Chloë Grace Moretz: guardando indietro, è difficile capire perché Kick-Ass sia stato così controverso

Film


Con i suoi capelli sciolti, il trucco minimale e una camicetta floreale ben infilata nei pantaloni aderenti, l'ex star di Hollywood per bambini Chloë Grace Moretz è l'immagine della disinvolta professionalità. Il suo portamento apparentemente senza sforzo è una probabile conseguenza dell'essere nel business da quando aveva cinque anni, mentre la sua astuzia rende facile dimenticare che ha ancora solo 21 anni.

Sistemato in un'elegante suite di un hotel di Soho, Moretz è a Londra per promuovere The Miseducation of Cameron Post (nei cinema di venerdì 7 settembre ), una storia di formazione meravigliosamente sottile, a volte perfidamente divertente, ambientata nel 1993, che ha vinto il Gran Premio della Giuria al Sundance. È un film di John Hughes, dice, alludendo ai successi del regista degli anni '80 The Breakfast Club e Day Off di Ferris Bueller, ma con personaggi gay.





  • La recensione di The Miseducation of Cameron Post: un importante e autentico dramma di formazione
  • L'attore gender fluid Ruby Rose nel ruolo della supereroina lesbica Batwoman nella nuova serie TV DC
  • ITV si imbarca nell'epica stagione dei film di Harry Potter

Basato sul romanzo di Emily M Danforth, si svolge in un centro di terapia di conversione gay nel Montana e presenta una banda di disadattati. Interpreta Cameron, un'orfana inviata da una zia al campo fittizio di God's Promise dopo essere stata sorpresa in un appuntamento sul sedile posteriore con la sua amica. I suoi compagni disadattati sono interpretati da Sasha Lane, che è stata scoperta come studentessa dalla regista britannica Andrea Arnold e protagonista del successo di Cannes American Honey, e dall'attore nativo americano Forrest Goodluck.

Il progetto è incredibilmente personale per Moretz. Sono cresciuta in una città cristiana battista – Cartersville, Georgia, mi dice, anche se conserva poco l'accento del sud; la sua famiglia si trasferì a New York quando aveva cinque anni. Quando cresci in una comunità molto conservatrice riguardo a chi sei e cos'è il peccato, è difficile non sentire quelle voci nella tua testa quando ti trovi di fronte alla questione della tua sessualità. Ho due fratelli gay e di recente mi hanno detto che, prima di fare coming out, hanno cercato di pregare di non farlo. Questo film li colpisce molto, molto, molto duramente.

Moretz ha attirato la nostra attenzione per la prima volta nel 2010 da undicenne nel fumetto Kick-Ass da 18 anni, interpretando un combattente del crimine le cui mosse violente e il linguaggio forte hanno fatto alzare le sopracciglia a molti. Lo ha seguito con lo stesso adulto Let Me In, interpretando un vampiro bambino. Crescere sotto gli occhi del pubblico non deve essere stato facile. Ma, con uno dei suoi quattro fratelli maggiori, Trevor, come suo partner di produzione, e un altro, Brandon, come suo business manager, mantenendo la sua famiglia vicina, ha superato le sfide. Mi ha dato un isolamento, per fare domande e capire chi sono in uno spazio sicuro.

Dopo una serie di progetti di alto profilo – Hugo di Martin Scorsese, il remake di Carrie, The Equalizer con Denzel Washington, Bad Neighbors 2 – Moretz si è presa una pausa nel 2016, per rivalutare la sua carriera. La pausa si è conclusa quando Trevor le ha portato la sceneggiatura di Cameron Post. Sembrava diverso, dice. Importante ma non opprimente a suo avviso. È stato divertente e triste. Non c'erano stereotipi su cosa fosse il gay o su come fosse il gay.

È rimasta colpita dall'approccio della regista iraniana-americana Desiree Akhavan e dal suo acclamato debutto Appropriate Behavior (in cui recitava anche Akhavan). Permette alle persone che assume di fare i lavori per cui li ha assunti, dice Moretz. Per tutte le indicazioni che mi ha dato, anche lei non l'ha fatto. Sapeva quando lasciarci essere i personaggi.



Avere una donna al timone è stato particolarmente gradito quando si è trattato di scene di sesso che Moretz ha condiviso con la sua co-protagonista Quinn Shephard.

La rappresentazione della femminilità e del piacere femminile è solitamente molto clinica e obiettiva quando viene ripresa attraverso uno sguardo maschile, afferma Moretz. Desiree ha nascosto se stessa e la troupe e ha lasciato che fossimo Quinn, io e la nostra direttrice della fotografia donna. Ci vuole forza come regista.

Lavorare su un set così femminile e LGBT è stata chiaramente una rivelazione per un'attrice che ha sostenuto il movimento #MeToo. Sente che Hollywood sta cambiando in meglio?

maratona marvel ordine cronologico

Abbiamo ancora tanto lavoro da fare, dice. È nelle mani del pubblico. L'acquisto di un biglietto per il cinema significa votare per la rappresentazione che si desidera sullo schermo. Bisogna raccontare storie da prospettive diverse. Quelli che sono al potere – le stesse otto persone, scherza, lavorano solo in termini di denaro. Se non vedono arrivare i soldi, non assumeranno le persone che meritano di raccontare quelle storie diverse.

Sebbene abbia la testa saggia di un esperto, non è passato molto tempo da quando, da bambina attrice, Moretz era al centro di una controversia, in particolare del panico morale che circondava Kick-Ass, dove le era richiesto di pronunciare allegramente il C-word prima di picchiare e uccidere una stanza piena di cattivi. Ripensando a quel periodo ora, i suoi sentimenti sono contrastanti: ricordo che cosa era un grosso affare ed è divertente perché ora c'è una tale mancanza di polemiche. Ci sono innumerevoli giovani personaggi cattivi e le persone non battono ciglio.

La reazione eccessiva di alcuni settori della stampa ha avuto il suo lato positivo, dice: Ha reso la mia transizione all'essere un attore adulto molto più semplice perché non ero vista come la piccola bambina di tutti; mi ha permesso di imparare qual è la mia voce e come aggirare le domande in modo eloquente e difendere me stesso e chi sono. Per quanto polarizzante fosse, non avrei cambiato un momento della mia carriera finora.


The Miseducation of Cameron Post è al cinema da venerdì 7 settembre