I migliori giocatori della Premier League classificati nel 2021

Calcio


Chi sono i migliori giocatori della Premier League in questo momento? Questa non è una domanda a cui è facile rispondere ed è certamente un argomento controverso.

Dopotutto, chi può dire se un attaccante è migliore di un difensore, o se l'abilità di un portiere è più importante per una squadra di quella di un centrocampista. I portieri dovrebbero anche entrare in una lista dei migliori calciatori della Premier League, considerando il talento altrove sul campo?





Ebbene, la Premier League si è sicuramente dimostrata il palcoscenico perfetto per mettere in mostra i migliori giocatori del pianeta. Ma come scegliere tra le stelle d'élite?

Abbiamo stabilito i nostri criteri per l'elenco, che si concentra sia sul talento che sui risultati delle ultime stagioni. Non terremo conto di esplosioni di forma o serie negative: si tratta di prestazioni complessive e successo.

Per questo motivo, giocatori come Raheem Sterling, Sergio Aguero e Paul pogba non ha fatto la lista.

Pogba potrebbe essere l'acquisto più costoso della storia della Premier League, ma la sua forma nelle ultime quattro stagioni al Manchester United non è mai stata coerente. Il francese è sicuramente migliorato dall'arrivo di Bruno Fernandes ma deve ancora dimostrarlo a lungo.

E lo stesso Sterling potrebbe ammettere che a volte ha soffiato caldo e freddo, anche se sicuramente farà presto la lista se inizierà ad avere un impatto maggiore sulle prossime partite della Premier League.



E abbiamo dovuto eliminare Aguero perché la sua influenza al Manchester City è diminuita negli ultimi 18 mesi e quel tanto agognato trofeo della Champions League non è ancora arrivato.

Ecco la nostra lista. Sei d'accordo?

Seguici sulla nostra nuovissima pagina Twitter: @RadioTimesSport

10. Harry Kane (Tottenham)

Il capitano dell'Inghilterra e il front man del Tottenham, Harry Kane, arriva in questa lista davanti a Sergio Aguero per pura grinta e duro lavoro. Kane sta dimostrando di avere la longevità necessaria per trascinare il Tottenham in posizioni impegnative per i trofei e il suo rapporto in avanti con Son Heung-min non è secondo a nessuno. Quest'anno potrebbe anche vedere la stella dei Tre Leoni sollevare un trofeo per il suo paese.

9. Pierre-Emerick Aubameyang (Arsenale)

Quando l'Arsenal subisce un blip in Premier League – che è spesso un evento stagionale, va detto – la squadra guarda a Pierre-Emerick Aubameyang per aprire la strada. Nelle ultime tre stagioni, il capitano ha tirato fuori dai guai i Gunners ed è immensamente prezioso per questa squadra. I suoi obiettivi hanno guadagnato la gloria dell'Arsenal FA Cup nell'estate del 2020 e li hanno mantenuti competitivi in ​​Premier League.

Per vedere quanto sia importante Aubameyang per il lato nord di Londra è guardare come se la cavano quando è fuori dall'ebollizione. L'Arsenal ha la tendenza ad appassire quando il gioco si fa duro, e sarebbe sicuramente un trofeo in calo e non sarebbe in competizione in Europa se Aubameyang non fosse stato lì. Possiamo attribuire la mancanza di gol nel 2020/21 a un punto debole dell'intera squadra, piuttosto che al 31enne.

8. Jamie Vardy (Leicester)

Se qualcuno pensava che Jamie Vardy fosse un colore rotto nei due anni successivi al trionfo del titolo di Premier League di Leicester, allora si sbagliava semplicemente. Vardy ha dimostrato di essere uno degli attaccanti più letali del calcio inglese ormai da sette anni e la sua esperienza sta portando una nuova generazione di talenti al Leicester sotto forma di James Maddison e Youri Tielemans. A 34 anni, Vardy ha ancora molto nel serbatoio.

  • Le migliori maglie da calcio di tutti i tempi classificate

Kasper Schmeichel (Leicester)

Un altro giocatore che forse è caduto dalle luci della ribalta una volta che lo shock del successo del titolo di Leicester si è placato, Kasper Schmeichel ha dimostrato di essere il portiere più coerente della Premier League negli ultimi sei o sette anni. Raramente il nazionale danese fa una brutta partita e la sua capacità di comandare l'area è un talento raro in Premier League. Inoltre, Schmeichel fa il lavoro anche a livello internazionale e potrebbe essere uno da tenere d'occhio a Euro 2020.

Il Manchester United punta molto su Bruno Fernandes

6. Bruno Fernandes (Man United)

L'anno scorso Bruno Fernandes non si sarebbe tagliato, ma il centrocampista non solo ha brillato al Manchester United, ha trasformato la squadra. In 12 mesi Fernandes ha rivoluzionato la minaccia d'attacco dello United e li ha resi discutibili sfidanti per il titolo ancora una volta. Non commettere errori, Fernandes era brillante prima di arrivare all'Old Trafford - e questo è uno dei motivi per cui fa ora parte della lista. I suoi sforzi con lo Sporting Lisbona gli sono valsi due vittorie in coppa prima di andare allo United, dove il suo livello è aumentato. Probabilmente non c'è un singolo giocatore più prezioso per nessuna parte della Premier League del valore di Fernandes allo United.

5. Mohamed Salah (Liverpool)

Tre anni fa, Mohamed Salah era il perno di questa squadra di Liverpool, l'uomo che li avrebbe condotti alla finale di Champions League solo per subire un infortunio alla spalla nella sconfitta contro il Real Madrid. Nelle due stagioni successive, il Liverpool è diventato meno dipendente dagli obiettivi di Salah. Eppure hanno ancora bisogno del loro talento da superstar sul campo.

Salah ha aggiunto assist alla sua forma da gol nelle ultime campagne per diventare il vero cuore di questo attacco del Liverpool. Si potrebbe obiettare che Kane e Aguero sono migliori finalisti di Salah, ma non c'è nessuno come il nazionale egiziano quando si tratta di organizzare un attacco feroce. Ciò che il Liverpool ha guadagnato al posto di quegli obiettivi ridotti è un attaccante più laborioso i cui assist, distribuzione e contributi difensivi sono tutti aumentati.

Mohamed Salah ha sviluppato il suo gioco per il Liverpool nel corso degli anni

4. Trent Alexander-Arnold (Liverpool)

Nelle ultime cinque stagioni, il prodotto giovanile Trent Alexander-Arnold ha mostrato come lo sviluppo con lo stesso sistema in un club può trasformare la carriera di un adolescente. Il Liverpudlian è stato una delle prime giovani gemme a spuntare sotto il manager Klopp e non si è mai guardato indietro.

Alexander-Arnold è ora probabilmente il terzino più affidabile della Premier League - insieme all'altro avversario Andrew Robertson - e ha giocato tutte e 38 le partite del Liverpool nella stagione 2019/20. È stato un passo avanti rispetto al mandato precedente, ma lo ha fatto con facilità. Ora un nazionale inglese a tutti gli effetti, Alexander-Arnold ha vinto il premio Young Player of the Year della Premier League nel 2019/20. Ha già vinto la Premier League, la Champions League e il Mondiale per club con il Liverpool.

Inoltre, Alexander-Arnold è destinato solo a migliorare. Ha fatto più tocchi di qualsiasi giocatore nella stagione 2019/20 (3.664) e ha fornito 13 assist. L'Inghilterra non ha avuto una prospettiva di terzino migliore dai tempi di Ashley Cole.

3. Son Heung-min (Tottenham)

Son si è trasferito in qualche modo sotto il radar al Tottenham dal Bayer Leverkusen nel 2015 e per sua stessa ammissione probabilmente direbbe che ha iniziato lentamente nel nord di Londra. Ma il valore del nazionale coreano è venuto davvero alla ribalta quando ha stretto una partnership con Kane sotto l'ex capo degli Spurs Mauricio Pochettino. Ora sotto il comando di Jose Mourinho, l'intero sistema del Tottenham lavora per soddisfare Son e Kane – e questo ha portato all'ex rete di 16 gol nella prima metà della stagione 2020/21. Ci si aspetta ancora di più dall'eccitante 28enne.

2. Virgil van Dijk (Liverpool)

La coerenza è la chiave per qualsiasi squadra vincitrice del titolo della Premier League e Virgil van Dijk ha offerto proprio questo quando è entrato a far parte del Liverpool da Southampton in 2015. Il difensore centrale di 6 piedi e 4 pollici ha finalmente dato ai Reds una base difensiva dopo anni di disastri sul retro. Van Dijk è probabilmente il miglior olandese a giocare in Premier League (ciao, tifosi dell'Arsenal e del Manchester United!) e offre la stessa solidità sul retro per il Liverpool che Vincent Kompany e John Terry hanno fornito rispettivamente a Manchester City e Chelsea.

Inoltre, Van Dijk ha giustificato il suo record mondiale di 75 milioni di sterline per un difensore. Quando si è unito alla rivoluzione di Klopp nel 2015, il difensore centrale aveva impressionato al Celtic e al Southampton, ma era tutt'altro che un giocatore completo. Klopp ha instillato in Van Dijk una disciplina e un coraggio che hanno servito bene la nazionale olandese.

data di uscita dei toty fifa 22

È arrivato secondo nel Pallone d'Oro 2019 (dietro il vincitore seriale Lionel Messi) e ha guidato la carica del Liverpool alle finali consecutive di Champions League.

Fondamentalmente, Van Dijk è anche un giocatore molto disciplinato. Ha guadagnato un solo cartellino giallo in ciascuna delle ultime tre stagioni nazionali. Per un difensore centrale della Premier League garantito per iniziare e affrontare alcuni degli attaccanti più veloci al mondo, questa è una statistica notevole. Inoltre, il suo infortunio al ginocchio subito all'inizio della stagione 2020/21 e la successiva assenza ha mostrato quanto il Liverpool si affidasse all'olandese.

Nessun giocatore gestisce una partita di Premier League come Kevin De Bruyne

1. Kevin De Bruyne (Manchester City)

Pochi giocatori possono trasformare una partita con un tocco di piede esterno o un passaggio penetrante come Kevin De Bruyne. Il nazionale belga ha portato le sue esibizioni in Premier League a un livello completamente nuovo nel 2019/20, segnando i 13 gol migliori in carriera nella stagione e fornendo 20 assist sbalorditivi.

Nell'estate del 2020 De Bruyne era stato direttamente coinvolto in 111 dei 454 gol segnati dal City in Premier League dal 2015/16. È un notevole 24,45%. Ha la capacità di incrociare di David Beckham, la visione di Andres Iniesta e la fiducia di Thierry Henry. Tutto passa attraverso di lui al City e non c'è da meravigliarsi che sia un pilastro nell'XI di Pep Guardiola.

Ciò che rende l'ascesa di De Bruyne al City così degna di nota è che è stato scaricato dal Chelsea dopo appena tre presenze in Premier League. Si è diretto al Wolfsburg e ha brillato in Bundesliga, ha dimostrato che i suoi scettici si sbagliavano ed è tornato in Premier League affamato di titoli. Molti hanno dubitato del talento di De Bruyne quando si è esibito all'Etihad, essendo costato al City 55 milioni di sterline, una cifra record per il club.

Ma da allora è stato un membro fondamentale delle loro squadre vincitrici del titolo. Il suo ex allenatore Manuel Pellegrini ha detto di De Bruyne: È un giocatore molto creativo, ha degli obiettivi in ​​sé, perché questa squadra cerca sempre di giocare un calcio attraente e offensivo e per questo servono buoni giocatori. In tutti i sensi, era il giocatore perfetto per arrivare nella nostra squadra.

Dai un'occhiata alle nostre partite della Premier League sulla guida TV o visita la nostra Guida TV per saperne di più.