Recensione senza spoiler della terza stagione di A Discovery of Witches: Zanne per i ricordi

Fantasia

Questo concorso è ora chiuso



3,0 su 5 stelle

La terza serie di A Discovery of Witches si presenta come una sorta di benedizione mista per i suoi numerosi fan notoriamente devoti.

Anche se questa volta non hanno dovuto aspettare più di due anni tra le serie (grazie a ritardi pianificati e non pianificati, per gentile concessione della gravidanza del cast e del COVID), la scarsa attesa di 12 mesi dalla seconda serie potrebbe non essere stata abbastanza tempo per prepararli per la fine, perché questa, purtroppo, è la serie finale dell'adattamento di Deborah Harkness.





soprani netflix

Di conseguenza, c'è molto da superare e non molto tempo per superarlo. Questa è la serie più corta di sempre (da 10 episodi dell'anno scorso a sette) ma deve ancora risolvere tutti i thread della trama in corso, chiudere il suo cast numeroso e in continua espansione e corrispondere alle impressioni dei fan sui libri originali di Harkness . Che riesca a farlo bene come fa è testimonianza del cast e della troupe, che hanno filmato incessantemente durante la pandemia (e hanno dovuto avere un po' di inventiva nel convincere il Galles del Sud a sostituire varie località oltreoceano) per consegnare questa serie finale .

Se non hai mai visto la serie prima... beh, se non l'hai fatto, non sono sicuro che questo sarebbe il punto di partenza. Ma solo per un riassunto: la serie si occupa in gran parte della relazione tra il vampiro Matthew (Matthew Goode) e la strega Diana (Teresa Palmer), un'unione vietata dalla Congregazione delle creature soprannaturali, molti dei quali vedono questo scandalo come un'opportunità per accaparrarsi potenza.

In questa serie la coppia è sposata e Diana è incinta – di due gemelli! – che presumibilmente sarà un nuovo modo di essere mai visto prima. Deve proteggere i suoi bambini non ancora nati mentre dà la caccia alle pagine mancanti del Libro della Vita, il testo magico che ha inseguito dall'inizio della serie e che potrebbe contenere la chiave per salvare i poteri in diminuzione di vampiri, streghe e demoni.

Nel frattempo, i cattivi residenti che si arricciano i baffi Gerbert (un vampiro), Peter Knox e Satu (streghe) radunano le forze contro Diana e Matthew, mentre quest'ultimo si riunisce con due fastidiosi bambini vampiri e cerca una cura per la malattia della rabbia del sangue che infetta la sua famiglia di non morti .

come guardare i film marvel

Sono tre paragrafi e questo graffia a malapena la superficie. Ad essere onesti, A Discovery of Witches può essere un po' impantanato con tutte le manovre e le tradizioni politiche, e le parti precedenti di questa nuova serie si trascinano un po' in questo modo. A volte, mi chiedevo come una serie su vampiri succhiatori di sangue e streghe esplosive avesse finito per concentrare così tanta attenzione su scene che essenzialmente si riducono all'amministrazione soprannaturale, più esposizione che riesumazione.



Alex Kingston come Sarah Bishop in A Discovery of Witches stagione 3 (Sky)

Tuttavia, la terza serie lo compensa mantenendo una forte presa sulla linea emotiva dei suoi personaggi. La zia Sarah di Alex Kingston è una convincente vedova in lutto, il vampiro spavaldo Gallowglass di Steven Cree ha una tenera sottotrama d'amore non corrisposto e ogni volta che Diana e Matthew hanno a che fare con i loro vari figli, il dramma umano è avvincente.

In un cast numeroso, è difficile tirare fuori troppi favoriti, anche se vale la pena notare il giovane succhiasangue di Edward Bluemel, Marcus, come un giocatore particolarmente solido, insieme al nuovo arrivato Peter McDonald, che ha avuto il non invidiabile compito di vestire i panni del fratello di Matthew, Baldwin, dopo il personaggio era stato interpretato da un altro attore (Trystan Gravelle) per due serie.

Non tutti hanno la stessa possibilità di brillare, ovviamente: la star di Humans Ivanno Jeremiah è leggermente sprecata come scienziato umano, molti nuovi vampiri vengono introdotti rapidamente e l'impareggiabile Lindsay Duncan dovrebbe davvero avere molto di più da fare in questa serie di lei, ma data la dimensione dell'ensemble questo era probabilmente inevitabile.

Lindsay Duncan e Peter MacDonald in A Discovery of Witches stagione 3 (Sky)

Nel complesso, questa terza e ultima serie offrirà ciò che i fan stavano aspettando. Quando i titoli di coda usciranno ci saranno sorrisi sui volti – e forse qualche lacrima – con tutte le parti in sospeso ben avvolte e i nostri eroi lasciati in una posizione abbastanza soddisfacente.

Potrebbero esserci spin-off? È difficile da dire. Se qualcuno si sta dirigendo in quel modo, probabilmente sono alcuni dei vampiri della squadra B come Gallowglass e Marcus, anche se presumibilmente i fan potrebbero dover aspettare che Deborah Harkness scriva un altro paio di romanzi prima che qualsiasi storia possa continuare.

Con questo in mente, penso che per ora possiamo sicuramente dire addio ai de Clermont e A Discovery of Witches in generale. Addio, e zanne per i ricordi.

Per gestire le tue preferenze email, clicca qui.

La terza stagione di A Discovery of Witches arriva su Sky Max e NOW venerdì 7 gennaio. Per ulteriori informazioni, dai un'occhiata alla nostra pagina Fantasy dedicata o alla nostra Guida TV completa.

idea giardino roccioso