14 domande che hai sempre avuto su Taskmaster – risposta

Divertimento


Dopo uno spettacolare speciale di News Year, Taskmaster è tornato per la serie 11.

Dall'attrice Sarah Kendall al comico Lee Mack, il cast di Taskmaster di quest'anno sarà in competizione per l'importantissimo busto d'oro della testa di Greg Davies.





Questa sarà la seconda serie completa dello show su Channel 4 dopo che il popolare gameshow è stato trasferito da Dave l'anno scorso.

Da quando la serie è iniziata nel 2015, i fan si sono innamorati della sua natura strana ma meravigliosa.

Ma cosa serve esattamente per realizzare uno spettacolo come Taskmaster?

RadioTimes.com in precedenza ha parlato con il regista della serie Andy Devonshire per scoprire alcuni segreti dietro le quinte su come viene realizzato il nostro spettacolo preferito.

Oltre a questo, anche la concorrente di quest'anno Charlotte Ritchie ha parlato di quanto tempo ci vuole per girare nello show, ed è molto più lungo di quanto ci aspettassimo!



Ecco tutto ciò che devi sapere.

ci sarà la cabina dei baci 4

Questa storia è stata pubblicata per la prima volta nel maggio 2018.

1. La casa di Taskmaster

L'ormai famigerata casa è in realtà un ex cottage dei giardinieri all'interno di un campo da golf a Chiswick, a ovest di Londra. Appartiene ancora al campo da golf e nel 2014 è stato messo in affitto, se avevi £ 4.000 di ricambio al mese.

Purtroppo in questi giorni, è fuori dal mercato degli affitti. Ci trasferiamo e viviamo qui per il periodo delle riprese, ha detto Andy.

Alex Julie e i fantasmi

Dopo la prima serie penso che alcune persone siano venute e si siano trattenute durante l'estate, ma abbiamo rimosso il Taskmaster quando andiamo via, quindi è molto diverso.

Taskmaster – Serie 6 – Liza Tarbuck (UKTV/Avalon/Andy Devonshire)

C'è un tema diverso ispirato da un artista specifico in ogni serie [quest'anno è Escher], quindi ci sono ovviamente cose che rimangono le stesse, ma ridipingiamo entro i limiti di quello. Quando usciamo è piuttosto minimalista.

Ha spiegato che fin dall'inizio volevano che anche la casa fosse un personaggio nello show. Penso che sia davvero importante che sia una casa caratteristica e che siamo stati solo le persone più fortunate al mondo ad imbattersi in questo posto perché è molto insolito e davvero unico.

Puoi leggere di più su dove è stato girato Taskmaster , qui.

2. La casa di Taskmaster non c'era quasi mai

Gli spettatori potrebbero essere sorpresi di sentire che l'iconica casa che abbiamo imparato ad amare su Taskmaster non era in realtà un elemento originale dello spettacolo. Inizialmente Alex intendeva andare a casa degli ospiti per registrare i loro contributi.

3. I comici sono ammessi sul tetto?

Domanda strana, ma che ha una risposta. E no, non lo sono. Ovviamente sarebbe un po' scomodo se uccidessimo qualcuno mentre stavamo facendo lo spettacolo, qualunque sia il valore comico che ci sia, ha detto Andy.

Abbiamo il dovere di prenderci cura di loro e di noi e ovviamente dobbiamo essere ragionevoli. Alcune cose che le persone escogitano subito non siamo autorizzati a lasciarle fare, ma penso che le stiamo solo proteggendo da se stesse!

A parte le regole molto specifiche in ogni attività, generalmente se non è esclusa da quelle, non ucciderà nessuno e non è illegale, quindi cerchiamo di facilitare le persone a fare quanto vuole la loro immaginazione.

4. I comici sono tutti a casa di Taskmaster contemporaneamente?

Per le singole attività, non lo sono. E spesso non sono a casa nello stesso mese. È molto casuale, davvero, ha spiegato.

Taskmaster – Serie 6 – Episodio 1 – Tim Vine (UKTV/Avalon/Andy Devonshire)

combinazioni little alchemy

Ovviamente dobbiamo aggirare la loro disponibilità e la nostra disponibilità. Abbiamo avuto alcune persone che lo hanno fatto nel corso di alcuni mesi. Abbiamo una manciata di date per ogni persona e poi dipende dalla loro disponibilità e dalla nostra logistica. Vicky, il nostro direttore di produzione, ha questo strano puzzle miscuglio di come la disponibilità delle persone si inserisce l'una con l'altra - e con noi.

Mel Giedroyc in realtà ha fatto il suo in più o meno una settimana, ma Bob Mortimer ha fatto un grande lotto a casa a novembre e poi abbiamo svolto i suoi compiti di esterno a maggio o aprile. Nel frattempo sono usciti parecchi fiori.

5. Dove vanno i comici – e cosa fanno – tra un compito e l'altro?

Il processo che attraversano è che si presentano a casa e vanno nella stanza verde, ha spiegato Andy sulla piccola stanza laterale della casa che comprende principalmente un tavolo, una scrivania e uno specchio. È fondamentalmente rock 'n' roll. C'è un barattolo di caramelle, hanno un frigo con acqua e bibite, hanno due divani e qualche volta si truccano.

Ovviamente parliamo con loro e portiamo loro una tazza di tè, ma si siedono e aspettano. Poi li tiriamo fuori, fanno un compito, tornano dentro, fanno le loro cose per un po'. Essenzialmente sono letteralmente nell'universo di Taskmaster e penso che sia parte del segreto: entrano in questo strano mondo.

6. Il cast di Taskmaster

Potresti pensare che mettere insieme esattamente il giusto mix di cinque celebrità e comici per ogni serie di Taskmaster sia un'alchimia complicata che richiede molta riflessione e pianificazione.

Taskmaster Series 6 Episodio 1 – (UKTV/Avalon/Andy Devonshire)

Sono solo persone che lanciano idee e le buttiamo sul tavolo e vediamo come funziona, ride Andy.

Molte persone hanno detto di no e ci sono alcune persone che stiamo cercando di entrare da un po'. Ma girare lo show è un vero impegno ed è piuttosto difficile trovare alcune persone perché è un pezzo di tempo all'inizio e poi un pezzo di tempo in studio. Anche se ora è sicuramente molto più facile perché le persone possono vedere che non abbiamo ucciso nessuno. Ancora.

Alex Horne attribuisce al comico Frank Skinner il successo del casting.

Ha detto: Il passaparola ci ha davvero aiutato. Ringrazio abbastanza spesso Frank Skinner perché ha accettato di fare la primissima serie e questo è stato un vero segno di approvazione. Si è divertito molto, il che aiuta davvero, quindi ha dato il via alla palla. E il fatto che Jo Brand lo abbia fatto ha aiutato, ovviamente.

7. Chi mette alla prova i compiti prima che i comici vengano lasciati liberi?

Spesso nessuno. Andy ha spiegato che pochissime delle sfide vengono provate prima che le celebrità aprano quella busta sigillata con ceralacca. Testiamo sempre le attività dello studio, ma le attività di localizzazione sono il tipo di cose che non puoi testare, davvero, dice.

C'è sempre uno shakedown e un 'cosa otterremo da questo?' perché puoi inventare compiti e i risultati possono essere così incommensurabili che finché creano situazioni per il rapporto con Greg Davies, Alex e i comici allora il compito vale la pena.

A volte funzionano, a volte no. Ma soprattutto funzionano.

8. Il cervello dietro i compiti

Sebbene la piccola squadra che lavora dietro le quinte dello show (solo circa 15-20 persone in totale) ne elabori alcuni, è Alex Horne che escogita la maggior parte dei compiti strani, meravigliosi ed esilaranti.

Greg Davies e Alex Horne su Taskmaster (UKTV/Avalon/Andy Devonshire)

UKTV

Alex è fondamentalmente un supereroe in termini di umorismo e arguzia, ha detto Andy. E si tratta di fiducia e si tratta di fidarsi di Alex. Man mano che vai avanti, pensi che [avere dei compiti] sia finito e poi arriva qualcos'altro e c'è una nuova idea e puoi svilupparla - e speriamo di poter continuare a farlo.

Sebbene il team si sieda e discuta di cosa accadrà in ogni episodio, Horne dice che le sceneggiature tendono ad andare fuori dalla finestra!

Parlando in una recente intervista con Greg Davies, ha spiegato: Ci sediamo e discutiamo di cosa faremo, ma penso che la stragrande maggioranza di ciò vada fuori dalla finestra in studio. Mi sentirei abbastanza sicuro nel dire che c'è pochissima finta spontaneità. Se un commento sembra a braccio, o un giudizio sembra essere fatto sul momento, allora lo è stato.

9. Una tipica giornata di riprese nella vita della troupe di Taskmaster

Abbiamo messo insieme una lista di controllo delle attività che vogliamo svolgere nel corso di una giornata, ha detto Andy. Diamo loro un ingresso morbido nell'intero processo e cerchiamo di offrire loro una varietà di sfide creative rispetto alla gara durante il giorno.

Taskmaster – Serie 6 – Asim Chaudhry (UKTV/Avalon/Andy Devonshire) Abbiamo la nostra lista di quanti compiti dobbiamo svolgere per il tempo che abbiamo con loro e poi saltiamo tra interni ed esterni – è un grande compito logistico cosa, ma prendiamo anche in considerazione come vogliamo che le loro menti funzionino in modo che siano abbastanza liberi da svolgere i compiti nel miglior modo possibile, davvero.

le carceri piu pericolose del mondo

Non metteremmo le cose veramente creative come prima cosa al mattino e non metteremmo le attività davvero creative una dopo l'altra. Allo stesso modo, non avremmo quelli in cui devono correre come matti tutto il giorno. L'obiettivo dello show è dare alle persone la migliore possibilità di fare il meglio possibile. Facciamo in modo che le persone abbiano un bell'aspetto, questo è il nostro intento.

10. Qualcosa è mai andato storto durante le riprese delle attività?

Alla domanda su quale sia stato il giorno più impegnativo delle riprese, Andy ha scherzato sul fatto che ce ne fossero troppi: sono tutte cicatrici sulla mia anima!

Anche se nella prima serie, quando Romesh Ranganathan si è quasi soffocato con un'anguria, Andy ha riso. Era il nostro primo giorno di riprese e pensavamo di averlo ucciso. Lo divorò con tale ferocia che quasi si strozzò. Vomitava e poi mangiava di nuovo l'anguria. Questo si distingue.

11. Alex non ha mai voluto essere un Taskmaster

Nonostante abbia inventato lo spettacolo, fin dall'inizio Alex non aveva intenzione di essere il Taskmaster. Il comico ha preso questa decisione perché voleva essere lì quando i concorrenti li completavano e così via, ed essere il Taskmaster avrebbe comportato un certo livello di distacco.

Greg Davies e Alex Horne

Getty

12. C'è un compito che non funziona

C'è un compito che hanno provato nella prima, seconda e terza serie, tuttavia, non è mai stato filmato. La sfida consiste nel far scoppiare un intero rotolo di pluriball, che potrebbe sembrare facile, ma sfortunatamente non è stato un buon televisore, quindi è stato... sgonfio, dovremmo dire.

13. Taskmaster non è quasi mai arrivato in TV

È estremamente popolare ora, ma potresti essere sorpreso di sapere che Taskmaster è stato in realtà una vendita piuttosto difficile per la TV. Alex si è avvicinato a molti canali diversi per cercare di far commissionare lo spettacolo, ma non è stato facile. Fortunatamente lo ha fatto, e ora stiamo per entrare nella decima serie.

giochi di hunger games

14. Le riprese possono richiedere fino a cinque giorni

La star di Ghosts Charlotte Ritchie afferma di aver avuto cinque giorni di riprese solide per la serie 11.

Parlando esclusivamente a RadioTimes.com , ha detto: Hai tipo quattro o cinque giorni di riprese solide. E fanno come quattro o cinque compiti ogni giorno che sei lì. Non tutti i giorni sono consecutivi, ma tu entri e li fai.

Prima di ogni compito, i concorrenti vengono messi nelle stanze.

Charlotte ha spiegato: La giornata è fondamentalmente piena di molti compiti e tra un compito e l'altro vieni messo in una stanza minuscola, dove non ti è permesso lasciare la stanza fino a quando non ti inviteranno a fare il tuo prossimo compito, che è così eccitante – in realtà solo riviverlo ora è davvero fantastico.

Quando è il momento per i concorrenti di provare il loro prossimo compito, vengono quindi spostati in un'altra posizione.

Entrano e dicono 'OK Charlotte, siamo pronti per il tuo prossimo compito', e tu dici 'Oh mio Dio, cosa succederà?' E in realtà, è così divertente, perché anche se parli a proposito del tipo 'Oh, è stato un po' difficile', entravo letteralmente nella stanza ogni volta come se stessi entrando in un negozio di dolciumi, ha detto.

La serie 11 di Taskmaster inizia su Canale 4 giovedì 18 marzo. Consulta la nostra Guida TV o visita il nostro hub dedicato all'intrattenimento per ulteriori notizie.