In attesa di risultati

Le foglie cresceranno minuscole nuove piante e poi appassiranno e si staccheranno. tania_wild / Getty Images

Dopo circa due o tre settimane, dovresti iniziare a notare nuove radici e foglie. La quantità esatta di tempo dipenderà dal periodo dell'anno, dalla temperatura e da vari altri fattori. Le radici sembreranno piccoli fili rosa che emergono dalla sezione tagliata della pianta. Con le foglie, saprai che è il momento di rinvasare quando la foglia originale è diventata marrone ed è caduta. La nuova succulenta ha preso tutti i nutrienti necessari dalla foglia e non ne ha più bisogno.

Tasso di successo

Esso tang90246/Getty Images

Tieni presente che, nonostante questo sia un processo relativamente semplice, non tutte le foglie o le talee si propagheranno con successo. Alcuni potrebbero semplicemente appassire e morire. È sempre una buona idea utilizzare una selezione di foglie, talee o anche entrambi per garantire che qualcosa cresca. Potresti anche voler variare leggermente i metodi per trovare quello più adatto al tuo tipo specifico di succulenta.



Dove piantare piante grasse

Il davanzale della finestra è un luogo eccellente per conservare piante grasse al coperto. Duygu Coban/Getty Images

Le piante grasse prosperano sia all'interno che all'esterno quando si trovano in climi temperati. In genere godono di una buona quantità di sole e solo un po' d'acqua. Se la pianti in un contenitore, assicurati che sia esso che il terreno abbiano un buon drenaggio e che ci sia spazio sufficiente per far crescere le radici. Sia all'interno che all'esterno, posiziona la pianta in un luogo caldo e soleggiato, evitando troppa luce solare diretta. Per ulteriori informazioni su questo, fare riferimento alle istruzioni per la cura della propria pianta specifica.

lo streaming di tipo 5 in grassetto

Irrigazione e alimentazione

Le piante grasse devono essere ben annaffiate quando vengono rinvasate per la prima volta. staticnak1983 / Getty Images

Dopo aver trasferito la tua succulenta propagata nel suo vaso, annaffiarla accuratamente. Ciò consente alle radici di divincolarsi nel terreno e adattarsi al nuovo contenitore. Assicurati di drenare e rimuovere l'acqua in eccesso, però. Dopodiché, dovrai solo innaffiare la tua succulenta di tanto in tanto (di nuovo, fai riferimento alle informazioni specifiche per specie). In primavera o in estate, fertilizza la pianta con fertilizzante succulento o specifico per cactus per favorire la crescita.

Le piante grasse più facili da propagare

La madre di migliaia di piante grasse coltiva piccole piante intorno ai bordi delle sue foglie. skymoon13 / Getty Images

Molte piante grasse si propagano con poco o nessun aiuto. Kalanchoe, conosciuta come la madre di migliaia, produce piantine lungo tutte le sue foglie. Quando sono pronti a crescere da soli, cadono dalle foglie e puoi spostarli nel loro vaso. Allo stesso modo, la coda del Burro si autopropaga quando le foglie cadono. Sempervivum, o galline e pulcini, fa crescere 'cuccioli' dalla sua base in primavera. Una volta che questi producono radici, possono essere separati dalla pianta madre. L'aloe vera crea accanto a se stessa delle piccole piante, che dopo un po' di tempo possono essere rimosse e rinvasate.