Cattive abitudini, ordini sacri: come ha fatto uno spettacolo sulle suore cattive a diventare così noioso?

Divertimento

Cinque ragazze ventenni che vivono per l'alcool e le feste vengono mandate a sperimentare la vita in un convento a Swaffham, nel Norfolk, per quattro settimane.

Niente alcol, niente TV, hanno i telefoni sequestrati e tutti i vestiti succinti nella loro valigia sono resi inutili, perché per un mese sono costrette a vivere come suore. Sul canale 5.

Non solo Canale 5, ma Canale 5 nella fascia oraria 'va bene' delle 22:00! Quindi possiamo dare il segnale alle urla, ai pianti e forse anche a qualcuno che urla a una suora di andarsene. Giusto?

Innanzitutto le ragazze - che dicono che non possono vivere senza Instagram e spendono fino a £ 40.000 all'anno in vestiti e trucco - devono abituarsi all'ambiente circostante: le camere da letto recuperate dagli anni '40 con tutte le mod prebelliche -svantaggi che ti aspetteresti come lino azzurro pallido, pareti color rosa wafer e lavandini a malapena abbastanza grandi da lavare a mano un'abitudine.

i sinistri 6

Ma le ragazze sembrano solo leggermente inorridite dalla mancanza di specchi, televisori o qualsiasi cosa che assomigli lontanamente al 21° secolo nelle loro camere da letto molto modeste. Una ragazza dice, non sono sicura di aver avuto la reazione sbagliata, ma sento che potrei sentirmi a casa in questa camera da letto. È molto calmante, molto rilassante. Oh giusto.

Va tutto bene, ma le suore impongono che le luci siano spente e il silenzio ogni giorno alle 22:00. È allora che questo lotto normalmente inizia ad applicare le estensioni dei capelli e la vodka Red Bulls! Uno dice anche che esce sei sere a settimana e dice che ne ricorda solo tre.

Spero che saranno pacifici, dice suor Francis. ah! Lei cosa sa? A queste donne non fregherà una scimmia per le 'regole'. Sicuramente metteranno abiti succinti sotto i loro pigiami, 'fingono' di andare a letto e poi sgattaiolano fuori non appena le suore si abbassano. Ora avremo una fila di proporzioni bibliche...

Alle 21.30 Francis sale a controllare le ragazze e le trova tutte… a lavarsi i denti, sedute in pigiama. Non pensavo che foste tutti pronti, la Sorella sussulta con genuina sorpresa. Questa è la prima volta che è rimasta scioccata dal comportamento delle ragazze, ed è perché sono così ottimiste.

roze warzone

In nome di Dio, cos'è questo?

Dov'è la dissolutezza? Gli scatti delle ragazze che si bevono colpi in convento, svenendo tra i banchi?

È più annacquato del vino della Comunione; un po' come presentarsi a una conferenza di Richard Dawkins per fargli dire 'che Dio tizio - non è poi così male, davvero'.

L'unica cosa che redime in Bad Habits, Holy Orders si presenta sotto forma della diciannovenne Rebecca. Presentato come un famigerato clubber di Newcastle che non si tira indietro nel tirare facce indignate 'WTF sta succedendo?' nella cappella, dice che l'esperienza è stata tutta una stronzata e che entro cinque minuti dall'essere nel convento sta cercando di aprire le finestre per fare la sua fuga.

Ma alla fine dell'episodio, anche lei inizia ad avere un'illuminazione, compiendo atti disinteressati per le suore e promettendo di mettere al primo posto la sua famiglia d'ora in poi.

È quasi inconcepibile come una premessa come Bad Habits, Holy Orders possa risultare in una TV più noiosa di un sermone di quattro ore. Ma in qualche modo, Channel 5 è riuscito a infrangere il loro voto e ha raggiunto l'apparentemente impossibile. Che di per sé è un piccolo miracolo.

Bad Habits, Holy Orders va in onda giovedì alle 22:00 su Canale 5